Parole

Tag parole, informazioni sul vocabolo parole e giochi di parole, frasi, immagini, articoli e libri su parole, che contengono la parola di dizionario parole, originali e gratis

Informazioni sulla parola parole e giochi di parole


Parola di vocabolario parole: sostantivo femminile costituito da sei lettere, di cui tre consonanti e tre vocali.

Le lettere che costituiscono la parola sono: p, a, r, o, l, e, ossia una p, una a, una r, una o, una l e una e.

Parola con le lettere invertite: elorap.

Altre parole di tipo sostantivo femminile costituite da sei lettere, di cui tre consonanti e tre vocali: alzata, anatra, ancona, angela, angora, aperta, attesa, averla, banana, bautta, befana, bestia, bianca, bibbia, biella, boccia.

Parole che contengono la parola parole:

Nessuna parola che contiene la parola data disponibile.

Parole contenute nella parola parole:


Parole contenute all'interno della parola data: aro (parole).

Parole contenute all'inizio della parola data: paro (parole).

Parole contenute alla fine della parola data: nessuna parola disponibile.

Anagrammi della parola parole:

Anagrammi semplici, ottenuti permutando le lettere che compongono la parola, ossia scambiandole di posizione: polare.

Anagrammi complessi, ottenuti permutando le lettere che compongono la parola ripetendole un diverso numero di volte: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute sostituendo una sola lettera della parola parole:

Nessuna parola ottenuta per sostituzione di una sola lettera della parola data disponibile.

Parole ottenute eliminando una sola lettera della parola parole:


Parole ottenute per eliminazione di una lettera all'interno della parola data: prole (parole).

Parole ottenute per eliminazione della lettera iniziale della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute per eliminazione della lettera finale della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute aggiungendo una sola lettera alla parola parole:

Nessuna parola ottenuta per aggiunta di una sola lettera alla parola data disponibile.

Sciarade con la parola parole:

Nessuna sciarada con la parola data disponibile.

Nomi di persona e di animali associabili alla parola parole


Nomi di persona e di animali costituiti da sei lettere, di cui tre consonanti e tre vocali:

Aabish, Aachbo, Aadesh, Aaftab, Aakesh, Aander, Aarden, Aarold, Aarron, Aarthi, Aasher, Aashiq, Aashir, Aatmik, Aaydan, Aayden, Aaydon, Abagil, Abarim, Abasah, Abbaas, Abbasa, Abbeus, Abboid, Abdeel, Abdera, Abdiel, Abedin.

Nomi di persona e di animali costituiti soltanto dalle lettere della parola parole:

Oprella.

Nomi di persona e di animali costituiti dalle lettere della parola parole e da altre lettere:

Apollinaire, Black Power, Cleopatra, Cleopatros, Jaropelk, Karelope, Kleopatra, Kleopatros, LaPourche, LaPrecious, Ophriella, Opralette, Opraline, Orphella, Pearlson, Perlita Honey, Petronela, Petronella, Petronilla, Pietronella, Raphaelison.

Città associabili alla parola parole


Nomi di città costituiti da sei lettere, di cui tre consonanti e tre vocali:

Acerno (in provincia di Salerno), Acerra (in provincia di Napoli), Adrano (in provincia di Catania), Affile (in provincia di Roma), Africo (in provincia di Reggio Calabria), Aggius (in provincia di Sassari), Agnone (in provincia di Isernia), Agordo (in provincia di Belluno), Agosta (in provincia di Roma), Alagna (in provincia di Pavia), Alanno (in provincia di Pescara), Alatri (in provincia di Frosinone), Albino (in provincia di Bergamo), Alcamo (in provincia di Trapani), Aldeno (in provincia di Trento), Aldino (in provincia di Bolzano), Alfano (in provincia di Salerno), Allein (in provincia di Aosta), Almese (in provincia di Torino), Alonte (in provincia di Vicenza), Alpago (in provincia di Belluno), Alseno (in provincia di Piacenza), Altare (in provincia di Savona), Altino (in provincia di Chieti), Alvito (in provincia di Frosinone), Amalfi (in provincia di Salerno), Anagni (in provincia di Frosinone), Ancona (in provincia di Ancona), Andali (in provincia di Catanzaro), Andalo (in provincia di Trento), Andora (in provincia di Savona), Andria (in provincia di Barletta-Andria-Trani), Angera (in provincia di Varese), Aprica (in provincia di Sondrio), Arcade (in provincia di Treviso), Arcene (in provincia di Bergamo), Arcola (in provincia di La Spezia).

