Sento

Tag sento, informazioni sul vocabolo sento e giochi di parole, frasi, immagini, articoli e libri su sento, che contengono la parola di dizionario sento, originali e gratis

Informazioni sulla parola sento e giochi di parole


Parola di vocabolario sento, costituita da cinque lettere, di cui tre consonanti e due vocali.

Le lettere che costituiscono la parola sono: s, e, n, t, o, ossia una s, una e, una n, una t e una o.

Parola con le lettere invertite: otnes.

Parole che contengono la parola sento:


Parole che contengono all'interno la parola data: nessuna parola disponibile.

Parole che iniziano con la parola data: sentore (sentore).

Parole che finiscono con la parola data: nessuna parola disponibile.

Parole contenute nella parola sento:

Nessuna parola contenuta nella parola data disponibile.

Anagrammi della parola sento:

Anagrammi semplici, ottenuti permutando le lettere che compongono la parola, ossia scambiandole di posizione: nesto, notes.

Anagrammi complessi, ottenuti permutando le lettere che compongono la parola ripetendole un diverso numero di volte: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute sostituendo una sola lettera della parola sento:


Parole ottenute per sostituzione di una lettera all'interno della parola data: santo (santo), senio (senio), serto (serto), sunto (sunto).

Parole ottenute per sostituzione della lettera iniziale della parola data: cento (cento), lento (lento), mento (mento), vento (vento).

Parole ottenute per sostituzione della lettera finale della parola data: senti (senti).

Parole ottenute eliminando una sola lettera della parola sento:


Parole ottenute per eliminazione di una lettera all'interno della parola data: seno (sento).

Parole ottenute per eliminazione della lettera iniziale della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute per eliminazione della lettera finale della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute aggiungendo una sola lettera alla parola sento:


Parole ottenute per aggiunta di una lettera all'interno della parola data: senato (senato), spento (spento), stento (stento).

Parole ottenute per aggiunta di una lettera all'inizio della parola data: nessuna parola disponibile.

Parole ottenute per aggiunta di una lettera alla fine della parola data: nessuna parola disponibile.

Sciarade con la parola sento:

Sciarade semplici, ottenute giustapponendo alla parola altre parole: nessuna parola disponibile.

Nomi di persona e di animali associabili alla parola sento


Nomi di persona e di animali costituiti da cinque lettere, di cui tre consonanti e due vocali:

A-gun, A-wut, Abbad, Abban, Abbas, Abben.

Nomi di persona e di animali costituiti soltanto dalle lettere della parola sento:

Osten, Stetson, Stone.

Nomi di persona e di animali costituiti dalle lettere della parola sento e da altre lettere:

Actaeonis, Agathangelos, Anakletos, Aniketos, Ansobert, Antonese, Aristophanes, Asentzio, Astynome, Athesephone, Austevon, Brentson, Catotigernos, Catutigernos, Celestino, Charleston, Chaseton, Christofferson, Christophene, Christophine, Constance, Constantine, Constanze, Contessa, Contessia, Cookie Monster, Costner, Countess, Courtnesia, Cristophine, Crystophine, Demosthenes, Desteron, Deston, Destonee, Destoney, Destoni, Destonie, Destony, Dimosthenis, Easton, Eornost, Ernesto, Estefanio, Ethanandros, Flintstone, Florentinus, Florentius, Forestine, Forrestine.

Città associabili alla parola sento


Nomi di città costituiti da cinque lettere, di cui tre consonanti e due vocali:

Angri (in provincia di Salerno), Arbus (in provincia di Sud Sardegna), Archi (in provincia di Chieti), Arnad (in provincia di Aosta), Balme (in provincia di Torino), Banzi (in provincia di Potenza), Bardi (in provincia di Parma), Barga (in provincia di Lucca), Barge (in provincia di Cuneo), Barni (in provincia di Como), Bella (in provincia di Potenza), Benna (in provincia di Biella), Bitti (in provincia di Nuoro).

Nomi di città costituiti soltanto dalle lettere della parola sento:

Nessuna città contenente soltanto le lettere della parola data disponibile.

Nomi di città costituiti dalle lettere della parola sento e da altre lettere:

