Andare

Tag andare, informazioni sul vocabolo andare e giochi di parole, frasi, immagini, articoli e libri su andare, che contengono la parola di dizionario andare, originali e gratis

Informazioni sulla parola andare e giochi di parole


Parola di vocabolario andare: verbo intransitivo costituito da sei lettere, di cui tre consonanti e tre vocali.

Le lettere che costituiscono la parola sono: a, n, d, a, r, e, ossia due a, una n, una d, una r e una e.

Parola con le lettere invertite: eradna.

Altre parole di tipo verbo intransitivo costituite da sei lettere, di cui tre consonanti e tre vocali: cadere, cedere, durare, errare, essere, fumare, godere, morire, optare, parere, penare, potere, ridere, sciare, sedere, tacere, urlare, uscire, valere, venire.

Parole che contengono la parola andare:


Parole che contengono all'interno la parola data: nessuna parola disponibile.

Parole che iniziano con la parola data: nessuna parola disponibile.

Parole che finiscono con la parola data: comandare (comandare).

Parole contenute nella parola andare:


Parole contenute all'interno della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole contenute all'inizio della parola data: anda (andare), andar (andare).

Parole contenute alla fine della parola data: dare (andare).

Anagrammi della parola andare:

Anagrammi semplici, ottenuti permutando le lettere che compongono la parola, ossia scambiandole di posizione: nessuna parola disponibile.

Anagrammi complessi, ottenuti permutando le lettere che compongono la parola ripetendole un diverso numero di volte: renard.

Parole ottenute sostituendo una sola lettera della parola andare:


Parole ottenute per sostituzione di una lettera all'interno della parola data: ansare (ansare).

Parole ottenute per sostituzione della lettera iniziale della parola data: ondare (ondare).

Parole ottenute per sostituzione della lettera finale della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute eliminando una sola lettera della parola andare:


Parole ottenute per eliminazione di una lettera all'interno della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute per eliminazione della lettera iniziale della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute per eliminazione della lettera finale della parola data: andar (andare).

Parole ottenute aggiungendo una sola lettera alla parola andare:


Parole ottenute per aggiunta di una lettera all'interno della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute per aggiunta di una lettera all'inizio della parola data: mandare (mandare).

Parole ottenute per aggiunta di una lettera alla fine della parola data: nessuna parola disponibile.

Sciarade con la parola andare:

Sciarade semplici, ottenute giustapponendo alla parola altre parole: nessuna parola disponibile.

Nomi di persona e di animali associabili alla parola andare


Nomi di persona e di animali costituiti da sei lettere, di cui tre consonanti e tre vocali:

Aabish, Aachbo, Aadesh, Aaftab, Aakesh, Aander, Aarden, Aarold, Aarron, Aarthi, Aasher, Aashiq, Aashir, Aatmik, Aaydan, Aayden, Aaydon, Abagil, Abarim, Abasah, Abbaas, Abbasa, Abbeus, Abboid, Abdeel, Abdera, Abdiel, Abedin.

Nomi di persona e di animali costituiti soltanto dalle lettere della parola andare:

Aander, Aarden, Adreana, Adreanna, Adrena, Adrene, Ander, Andera, Andere, Anderea, Andrane, Andre, Andrea, Andrean, Andreana, Andreanna, Andreanne, Andree, Andreea, Andrene, Anndrea, Ardeana, Ardeen, Ardene, Ardren, Arend, Dandre, Darane, Daranne, Darden, Darean, Daren, Darena, Darene, Darenna, Darrean, Darren, Darrenn, Darrenna, Darrenne, De Andre, Deandar, Deanddre, Deandra, Deandre, Deandrea, Deaner, Deanner, Dendera, Deran.