Nomi di città costituiti soltanto dalle lettere della parola parole:

Nessuna città contenente soltanto le lettere della parola data disponibile.

Nomi di città costituiti dalle lettere della parola parole e da altre lettere:

Albaredo per San Marco (in provincia di Sondrio), Albisola Superiore (in provincia di Savona), Alluvioni Piovera (in provincia di Alessandria), Anzano del Parco (in provincia di Como), Appiano sulla strada del vino (in provincia di Bolzano), Appignano del Tronto (in provincia di Ascoli Piceno), Ariano nel Polesine (in provincia di Rovigo), Arquà Polesine (in provincia di Rovigo), Baratili San Pietro (in provincia di Oristano), Barcellona Pozzo di Gotto (in provincia di Messina), Bassano del Grappa (in provincia di Vicenza), Borso del Grappa (in provincia di Treviso), Brallo di Pregola (in provincia di Pavia), Brovello-Carpugnino (in provincia di Verbano-Cusio-Ossola), Cadelbosco di Sopra (in provincia di Reggio nell'Emilia), Campagnola Cremasca (in provincia di Cremona), Campiglia Cervo (in provincia di Biella), Campo Ligure (in provincia di Genova), Campobello di Mazara (in provincia di Trapani), Campofelice di Roccella (in provincia di Palermo), Campoli del Monte Taburno (in provincia di Benevento), Campolongo Maggiore (in provincia di Venezia), Camporeale (in provincia di Palermo), Cantalupo Ligure (in provincia di Alessandria), Capistrello (in provincia di L'Aquila), Capoliveri (in provincia di Livorno), Cappella Maggiore (in provincia di Treviso), Caprese Michelangelo (in provincia di Arezzo), Capri Leone (in provincia di Messina), Capriano del Colle (in provincia di Brescia), Carapelle Calvisio (in provincia di L'Aquila), Caronno Pertusella (in provincia di Varese), Carpenedolo (in provincia di Brescia), Carpignano Salentino (in provincia di Lecce), Carpineto della Nora (in provincia di Pescara), Carpineto Sinello (in provincia di Chieti), Casaletto di Sopra (in provincia di Cremona), Casaletto Spartano (in provincia di Salerno), Casaletto Vaprio (in provincia di Cremona), Casalpusterlengo (in provincia di Lodi), Castel San Pietro Romano (in provincia di Roma), Castel San Pietro Terme (in provincia di Bologna), Castelfranco Piandiscò (in provincia di Arezzo), Castelletto sopra Ticino (in provincia di Novara), Castelluccio Superiore (in provincia di Potenza), Castelnuovo di Porto (in provincia di Roma), Castelnuovo Parano (in provincia di Frosinone), Castelpetroso (in provincia di Isernia), Castelseprio (in provincia di Varese), Castelvetro Piacentino (in provincia di Piacenza).

Argomenti e tag correlati alla parola parole



Frasi, immagini, articoli e libri contenenti la parola parole


Frasi che contengono la parola parole

Alcune frasi che contengono la parola parole:

Stanotte non dormirai sola
Stanotte non dormirai sola perché le stelle ti faranno compagnia mentre ripeteranno a bassa voce le parole d'amore per te che io le suggerisco rivolgendo al cielo i miei pensieri
Amore eterno e infinito
Stare con te e provare quel che il mio cuore sente e che le mie parole non sanno dire equivale a osservare l'eternità mentre gioca a dama con l'infinito
Tu mi lasci sempre senza parole
Non serve ammirare il cielo o il mare durante un bellissimo tramonto, quando tu sei al mio fianco. Tu e tu sola mi lasci senza parole ogni istante e mi fai sentire come se vedessi gli ultimi riflessi del sole di mille colori nel mio cuore
Vorrei essere il tuo angelo
Se ti soffermi un attimo ad osservare il cielo azzurro potresti scorgere un angelo che ti porge la mano e ti sussurra pian piano dolci parole d'amore che riempiono il cuore. Io vorrei essere quell'angelo, amore mio
Mi dispiace che sia finita così
Dopo tutto questo tempo passato insieme, non ci sono parole per dirti quanto mi dispiace che sia finita così, ma non scambiare un allontanamento temporaneo con un addio per sempre, perché la vita e il futuro riserbano spesso imprevedibili sorprese



