La leggenda urbana, la bufala del profumo

Al giorno d'oggi, grazie a internet, le informazioni possono essere inviate in tutto il mondo quasi istantaneamente. Tale velocità è spesso un vantaggio, ma può essere anche uno svantaggio. Soprattutto quando l'informazione inviata è imprecisa o semplicemente non vera, come nel caso della bufala del profumo. Si tratta di una storia, inviata in una e-mail, che racconta di donne aggredite nei parcheggi.

Il succo della bufala del profumo è che le donne che camminano nei parcheggi dei negozi vengono avvicinate da sconosciuti che chiedono loro che profumo indossano. Poi, si sostiene, vengono attaccate e rapite, o brutalmente picchiate e lasciate nel parcheggio dopo la dura aggressione.

Altre versioni della bufala sostengono che i perpetratori nel parcheggio stanno fingendo di vendere fuori marca o addirittura bottiglie originali di profumo ad un prezzo scontato. Quando le donne annusano il profumo che viene offerto, finiscono per inalare etere al posto della fragranza. L'etere le rende incoscienti e a quel punto sono attaccate.

Tuttavia, non sembrano esserci incidenti confermati che confermino le storie. Il caso più vicino è quello di Bertha Johnson dell'Alabama che ha denunciato alla polizia nel novembre 1999 di essere stata derubata di 800 dollari. Tuttavia, quando il suo sangue fu analizzato non c'erano sostanze estranee.

È probabile che la bufala del profumo si sia sviluppata da questa storia e che i dettagli siano cambiati nel tempo, con l'acqua di colonia che è diventata profumo e la droga knockout, originariamente non specifica, che è diventata etere. Tutti i tipi di versioni della bufala del profumo sono apparsi in tutto il mondo, dall'Irlanda del Nord alla Nuova Zelanda, in un sacco di varietà diverse, comprese le versioni terroristiche.

Sfortunatamente, molti lettori di e-mail continueranno a passare queste informazioni errate, creando più paranoia e paura. Almeno fino a quando non verrà creata la prossima bufala!

La depilazione laser aiuta ad evitare agonie

Uno dei motivi principali per cui le persone tendono ad evitare di sottoporsi a trattamenti professionali per i loro problemi di pelle è la paura. La paura degli aghi, la paura del laser e la paura che i risultati non siano quelli sperati entrano tutti in gioco per coloro che sono titubanti nel fare i passi verso una vita più felice. Dico "più felice" perché per la maggior parte, le persone che desiderano apportare modifiche al loro aspetto non sono generalmente felici del loro aspetto.

Uso anche la parola "paura" per connotare il sentimento dell'ignoto. Naturalmente, coloro che non hanno mai ricevuto trattamenti laser temono ciò che non conoscono. Suppongono, molto probabilmente, che il trattamento sarà doloroso. E la verità è che sono praticamente indolori! Inoltre, quando si tratta di depilazione laser, le alternative sono molto più strazianti.

Su About.com, Julyne Derrick lo conferma scrivendo le ragioni principali per cui ha deciso di mettere da parte le sue paure e provare la depilazione laser. Tra le sue ragioni ci sono i pericoli della rasatura e della ceretta. E il denominatore comune tra loro è il dolore che deriva dal dover passare attraverso i processi così regolarmente.

Risultati a breve termine. La morbidezza che viene con una rasatura dura solo circa un'ora, scrive Derrick. Ha notato che dopo essersi rasata le gambe, solo poche ore dopo si sentiva una sensazione di "grana fine". Entro pochi giorni, i peli sarebbero cresciuti e la routine di rasatura avrebbe dovuto essere eseguita di nuovo.

Noci ed eruzioni cutanee. Dopo un'esperienza di rasatura, è raro che le gambe di Derrick siano prive di eruzioni e tagli. Ammette che non sperimentare alcuna irritazione dopo una rasatura probabilmente non è mai successo. Poiché la rasatura fornisce risultati a così breve termine e sviluppa scalfitture ed eruzioni cutanee, ha deciso di provare la ceretta. Questa attività, tuttavia, è un'altra ragione per cui ha deciso di optare per la depilazione laser. E perché?

Il dolore! La ceretta fa male, insiste Derrick. Lei paragona la sensazione a quella del nastro da imballaggio che viene strappato dall'avambraccio. In effetti, questa rappresentazione non è affatto lontana da come sono le vere sessioni di ceretta per capelli. Il nastro, o le strisce di cera, vengono tamponate con forza sulle aree dove ci sono i peli indesiderati. Il passo successivo è un grande strappo! E fa male. Linea di fondo.

La fase di crescita. Affinché la ceretta sia veramente efficace, bisogna far crescere i peli. Questo fondamentalmente sconfigge lo scopo della ceretta, dato che l'intero punto è quello di essere il più liscio e setoso possibile. Derrick nota che indossare gonne in estate non sarà un'idea così desiderabile quando si hanno gambe che sembrano e si sentono come "carta vetrata".

Per queste e altre ragioni, Derrick ha deciso di andare con la depilazione laser per la rimozione permanente dei suoi peli indesiderati. La procedura relativamente indolore vi salverà da futuri attacchi con scalfitture, graffi, urti da rasoio ed eruzioni cutanee. Per maggiori informazioni, contatta la tua clinica locale specializzata in depilazione laser.

Tag: laser    profumo    rasatura    derrick    paura    ceretta    depilazione    essere    bufala    

Argomenti: breve termine,    denominatore comune,    clinica locale

Altri articoli del sito ad argomento Fascino del canale Bellezza ed affini:

Tecniche di depilazione a confronto
Gambe sempre al top
Creazione di un profumo con miscela di oli essenziali
Trattamento laser per smagliature o addominoplastica
Peeling del viso e trattamento laser per la pelle