Nomi di persona e di animali costituiti dalle lettere della parola andare e da altre lettere:

Aaroldethan, Abd Er Rahman, Abdenour, Abrienda, Acrisioniades, Aderyn, Adreayna, Adreyan, Adriane, Adrianne, Adrieanna, Adrieanne, Adrien, Adriena, Adriene, Adrienn, Adrienna, Adrienne, Adrine, Aghadreena, Ahndrue, Aiden-Marie, Aindreas, Airdsgainne, Alander, Alandrew, Alcander, Alcinder, Alegzander, Alejandra, Alejandria, Alejandrin, Alejandrina, Alejandro, Alekandero, Aleksandar, Aleksander, Aleksandr, Aleksandra, Aleksandrina, Aleksandro, Aleksandur, Alesander, Alesandere, Alessandra, Alessandre, Alessandro, Alewndra, Alexandar, Alexander.

Città associabili alla parola andare


Nomi di città costituiti da sei lettere, di cui tre consonanti e tre vocali:

Acerno (in provincia di Salerno), Acerra (in provincia di Napoli), Adrano (in provincia di Catania), Affile (in provincia di Roma), Africo (in provincia di Reggio Calabria), Aggius (in provincia di Sassari), Agnone (in provincia di Isernia), Agordo (in provincia di Belluno), Agosta (in provincia di Roma), Alagna (in provincia di Pavia), Alanno (in provincia di Pescara), Alatri (in provincia di Frosinone), Albino (in provincia di Bergamo), Alcamo (in provincia di Trapani), Aldeno (in provincia di Trento), Aldino (in provincia di Bolzano), Alfano (in provincia di Salerno), Allein (in provincia di Aosta), Almese (in provincia di Torino), Alonte (in provincia di Vicenza), Alpago (in provincia di Belluno), Alseno (in provincia di Piacenza), Altare (in provincia di Savona), Altino (in provincia di Chieti), Alvito (in provincia di Frosinone), Amalfi (in provincia di Salerno), Anagni (in provincia di Frosinone), Ancona (in provincia di Ancona), Andali (in provincia di Catanzaro), Andalo (in provincia di Trento), Andora (in provincia di Savona), Andria (in provincia di Barletta-Andria-Trani), Angera (in provincia di Varese), Aprica (in provincia di Sondrio), Arcade (in provincia di Treviso), Arcene (in provincia di Bergamo), Arcola (in provincia di La Spezia).

Nomi di città costituiti soltanto dalle lettere della parola andare:

Drena (in provincia di Trento).

Nomi di città costituiti dalle lettere della parola andare e da altre lettere:

Abbadia San Salvatore (in provincia di Siena), Acquaviva d'Isernia (in provincia di Isernia), Albano Sant'Alessandro (in provincia di Bergamo), Albaredo Arnaboldi (in provincia di Pavia), Albaredo per San Marco (in provincia di Sondrio), Albiano d'Ivrea (in provincia di Torino), Alessandria (in provincia di Alessandria), Alessandria del Carretto (in provincia di Cosenza), Alessandria della Rocca (in provincia di Agrigento), Amendolara (in provincia di Cosenza), Andrate (in provincia di Torino), Andreis (in provincia di Pordenone), Andretta (in provincia di Avellino), Annone di Brianza (in provincia di Lecco), Antey-Saint-André (in provincia di Aosta), Anversa degli Abruzzi (in provincia di L'Aquila), Anzano del Parco (in provincia di Como), Appiano sulla strada del vino (in provincia di Bolzano), Appignano del Tronto (in provincia di Ascoli Piceno), Ardenno (in provincia di Sondrio), Arlena di Castro (in provincia di Viterbo), Arquata del Tronto (in provincia di Ascoli Piceno), Arzergrande (in provincia di Padova), Auronzo di Cadore (in provincia di Belluno), Bagnoli del Trigno (in provincia di Isernia), Baldissero Canavese (in provincia di Torino), Baldissero Torinese (in provincia di Torino), Barberino di Mugello (in provincia di Firenze), Barcellona Pozzo di Gotto (in provincia di Messina), Bardineto (in provincia di Savona), Bardonecchia (in provincia di Torino), Baselga di Pinè (in provincia di Trento), Bassano del Grappa (in provincia di Vicenza), Bastia Mondovì (in provincia di Cuneo), Bellinzago Lombardo (in provincia di Milano), Belvedere Langhe (in provincia di Cuneo), Berbenno di Valtellina (in provincia di Sondrio), Bernalda (in provincia di Matera), Berzano di San Pietro (in provincia di Asti), Berzano di Tortona (in provincia di Alessandria), Biandrate (in provincia di Novara), Bidonì (in provincia di Oristano), Borghetto Lodigiano (in provincia di Lodi), Borgofranco d'Ivrea (in provincia di Torino), Borgonovo Val Tidone (in provincia di Piacenza), Borgoratto Alessandrino (in provincia di Alessandria), Brendola (in provincia di Vicenza), Brenzone sul Garda (in provincia di Verona), Bressanvido (in provincia di Vicenza), Brignano Gera d'Adda (in provincia di Bergamo).

