Come mantenere in ordine le spugne del bagno

Prendetevi cura delle vostre spugne. Non importa quale spugna si sceglie di utilizzare: è necessario prendersi cura di essa pulendola e asciugandola correttamente, altrimenti potrebbero iniziare a crescervi dei batteri che potrebbero portare a infezioni della pelle.

Lasciatela asciugare all'aria, semplice e relativamente veloce. Dopo aver usato una spugna, sciacquatela e poi appendetela fuori dalla doccia, lontano dall'aria umida. Lasciate asciugare completamente la spugna prima di usarla di nuovo.

Si può anche lavorare con il microonde. Assicuratevi che la vostra spugna di mare o spugna di luffa sia umida, poi mettetela nel microonde per 20 secondi per uccidere i batteri. Non provate a farlo su una spugna di plastica; considerate invece di metterla ad asciugare al sole.

Un altro semplice rimedio contro i batteri è quello di utilizzare la candeggina: immergete la vostra spugna nella candeggina diluita con acqua. Si dovrebbe utilizzare una soluzione di circa il 5% di candeggina.

Se questi metodi non vi vanno a genio, potete usate un piccolo asciugamano come salvietta e potete così pulire la spugna semplicemente gettandola nel vostro prossimo carico di biancheria. Non mettete però le spugne nell'asciugatrice.

Considerate, comunque, che le spugne vanno sostituite dopo sei o otto settimane.

Tag: spugna    utilizzare    asciugare    spugne    cura    candeggina    dopo    vostra    

Argomenti: semplice rimedio,    piccolo asciugamano

Altri articoli del sito ad argomento benessere del corpo del canale Bellezza ed affini:

Rimedi antichi per la bellezza maschile
Argilla bianca e argilla verde
Unghie e creatività: Nail Art
Capelli belli anche d'inverno
Castello di Arechi