Abbadia San Salvatore (in provincia di Siena), Albano Sant'Alessandro (in provincia di Bergamo), Alessandria del Carretto (in provincia di Cosenza), Almenno San Bartolomeo (in provincia di Bergamo), Almenno San Salvatore (in provincia di Bergamo), Alto Sermenza (in provincia di Vercelli), Antrona Schieranco (in provincia di Verbano-Cusio-Ossola), Appiano sulla strada del vino (in provincia di Bolzano), Arlena di Castro (in provincia di Viterbo), Asigliano Veneto (in provincia di Vicenza), Bagnolo del Salento (in provincia di Lecce), Baldissero Torinese (in provincia di Torino), Balestrino (in provincia di Savona), Baratili San Pietro (in provincia di Oristano), Bassano in Teverina (in provincia di Viterbo), Bastia Mondovì (in provincia di Cuneo), Belmonte Castello (in provincia di Frosinone), Belmonte del Sannio (in provincia di Isernia), Belmonte in Sabina (in provincia di Rieti), Belvedere Ostrense (in provincia di Ancona), Berzano di San Pietro (in provincia di Asti), Bonate Sopra (in provincia di Bergamo), Bonate Sotto (in provincia di Bergamo), Borgaro Torinese (in provincia di Torino), Borghetto Santo Spirito (in provincia di Savona), Borgoratto Alessandrino (in provincia di Alessandria), Bressana Bottarone (in provincia di Pavia), Cadrezzate con Osmate (in provincia di Varese), Calasca-Castiglione (in provincia di Verbano-Cusio-Ossola), Caldaro sulla strada del vino (in provincia di Bolzano), Calestano (in provincia di Parma), Camisano Vicentino (in provincia di Vicenza), Campello sul Clitunno (in provincia di Perugia), Campo di Trens (in provincia di Bolzano), Camporotondo di Fiastrone (in provincia di Macerata), Canneto Pavese (in provincia di Pavia), Canneto sull'Oglio (in provincia di Mantova), Cantalupo nel Sannio (in provincia di Isernia), Capestrano (in provincia di L'Aquila), Capriate San Gervasio (in provincia di Bergamo), Caresanablot (in provincia di Vercelli), Caronno Pertusella (in provincia di Varese), Carpignano Salentino (in provincia di Lecce), Carpineto Sinello (in provincia di Chieti), Casalbuttano ed Uniti (in provincia di Cremona), Casale Monferrato (in provincia di Alessandria), Casaletto Ceredano (in provincia di Cremona), Casaletto Lodigiano (in provincia di Lodi), Casaletto Spartano (in provincia di Salerno), Casalnoceto (in provincia di Alessandria).

Argomenti e tag correlati alla parola sento


Argomenti che contemplano il tag sento:

Nessun argomento che contempla il tag disponibile.

Tag correlati al tag sento:

Nessun tag correlato al tag dato disponibile.


Frasi, immagini, articoli e libri contenenti la parola sento


Frasi che contengono la parola sento

Alcune frasi che contengono la parola sento:

Mi sembra di toccarti guardando la luna
Ogni notte ti penso intensamente e mi sembra di toccarti guardando la luna. Sento come se la luna riflettesse i tuoi pensieri, meravigliosi raggi che mi entrano nel cuore. Buonanotte amore mio!
Buongiorno principessa
Buongiorno principessa, anche se la vita un po' ci stressa un altro dì è iniziato e io mi sento di te ancora più innamorato
Dolce risveglio
Ad ogni risveglio mi sento rinascere così come un fiore sboccia ad ogni primavera, e l'amore che ho per te si ravviva sempre più ogni giorno
Buonissimo compleanno, vecchietto
Buonissimo compleanno! Sono così contenta per te, questo giorno, che mi sento quasi come se fossi io a compiere gli anni! Comincio per questo a pensare che forse ti voglio troppo bene. Ma adesso non montarti la testa, vecchietto!
Senza di te mi sento perso
Senza di te mi sento perso e stare senza pensarti mi fa star male. Tu e solo tu riempi tutte le mie giornate togliendomi il tempo e la voglia per tutto il resto



Libri che contengono la parola sento

Alcuni libri che contengono la parola sento:

Confessioni di un Italiano (pagina 255)
di Ippolito Nievo (estratti)

... Oh no! lo sento dentro di me; lo dissi con fede incrollabile, e lo ripeto ora con ferma speranza ... O anime, mie sorelle di sangue di fede e d'amore, trapassate o viventi, sento che non è finita ogni mia parentela con voi! ... Sento che i vostri spiriti mi aleggiano carezzevoli d'intorno quasi invitando il mio a ricongiungersi col loro aereo drappello ...
La favorita del Mahdi (pagina 84)
di Emilio Salgari (estratti)

... Io ti odio, capisci Fathma, mi sento indosso una smania terribile di vendicarmi di tutte le torture che mi hai fatto soffrire, una smania terribile di straziare a colpi di frusta queste tue belle carni che mi avevan fatto fremere di voluttà, una smania terribile di vederti morta ai miei piedi: eppure non mi sento capace di farlo ... Nello stringerti fra le mie braccia, nel baciarti, sento ancora che io ti amo, o donna infedele, sento ancora accendermisi il sangue nelle vene, sento ancora palpitare il mio cuore di amore, mi sento trascinato mio malgrado a commettere delle pazzie… Fathma! Fathma!… Dimmi che non mi odii, dimmi che sei fuggita in un momento di aberrazione, dimmi che gli uomini che furono tuoi amanti li odii, dimmi infine che tu mi ami! Dimmi che ritornerai a diventare la favorita del Profeta del Sudan! Io ti innalzerò ancor di più, io ti farò non solo felice, ma assai grande, tanto grande che tutte le donne della terra ti invidieranno ...
Storia di un'anima (pagina 9)
di Ambrogio Bazzero (estratti)