Argomenti e tag correlati alla parola andare


Argomenti che contemplano il tag andare:

Nessun argomento che contempla il tag disponibile.

Tag correlati al tag andare:

capodanno, misura, caso, viaggio, tramite, riviera, vita, musica, divertimento, anno, notte, gatto, competenza, stanza, tutti, uno, persona, scelta, convivenza, cane, casa, possibile, mare, atmosfera, procedura, chirurgia, lista, struttura, montagna, meta, mondo, nozze, idrochinone, zona, viso, posto, ristorante, paio, partita, destinazione, test, troppo, acquario, minima, rischio, rosso, escursione, storia, tempio, vacanza, bel, tempo, freddo, capitale, giro, neve, particolare, san, cyclette, pratica, bici, palestra, fisica, quartiere, museo, torre, mercato, notturna, ferragosto, discoteca, spiaggia, sera, ideale, musical, qualsiasi, ore, idea, centro, luna, acqua, occhio, estetica.


Frasi, immagini, articoli e libri contenenti la parola andare


Frasi che contengono la parola andare

Alcune frasi che contengono la parola andare:

Ti auguro una splendida notte
Senza te non posso più stare. Non vedo l'ora che arrivi domani per andare al mare. Intanto che il giorno s'avvicina, ti auguro una splendida notte, mia piccina
Percorso d'amore
Un percorso d'amore serve solo se nelle auto che vi transitano il passeggero vuole andare nella stessa direzione di chi è alla guida
Stringimi forte a te
Stringimi forte a te, ne ho bisogno. Avvicina il tuo viso al mio e lasciati andare ad una raffica di baci che sembra non finire mai!
Scusa per il male che ti ho fatto
Scusa per tutto il male che ti ho fatto, anche se non era mia intenzione fartene, ma ti amo così tanto che a volte mi lascio andare a una tempesta di emozioni distruttive
Ti prego portami via con te
Ti prego, portami via con te, ovunque tu voglia andare. Ti seguirò ovunque vorrai perché tu sei l'unica cosa che il mio cuore e la mia mente possono seguire



Immagini che contengono la parola andare

Alcune immagini che contengono la parola andare:

Andare contro corrente rispetto alla pubblicità
Immagine andare Andare contro corrente rispetto alla pubblicità



Articoli che contengono la parola andare

Alcuni articoli che contengono la parola andare:

Capodanno oltre Oceano
Capodanno oltre Oceano (estratti)

