Far vivere a lungo le rose

L'impresa possibile, per gli amanti del giardinaggio: far vivere davvero molto a lungo le rose. Molte persone credono alla leggenda metropolitana secondo la quale le rose possano vivere soltanto un giorno, ma ovviamente coloro che hanno un giardino e convivono quotidianamente con rose di tutti i tipi sanno che non è affatto vero. Le rose possono vivere anche molto a lungo, in particolar modo se si adottano alcune misure e se si impara a seguire alcuni trucchetti: ecco quali sono, quindi, le regole della buona convivenza tra il giardiniere le rose, e in quale modo si può fare per far vivere anche solo un anno di più le nostre rose.

Innanzitutto non bisogna dimenticarsi che le prime regole per far vivere a lungo le rose, riguardano soprattutto il cercare di non farle morire. Detta così potrebbe sembrare una battuta, ed invece è la verità: per far vivere le rose bisogna evitare tutte quelle circostanze che potrebbero danneggiarle. Come primo punto evitare un terreno che non riesca a far filtrare l'acqua o a drenarla in modo equo, e poi non esporle eccessivamente a fonti di calore rischiando in questo modo di farle bruciare; evitare di metterle in luoghi dove possano essere sradicate dai nostri animali domestici o dagli animali selvatici che passano per le nostre strade, evitare di farle innaffiare eccessivamente da un irroratore automatico o da noi stessi con un classico annaffiatoio, evitare quindi tutte le esagerazioni sia nel bene che nel male, magari innaffiando e credendo di fare del bene al nostro fiore. I trucchetti, o meglio gli accorgimenti da tenere in considerazione per tentare di far vivere più a lungo la nostra rosa, riguardano (nel caso in cui vivessero in un vaso, naturalmente) la perfetta pulizia del vaso o del contenitore dentro il quale vivono. Prendiamone due ed occupiamoci di pulirlo alla perfezione, anche con un disinfettante che però non rischi di fare del male alle nostre rose una volta che le inseriremo dentro questo vaso. Inoltre, alcune persone sostengono che mettere un po' di zucchero all'interno del vaso, magari miscelandolo ad altre sostanze come ad esempio la limonata, può davvero fungere da concime per quanto concerne la crescita delle rose e il miglioramento delle loro condizioni di vita.

Per il posizionamento o il trasferimento delle rose che vivono in casa dobbiamo assolutamente scegliere stanze che non siano direttamente esposte alle "peggiori" fonti di calore, come ad esempio il sole, ed invece dobbiamo scegliere un luogo che sia fresco e ventilato, cambiando l'aria molto spesso senza far entrare però il calore dall'esterno. D'estate, se in questa stanza la temperatura dovesse alzarsi eccessivamente, mettiamo un ventilatore che non emetta però correnti d'aria troppo forti che possano far rovesciare le rose dal vaso, in modo tale che queste ultime vengano rinfrescate nel modo corretto. Scegliamo uno schema e innaffiamo le rose un certo numero di volte al giorno durante le due stagioni fredde e un certo numero di volte al giorno durante le due belle stagioni. Come altro punto, non dobbiamo dimenticarci di tagliare le parti che sembrano danneggiare le nostre rose e per essere sicuri di farlo nel modo giusto, facciamoci aiutare da un giardiniere.

Un altro trucchetto non molto conosciuto però molto frequente nel mondo del giardinaggio, riguarda il fatto che le rose non dovrebbero essere mai messe nei pressi dei cestini di frutta. Secondo alcuni questo potrebbe influire sulla trasmissione di virus o di batteri o, altrimenti, emettono sostanze che aumenterebbero la velocità con la quale i fiori crescono e dunque appassiscono. Se abbiamo dei germogli da far sbocciare in fretta, sarà tutto un altro discorso. Insomma, sono pochi gli accorgimenti che però potrebbero davvero fare la differenza nella vita delle nostre amate rose!

Tag: essere    evitare    fare    lungo    nostre    rose    vaso    vivere    

Altri articoli del sito ad argomento Rose del canale Fiori ed affini:

Le rose a stelo lungo
Il terreno per le rose
La marmellata di rose
Come gestire la lettiera del gatto
Beneficenza durante le nozze con i matrimoni solidali