Articoli che contengono la parola parole

Alcuni articoli che contengono la parola parole:

Gli errori da evitare quando si scrive
Gli errori da evitare quando si scrive (estratti)

... Molto spesso gli scrittori esordienti cercano di utilizzare termini forbiti o parole di comprensione non chiara ed immediata, in questo modo cercano di elevare il livello della loro scrittura ma non si rendono conto di allontanarsi dal lettore stesso, che cerca aderenza e coinvolgimento nella storia narrata ... Egli sottolinea come sia importante l’utilizzo di parole brevi, concise e usuali nella terminologia del pubblico ... Come esempio ci si può riferire a uno degli scrittori più importanti del Novecento, Italo Calvino, che ha utilizzato tre principi fondamentali per costruire le sue opere:  la leggerezza, quindi l’agilità nella scrittura e nella lettura, che sia chiara, definita e non si avvalga di superflui giri di parole per raggiungere il concreto del messaggio ...
Granada, paese di luce e di gitani
Granada, paese di luce e di gitani (estratti)

... Sorrisi di bocche vermiglie, passi di mille toreri, città dei gitani, romantica, paese di luce, di sangue e d'amor: con queste appassionate parole Claudio Villa in una delle sue più celebri canzoni diceva addio alla città di Granada ... Capoluogo dell'omonima provincia andalusa, che sorge in prossimità dell'incantevole complesso montuoso della Sierra Nevada ed alla confluenza dei fiumi Darro e Genil, per il suo struggente fascino e la sua incomparabile bellezza Granada ispira davvero canti così sublimi e parole tanto entusiaste ...
Il wedding planner
Il wedding planner (estratti)

... Ormai si sentono sempre più spesso nominare parole che prima non esistevano nei nostri vocabolari, parole importate da altre lingue, e di pari passo con queste parole si creano nuovi mestieri, nuove persone che fanno nuove cose ...



Libri che contengono la parola parole

Alcuni libri che contengono la parola parole:

Confessioni di un Italiano (pagina 138)
di Ippolito Nievo (estratti)

... Lucilio passeggiava come il solito su e giù per la sala col volto imperturbato e la tempesta nel cuore: Amilcare gridava gesticolava contro il Direttorio, contro Bonaparte, contro tutti; egli diceva che bisognava vivere per vendicarci; Ugo Foscolo sedeva da un canto colle prime parole del suo Jacopo Ortis scolpite sulla fronte ... Alle parole, al contatto del dottore, Giulio si drizzava della persona e si rianimava negli occhi; la vergogna gli ottenebrava nobilmente la fronte, ma l'anima ridestata a un grande sentimento coloriva i segni della prossima morte d'un sublime splendore ... Non tossiva, non tremava più; il sudore dell'entusiasmo succedeva a quello della malattia; la sua bocca balbettava ancora parole tronche e confuse, ma solo per impazienza di pentimento e di generosità ... Una memoria del monastero di Santa Teresa attraversò come un lampo gli occhi di Lucilio mentre proferiva queste parole; ma non commosse punto il suono tranquillo della sua voce, né lasciò orma alcuna sulle sembianze di melanconia o di sconforto ...
Confessioni di un Italiano (pagina 168)
di Ippolito Nievo (estratti)

... Son vostro fratello! Queste ultime parole gli stridevan tanto fra i denti che le intesi appena ... — disse l'Aglaura lasciando cadere una ad una queste parole sull'ira di Spiro già pronta e rinfiammarsi ... Allora un lampo subitaneo rischiarò il buio dei miei pensieri, ma stava appunto per domandar spiegazioni di questo straordinario viluppo quando l'Aglaura, avendo udito quelle parole pronunciate a voce alta da Spiro, si precipitò nella stanza e addirittura nelle mie braccia, piangendo di consolazione ... Spiro raccontò poi le tronche parole di sua madre dalle quali avea indovinato il mistero della nascita d'Aglaura già prima di partire per la Grecia ...
Confessioni di un Italiano (pagina 232)
di Ippolito Nievo (estratti)