... Si avvicina capodanno, tantissime persone vanno quindi alla ricerca di un posto Dove trascorrere beatamente i propri giorni di ferie, ma dove andare? Le normali abitudini degli italiani direbbero "in montagna", ma avete mai pensato di passare un capodanno al Mare? Passare un capodanno dall'altra parte del mondo, un capodanno oltreoceano? Paesi come Malesia, India, Namibia ad esempio, sono delle mete eccezionali per questo periodo dell'anno e potrebbero fare al caso vostro ... Differente è il discorso nel caso in cui voi scegliate di andare in un villaggio turistico, in tal caso sicuramente le attenzioni da porre saranno inferiori ma sicuramente sarà meglio non abbassare totalmente la guardia ...
Offerte Capodanno Riviera Romagnola
Offerte Capodanno Riviera Romagnola (estratti)

... Nella notte del 31 dicembre la musica ed il divertimento esplodono in tutti i locali della Riviera e prima di andare a "dormire", si può assistere al bellissimo spettacolo dell'alba che sale dall'orizzonte marino, per scorgere il primo sole del e l'inizio del nuovo anno ... Per andare nel locale più fashion e più grande della Romagna, dobbiamo recarci al Prince, struttura elegante e raffinata con all'interno musica di qualità ... A Rimini invece abbiamo la possibilità di andare al Blow Up, una delle discoteche storiche della riviera, oppure al Melody Mecca, nato nel 1980 ma che si è subito portato sul podio dei locali frequentati in Romagna ...
Come conquistare la fiducia del gatto
Come conquistare la fiducia del gatto (estratti)

... In linea generale, comunque, "capirci di gatti" non significa semplicemente aver letto qualcosa da qualche parte, o essersi informati su un determinato argomento o conoscere dettagliamente qualche razza, ma significa acquistare enciclopedie, libri sul comportamento, o meglio ancora vuol dire andare dai gatti, andare nei gattili, conoscere seriamente un gatto e questa competenza non si può acquisire dal giorno alla notte: perciò, non adottiamo un micio problematico caratterialmente, perché se non sappiamo veramente come comportarci rischieremo di peggiorare soltanto la sua situazione ... Intratteniamo il nostro gatto nel modo che ci sembra più giusto in maniera tale che non si senta costretto a dormire in continuazione, o ad andare spessissimo sempre nella sua stanza dove abbiamo allestito tutti gli oggetti adatti a lui ...
Come orientarsi tra convivenza e matrimonio
Come orientarsi tra convivenza e matrimonio (estratti)

... Perciò, vogliamo smetterla di frequentarci soltanto all'esterno, quando c'è tempo e nessuno dei due lavora, ma vogliamo goderci ogni istante dell'altra persona vivendo insieme, sotto lo stesso tetto e ogni giorno insieme, allora possiamo pensare ad andare a convivere ... Esistono, come abbiamo già avuto modo di dire, caratteri che sono completamente incompatibili per via del pensiero su tutte le questioni che riguardano il vivere assieme o semplicemente per il comportamento in generale, e non si può pretendere che le cose funzionino a tutti i costi soltanto perché ci siamo innamorati, quando è chiaro che non possono andare ... Nel caso ovviamente volessimo seguire la religione cristiana, le cose cambierebbero: esaminiamo con attenzione l'aspetto religioso, nostro e del nostro futuro convivente, per evitare di sentirci in colpa se particolarmente convinti (come dicono quasi tutte le religioni) del fatto che per andare a vivere insieme sia necessario prima convolare a nozze ... Parliamone e troviamo un compromesso che accontenti entrambi e, se non c'è, troviamo la soluzione più ovvia: andare direttamente a convivere o mantenere il fidanzamento, con la consapevolezza che non potremo mai sperare in qualcosa di più ...
Come ritrovare un cane smarrito
Come ritrovare un cane smarrito (estratti)

... Molto spesso le sensazioni di colpa offuscano una lucidità che in situazioni di emergenza dev'essere fondamentale: quando perdiamo un cane e non sappiamo dove sia, dobbiamo essere lucidissimi, obiettivi, guardarci intorno e valutare attentamente come stanno andando le cose, senza lasciarci andare ad una normalissima isteria o all'ansia ... Andiamo in ordine stanza per stanza, apriamo tutto, chiamiamolo con calma senza gridare e spaventarlo ancora di più, non lasciamoci andare all'ansia e controlliamo anche dove pensiamo che il cane non possa mai essersi nascosto, come per esempio in cantina, dove non si mette mai, o nei posti che gli sono proibiti ...