... Pensa che mi sento il cuore gonfio d'un'arcana bontà, pensa che io piango, e che piangendo sento il bisogno di un'anima, e pensa che dinnanzi all'altare di un'altra anima che mi comprendesse, io pregherei ancora Dio, perchè mi sento casto, gentile, serio: e dinnanzi ai santi balbettamenti di un bimbo capirei—con quanta vita del cuore!—che l'arte per cui ho sofferto tanto, addoppiando me stesso, era un bisogno imperioso di creare; che la scienza di queste Accademie è il deserto, il vuoto, il nulla, o il tritume, la polveraglia dei morti: che gli anni di mia giovinezza erano un voto: che i miei tormenti, le mie fedi, il mio scetticismo, le mie speranze, le mie battaglie, il mio isolamento nella folla, il mio sdegno pei volgari, le mie povere poesie, erano indizi di un'anima che rigurgitava in un corpo nervoso, di un'anima che voleva un'anima!—Sono solo nel mio studiolo, solo, freddoloso e mesto ... Ella mi appartiene quasi, fino all'ultimo minuto di questo anno; domani si apre un anno nuovo, un anno che sarà importante per lei: sento che mi sfugge sempre più, che non è… ... che non sarà mai più mia!…(5) Mio Dio, rendila felice!—Io mi illudo sempre nel mio dolore: rileggo la sua lettera, ribacio il suo ritratto, sento nell'animo la sua voce, e sono superbo, contento, felice, ma sogno, sogno: la verità non è ancora entrata nel mio cuore, io non sono persuaso che non la vedrò più! che non ho più diritto a pensare a lei!… Anno tristo, la mia vita è spezzata ... Mi inginocchio e prego il suo Dio, quello che ella pregherà per me:—Dio, ho bisogno dì credere! io mi sento buono! io mi sento il cuore! Quando pensavo a lei, sentivo la fede e Dio! quando mi sentivo squallido e senza speranze, pensavo al suicidio, quasi come a un candido sogno! quando vedevo dei luoghi ameni: dicevo—qui non c'è lei!—quando vedevo delle fanciulle mi sentivo l'anima innondata di pace! quando vedevo dei bimbi, mi venivano le lagrime agli occhi! Mio Dio, al mio corpo nervoso, cupido, febbrile ho negato gli amplessi della femmina nuda; ho impazzito pensando alle voluttà: ho combattuto battaglie ridicole pel mondo, ma supreme e gloriose per chi vuol avere nel pensiero suo il pensiero d'una vergine; mio Dio, il suo ricordo era per me il ricordo di una tua vergine: la sua lettera l'ho letta in un santuario, guardando la bionda testina di due de' tuoi angioli! Guardami! Dimmi tu che non sono ridicolo, amando ancora! Che non lo fui amando in passato! Tu hai detto:—Siate fratelli e sorelle—e non hai detto che gli stranieri, i poveri, gli sventurati non possano fra loro essere fratelli e sorelle ...
Storia di un'anima (pagina 10)
di Ambrogio Bazzero (estratti)

... —Amo le strade infangate, le foglie cadute, le campagne brumose, la mestizia della solitudine e il luogo di pace… amo la mia memoria abbandonata, solitaria: mi sento sotterra, sento l'oblio, lo sfacimento… ... * * * Ogni mio filo che mi lega alla vita è nel passato: ed è solo pel passato e per lei che sento che la vita deve avere uno scopo serio ... Byron! io sento il mio cuore batter col suo! Che m'importa se vivo solitario? Perdo poco perdendo le ciarle stupidine o pretenziose o vuote dei cosidetti amici che sanno vivere a questo mondo, prendendo le cose come vengono ... —O mio Dio, sento uno di quegli sconforti, pensando al mio passato!—Come vorrei esser morto! Piango!—Oggi, qui, dai tetti di un terzo piano di povera gente mi giungeva la vocina balbettante di un bambino ... Ma, mio Dio! sento che inavvertitamente caricherei a palla, sì, una pistola antica, e in questa febbre, inavvertitamente me la accosterei alla fronte… ... Mio Dio! che vuoto! Non sono stato ad alcun veglione; eppure oggi io mi sento tanto triste, e inquieto e svogliato, come se fossi stato a sciupare la mia notte… ...
Storia di un'anima (pagina 12)
di Ambrogio Bazzero (estratti)

... Sono tormentato, ma mi sento vivo! vivo! vivo! meglio è l'inferno che il nulla ... —Sono a Milano, da quasi una settimana: e come mi sento triste! Sempre il tuo pensiero, o Lidia! Come all'anima mia abbisogna la tua! Come mi sento bisogno di amare, di credere, di sperare!—Un amico mi ha domandato se sono divenuto filosofo, anch'io ... Mi sento solo—e la notte mi turba con mille paure ... Che ho provato io della vita? Nulla e mi sento stanco, vecchio, senza speranze, e senza scopo ...