Dieta vegetariana dei 7 giorni

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese il ginseng, il sedano rapa e la carota sono alimenti ideali grazie alle loro proprietà depurative ed energizzanti. Se si segue una dieta ipocalorica introducendo questi vegetali si può avere un corpo tonico e depurato.   Il sedano rapa ha un gusto speziato, meno intenso del comune sedano; è ricco di vitamina C, ferro, calcio, magnesio, potassio e fosforo. Ha proprietà diuretiche utili a contrastare il senso di gonfiore e la ritenzione idrica. Può essere consumato crudo nelle insalate oppure cotto a vapore o bollito per realizzare una gustosa ma poco calorica purea o per condire minestre e risotti. L'apporto calorico è di sole 16 calorie per 100 grammi. Le carote aiutano la digestione, proteggono il fegato e abbassano il livello del colesterolo nel sangue; hanno una eccezionale proprietà diuretica. Possono essere usate per la preparazione di insalate, contorni o zuppe sia cotte che crude. Il ginseng è ricco di sostanze antiossidanti, combatte la stanchezza, l'apatia, aiuta il metabolismo e riduce il senso della fame nervosa. Una dieta vegetariana di 7 giorni ipocalorica associata a questi tre vegetali e una regolare attività fisica può far perdere fino a 2 chili. Bisogna ridurre i carboidrati raffinati, la carne è da preferire quella bianca, il pesce ricco di omega 3 come il tonno, il salmone e il merluzzo. Ridurre il sale, i salumi e i formaggi. Preferire minestre a base di riso integrale come ad esempio la minestra di sedano rapa, la velluta di carote e la zuppa di ginseng. Introdurre lo spuntino di metà mattina mangiando yogurt bianco e la merenda con centrifugati per esempio. La frutta va consumata lontano dai pasti. Bere un litro e mezzo d'acqua al giorno e alla sera depurarsi con una tisana al finocchio o all'anice.

Tag: essere    esempio    senso    lontano    ferro    ideali    aiutano    mezzo    

Altri articoli del sito ad argomento diete del canale Bellezza ed affini:

Scrivere un libro - parte terza    
Le regole per perdere peso    
Come ridurre il colesterolo    
La struttura narrativa (parte prima)    
Come chiamare il cane per farlo venire