Libri che contengono la parola andare

Alcuni libri che contengono la parola andare:

Confessioni di un Italiano (pagina 190)
di Ippolito Nievo (estratti)

... Infatti, lasciando andare la solitudine nella quale restava, a quel tempo si stentava anche non poco in punto a quattrini ... A me piacque sempre il ben vivere, la Pisana non ha mai saputo far un conto in sua vita, e non s'è presa mai il benché menomo pensiero né della sua borsa né di quella degli altri: insomma si spendeva a tutto andare ed anche si piantava qua e là per le botteghe qualche piccolo chiodarello ... Io m'immagino che il dispiacere di doversene andare le guastasse l'umore, e che colla sua solita sventatezza se ne sfogasse addosso a me ...
Corbaccio (pagina 12)
di Giovanni Boccaccio (estratti)

... La qual cosa acciò ch'avenisse, appresso la cura del ben mangiare e del ben bere e del vestire, sommamente a distillare, a fare unzioni e trovar sangue di diversi animali et erbe e simili cose s'intendeva: e, senza che la casa mia era piena di fornelli e di lambecchi e di pentolini e d'ampolle e d'alberelli e di bossoli, io non avea in Firenze speziale alcuno vicino, né in contado alcuno ortolano, che infaccendato non fosse, quali a fare ariento solimato, a purgar verderame, a far mille lavature, e quali ad andare cavando e cercando radici salvatiche et erbe mai più non udite ricordare, se non a lei; e senza che, insino a' fornaciai a cuocere guscia d'uova, gromma di vino, marzacotto, e altre mille cose nuove n'erano impacciati ... Delle quali confezioni essa ugnendosi e dipignendosi, come sé a vendere dovesse andare, spesse volte avvenne che, non guardandomene io e basciandola, tutte le labbra m'invischiai; e meglio col naso quella biuta che con gli occhi sentendo, non che quello che nello stomaco era di cibo preso, ma appena gli spiriti ritenea nel petto ... Or, s'io dicessi di quante maniere ranni il suo auricome capo si lavava, e di quante ceneri fatto, e alcuno più fresco e alcuno meno, tu ti maraviglieresti; e vie più, se io ti disegnassi quante e quali solennità si servavano nello andare alla stufa e come spesso: dalle quali io credea lei lavata dovere tornare, ed ella più unta ne venìa che non v'era ita ... E che più? Questo avveniva il dì, che si poteva con meno noia sostenere; ma, se per forte disavventura una zenzara si fosse per la casa udita, che che ora si fosse stata di notte, convenia che 'l fante e la fante e tutta l'altra famiglia si levassi; e co' lumi in mano si metteano alla inchesta della malvagia e perfida zenzara, turbatrice del riposo e del buono e del pacefico stato della lisciata donna; e, avanti che a dormir si tornassono, convenia che morta o presa la presentassono davanti a colei che lei diceva in suo dispetto andare sufolando e appostando di guastare il suo bel viso amoroso ...
Decameron (pagina 15)
di Giovanni Boccaccio (estratti)

... La qual cosa Primasso udendo, sì come uomo che si dilettava di vedere i valenti uomini e' signori, diliberò di volere andare a vedere la magnificenza di questo abate e domandò quanto egli allora dimorasse presso a Parigi ... Fattasi adunque la via insegnare, non trovando alcun che v'andasse, temette non per isciagura gli venisse smarrita e quinci potere andare in parte dove così tosto non troveria da mangiare; per che, se ciò avvenisse, acciò che di mangiare non patisse disagio, seco pensò di portare tre pani, avvisando che dell'acqua, come che ella gli piacesse poco, troverebbe in ogni parte da bere ... E appresso mangiare, secondo che alla sufficienza di Primasso si conveniva, il fé nobilmente vestire, e donatigli denari e pallafreno, nel suo albitrio rimise l'andare e lo stare ... ” E fatto pagare l'oste di Bergamino e lui nobilissimamente d'una sua roba vestito, datigli denari e un pallafreno, nel suo piacere per quella volta rimise l'andare e lo stare ...
Decameron (pagina 70)
di Giovanni Boccaccio (estratti)

