Articoli rose

Articoli su rose, con la parola rose

Coltivare le rose nere
Coltivare le rose nere (estratti)

... Le rose nere sono la passione di moltissime persone che però non apprezzano il giardinaggio, perché danno un'atmosfera speciale e altrove vengono amate soprattutto durante la festa di Halloween ... Le rose nere non sono molto diffuse e non sono assolutamente facili da gestire e da coltivare, ma gli appassionati vorranno senza dubbio trovare il modo per seminarle; certo, però, bisognerà metterci un po' di impegno per farle nascere, per renderle delle bellissime rose nere e successivamente per mantenerle in vita ... Bisognerà però tenere in considerazione che le vere rose nere sono soltanto le rose finte: non esistono rose reali così scure, ma soltanto di tonalità che tendono ad assumere un colore così scuro ... Per questo motivo, è indispensabile conoscere le tipologie di rose per scegliere quella più adatta ... La rosa chiamata "Black Baccara" è tra le più consigliate per coloro che amano le rose nere, perché si tratta di una rosa particolarmente scura che può sembrare, soprattutto in assenza di riflessi, una rosa nera ... Le rose nere, come stavamo dicendo, necessitano di attenzioni particolari e quindi sarà preferibile fare installare una serra in maniera da tale da poter appunto controllare la temperatura e l'umidità dell'aria; se riusciremo a mantenere determinate condizioni in cui far crescere le nostre rose nere, probabilmente otterremo splendidi risultati e potremo coglierle ed eventualmente spargerle per casa ... Non bisogna dimenticare che si potrà ovviare ad un lungo e complicato percorso utilizzando del semplice colorante per fiori, con il quale potremo innaffiare le nostre rose che già avranno una base di nero; attenzione, perché potrebbero compromettere inevitabilmente le nostre rose, danneggiandole in eterno ... Rivolgiamoci a dei negozi seri e specializzati, sebbene il rischio di compromettere le rose ci potrà essere ugualmente: dobbiamo scegliere assolutamente un colorante che sia adatto e non sia troppo aggressivo, facendoci assistere da un esperto, dal fioraio o da qualunque altra persona possa dare dei consigli e possa farci rivolgere ad un negozio serio ed affidabile ... Come ultima cosa, non bisogna dimenticarsi di prestare una particolare attenzione ai boccioli quando le rose stanno per fiorire: dal colore che inizieranno ad assumere sin dai primi momenti, ci renderemo conto se il lavoro che abbiamo fatto ha portato dei risultati o meno, perché è da lì e non prima che si inizia a comprendere se davvero le rose diventeranno del colore così scuro che speriamo ... Bisogna anche considerare che potremo tenere le rose in casa, magari chiuse in una stanza che però abbia luce, regolando la temperatura con un termostato o un condizionatore ...
Come concimare le rose
Come concimare le rose (estratti)

... Le rose hanno bisogno non solo dell'alimentazione ma anche di essere concimate, un po' (vecchio paragone del giardinaggio) come gli esseri umani, talvolta, non hanno bisogno solo del cibo ma anche degli integratori e delle vitamine ... A parte tutto, se vogliamo vedere le rose crescere in un modo più rigoglioso e con colori più vivaci, dovremo senza dubbio scegliere di versare un po' di concime ... Ma ovviamente non solo è difficile scegliere il tipo di concime, ma è anche molto complicato concimare nel modo giusto le rose, mettendo il fertilizzante nelle giuste posizioni e nelle giuste quantità ... Bisogna scegliere la composizione del concime in modo tale che possa davvero dare alle nostre rose ciò di cui hanno bisogno, e per questo motivo bisogna conoscere anche la tipologia dei fiori che abbiamo piantato: rivolgiamoci al fiorista o ad un esperto di giardinaggio per avere le giuste indicazioni e per scegliere il concime nel modo giusto, senza farci influenzare ... Per le rose, in linea di massima, vengono scelti fertilizzanti, come detto sopra, composti da fosforo, azoto e potassio, ed in quantità di gran lunga minori rispetto alle precedenti dovranno esserci calcio, zolfo, boro, potassio e altre sostanze di questo genere ... Bisogna tenere in considerazione come primo punto che il fosforo consente alle rose di svilupparsi, di crescere e di rafforzare radici e fiori stessi, che in questo modo vivranno certamente a lungo e saranno anche più belle esteticamente ... Proprio parlando di fosforo, per le giovani rose magari trapiantate, che sono appena sbocciate o che abbiamo appena acquistato ed inserito nel terreno, potranno essere senza dubbio perfetti i fertilizzanti composti in particolar modo da fosforo, appunto, e da azoto ... Continuando a parlare di rose nuove o giovani, per quanto concerne la scelta del concime in quanto tale e non della sua composizione, scegliamone uno liquido da applicare nell'annaffiatoio quasi quotidianamente, in base a ciò che ci suggerirà il fioraio o a ciò che ci sarà scritto nelle istruzioni del fertilizzante stesso, ed in questo modo il tutto potrà essere assorbito e drenato più facilmente, soprattutto in presenza di un terreno che lo consenta al meglio e che non sia come quello sabbioso, che come si ripete nel campo del giardinaggio non consente all'acqua e ai liquidi in generale di arrivare alla rosa nel modo corretto ... Quindi bisogna anche tenere a mente che il concime da solo non potrà fare miracoli, ma che dovrà essere correttamente accompagnato da altre sostanze e da altre scelte, come detto sopra la scelta del terreno, della tipologia di rose e della tipologia di concime (liquido o solido) ... Come ultimo punto bisogna assolutamente specificare che quando le rose vengono sottoposte a periodi di stress, a casa dell'umidità dell'aria, della stagione o di mille altri motivi, non si possono concimare né fertilizzare in nessun modo, perché farlo potrebbe farci rischiare che le rose muoiano o si brucino (in particolar modo, ovviamente, nei periodi caldi) ... Bisogna prestare assolutamente attenzone a queste cose, perché per fare del bene alle rose spesso si finisce per far loro del male ...
Come innaffiare le rose
Come innaffiare le rose (estratti)