... Io ringraziai più a lagrime che a parole la buona giovine, e Donato si univa con me nel manifestarle la sua riconoscenza; ma ella si schermiva rispondendo che non aveva fatto più di quanto era debito di cristiana carità, e raccomandava al ferito di pensare a sé e di non agitarsi, perché gliene poteva derivare qualche grave nocumento ... Il dottore esaminò la piaga, a trovatala in via di miglioramento si partì raccomandando anch'esso che non tenessimo troppo occupato l'infermo in parole; ma lo si lasciasse riposare che aveva buonissime speranze ... Io per me era più disposto a insuperbire che ad offendermi d'un cotal raffronto; e certamente non chiesi conto al sanfedista di cotali parole che forse egli credette ingiuriose all'ultimo segno ...
Confessioni di un Italiano (pagina 249)
di Ippolito Nievo (estratti)

... maledizione! Ma tu hai creduto alla veracità delle parole che ti scrissi da Padova; non badando alla mia vita dissoluta e superba t'affidasti alla costanza dei nuovi proponimenti, e appena puoi conoscere il luogo di mia dimora ecco che mi giungono da te parole di lode, di conforto, di benedizione! Oh come ho baciato riverente e commosso quel foglio che mi recava la certezza dell'amor tuo, della tua stima! Ti ringrazio, o padre mio, perché ti sei fatto solidale e rivendicatore dell'onor mio presso i nostri concittadini ... Certo che le tue parole meglio che le mie opere varranno a redimermi dal loro disprezzo; ma lascia tuttavia ch'io combatta e vinca da me solo, finché possa non ricompensare ma esser degno della tua tenerezza ... Oggi, oggi stesso un grande nome risorse dall'obblio dei secoli; e l'Europa miscredente e contraria non avrà coraggio di ripeterlo col solito ghigno: lo spirito trabocca dalle parole, sia rispetto o paura egli vi costringerà, tutti quanti siete, a pronunciarla con labbra tremanti ...
Corbaccio (pagina 3)
di Giovanni Boccaccio (estratti)

... Parvemi allora, nel viso guardandolo, ch'egli alquanto delle mie parole ridesse con seco stesso e poi dicesse: – Veramente mi fa il qui vederti e le tue parole assai manifesto, se altrimenti nol conoscessi, te del vero sentimento essere uscito e <non> conoscere se vivo ti sii o morto; il quale se da te non avessi cacciato, ricordandoti quali occhi fossero quelli e di cui, la cui luce, secondo il vostro parlare, t'aperse il camino che qui t'ha condotto, e fecetelo parere così bello, e conoscendo quanto fossero a me, tu non aresti avuto ardire di pregarmi per la tua salute; ma, veggendomi, ti saresti ingegnato di fuggire per téma di non perderne alquanta che ancora t'è rimasa ... Alle cui parole stando io attento quanto poteva, quando io udi': “poi che dalla vostra mortale vita fui sbandito”, riconoscendo non costui essere quello che io estimava ma la sua ombra, così uno repente freddo mi corse per l'ossa e tutti i peli mi si cominciarono ad aricciare; e, perduta la voce, mi parve, se io avessi potuto, volere lui fuggire ... E di tanto potere fu questa nuova paura, ch'io non so pensare qual cosa fosse quella che sì forte facesse il mio sonno ch'egli allora non si rompesse; e per questa téma, senza alcuna cosa rispondere o dire, stare mi parve: la qual cosa veggendo lo spirito, esso ridendo mi disse: – Non dubitare: parla sicuramente meco e della mia compagnia prendi fidanza; ché per certo io non sono venuto per nuocerti, ma per trarti di questo luogo, se fede intera presterai alle mie parole ... Alle quali parole esso rispuose: – Questo luogo è da varii variamente chiamato; e ciascuno il chiama bene: alcuni il chiamano ‘il laberinto d'Amore’, altri ‘la valle incantata’, e assai ‘il porcile di Venere’, e molti ‘la valle de' sospiri e della miseria’; e oltre a questi, chi in uno modo e chi in uno altro il chiamano, come meglio a ciascun pare ... Tu di' che hai per abitazione luogo più duro che questo, ma meno pericoloso; e io già, per le tue parole medesime e per la mia ricordanza, conosco che tu al nostro mondo non vivi: quale luogo addunque possiedi tu? Se' tu in quella prigione etterna nella quale, senza speranza di redenzione, e s'entra e si dimora? o se' in parte che, quando che sia, speranza vera ti prometta salute? Se tu se' nella prigione etterna, senza dubbio più dura dimora credo che vi sia che qui non è; ma come può ella essere con meno periglio? E, se tu se' in parte che ti prometta ancora riposo, come può ella essere <più dura> che questa non è? – Io sono – rispuose lo spirito – in parte che mi promette sanza fallo salute ...