... Per ciò che, fuggendo io e sempre essendomi di fuggire ingegnato il fiero impeto di questo rabbioso spirito, non solamente pe' piani ma ancora per le profondissime valli mi sono ingegnato d'andare; il che assai manifesto può apparire a chi le presenti novellette riguarda, le quali non solamente in fiorentin volgare e in prosa scritte per me sono e senza titolo, ma ancora in istilo umilissimo e rimesso quanto il più si possono ... Altri, più maturamente mostrando di voler dire, hanno detto che alla mia età non sta bene l'andare omai dietro a queste cose, cioè a ragionar di donne o a compiacer loro ... Filippo gliele disse; al quale il garzon disse: “Padre mio, voi siete oggimai vecchio e potete male durar fatica; perché non mi menate voi una volta a Firenze, acciò che, faccendomi cognoscere gli amici e divoti di Dio e vostri, io, che son giovane e posso meglio faticar di voi, possa poscia pe' nostri bisogni a Firenze andare quando vi piacerà, e voi rimanervi qui?” Il valente uomo, pensando che già questo suo figliuolo era grande e era sì abituato al servigio di Dio, che malagevolmente le cose del mondo a sé il dovrebbono omai poter trarre, seco stesso disse: “Costui dice bene”; per che, avendovi a andare, seco il menò ...
Decameron (pagina 160)
di Giovanni Boccaccio (estratti)

... Ma parendo all'Angiulieri, il quale e bello e costumato uomo era, mal dimorare in Siena della provisione che dal padre donata gli era, sentendo nella Marca d'Ancona esser per legato del Papa venuto un cardinale che molto suo signore era, si dispose a volersene andare a lui, credendone la sua condizion migliorare ... E fatto questo al padre sentire, con lui ordinò d'avere a un'ora ciò che in sei mesi gli dovesse dare, acciò che vestir si potesse e fornir di cavalcatura e andare orrevole ... L'Angiulieri destatosi si levò e vestissi e domandò del Fortarrigo: il quale non trovandosi, avvisò l'Angiulieri lui in alcun luogo ebbro dormirsi, sì come altra volta era usato di fare; per che, diliberatosi di lasciarlo stare, fatta mettere la sella e la valigia a un suo pallafreno, avvisando di fornirsi d'altro famigliare a Corsignano, volendo per andarsene l'oste pagare, non si trovò denaio: di che il romor fu grande e tutta la casa dell'oste fu in turbazione, dicendo l'Angiulieri che egli là entro era stato rubato e minacciando egli, di farnegli tutti presi andare a Siena ... E ecco venire in camiscia il Fortarrigo, il quale per torre i panni, come fatto aveva i denari, veniva: e veggendo l'Angiulieri in concio di cavalcar, disse: “Che è questo, Angiulieri? vogliancene noi andare ancora? Deh aspettati un poco: egli dee venir qui testeso uno che ha pegno il mio farsetto per trentotto soldi: son certo che egli cel renderà per trentacinque pagandol testé ... L'Angiulieri, che ricco si credeva andare al cardinal nella Marca, povero e in camiscia si tornò a Bonconvento, né per vergogna a qui tempi ardì di tornare a Siena, ma statigli panni prestati, in sul ronzino che cavalcava Fortarrigo se n'andò a' suoi parenti a Corsignano, co' quali si stette tanto che da capo dal padre fu sovenuto ...