... Bisogna considerare che il terreno sabbioso, purtroppo tra i più diffusi quando si parla di rose, fa moltissima fatica ad assorbire tutta l'acqua che verseremo e quindi, se lo faremo soltanto una volta al giorno come spesso si dice, rischieremo di far essiccare quasi completamente le nostre rose che non riceveranno l'acqua di cui avrebbero bisogno, ma soltanto piccole quantità ... Per capire quanto effettivamente bisogna innaffiare le rose, bisogna considerare quella che frequentemente verrebbe definita una particolarità: ossia consierare quando ha iniziato a sbocciare e a formarsi la rosa in questione, valutare l'età in parole povere, ed esattamente come si farebbe con un animaletto che deve crescere o con un bambino che deve svilupparsi bisogna dosare la quantità d'acqua perché la rosa possa riceverla in grandi quantità e in questo modo crescere con più facilità e resistenza ... Un particolare sguardo, se abbiamo piantato le rose in giardino, anche alla temperatura, la stagione e l'umidità dell'aria: non c'è bisogno di dire che in estate l'acqua viene prosciugata in fretta dai potenti raggi solari che non permettono alla rosa di nutrirsi adeguamente, con tutta l'acqua a disposizione ...
Come mantenere fresche le rose recise
Come mantenere fresche le rose recise (estratti)

... Le rose recise sono molto spesso difficili da mantenere in vita, e quindi anche difficili da mantenere fresche ... Bisogna tenere in considerazione anche questo, quindi, quando si decide di reciderle per trasferirle e cambiarle di vaso: imparando però alcuen semplici regole per mantenerle in vita o quantomeno fresche, si facilita anche la procedura precedente e si riesce ad avere delle rose bellissime, ornamentali sia per il giardino sia per la casa ... Sarà davvero molto facile, in particolar modo per colore che ritengono di avere il pollice verde, occuparci delle rose recise ... Come altro trucchetto, non bisogna dimenticarsi di picchiettare molto spesso con un martello in miniatura oppure con il martello da fiorista il gambo delle nostre rose, martelli che possiamo appunto trovare dal nostro fioraio di riferimento: sebbene possa sembrare davvero un trucco strano, non dobbiamo dimenticarci che in realtà è molto usato nel campo del giardinaggio e agevolerebbe le rose migliorando la loro qualità di vita, perché lascerebbe sprigionare alcune sostanze davvero molto importanti per loro ... Il trucco completo prevede che le rose vengano in seguito immerse in un vaso d'acqua dove dentro si sia sciolto preventivamente lo zucchero ... Sembra infatti che quest'ultimo abbia grandi proprietà per quanto concerne le rose e che possa allungare loro la vita e, dunque, mantenerne più a lungo la freschezza ... Facciamo dunque attenzione a non giocare con queste sostanze che per le rose vengono definite miracolose: si sostiene che l'aceto o la vodka abbiano grandi proprietà sulla vita delle rose, esattamente come lo zucchero e l'aspirina, ma abusando queste cose e facendone un uso inopportuno rischieremo davvero di causare complicazioni irrimediabili alla nostra rosa ... Non bisogna neppure dimenticare di acquistare, se davvero vogliamo fare le cose in grande, un piccolo frigorifero che possa mantenere la temperatura sui 10-5 gradi, mai al di sotto, in modo tale da inserirci all'interno le rose per consentire loro di vivere al fresco durante le stagioni calde ... Non è poi così difficile mantenere in vita e fresche le rose recise: è importante ricordarsi di alcune piccole cose, fondamentali per chi vuole avere fiori! ...
Come piantare le rose
Come piantare le rose (estratti)

... Come si fa, quindi, a piantare le rose in modo abbastanza professionale perché inizino a crescere e sboccino?Come primo punto bisogna tenere in considerazione il fatto che non tutte le tipologie di rose sono adatte a tutti gli ambienti, anzi, bisognerà scegliere in base a temperatura, umidità e tutti gli altri aspetti che condizionano sicuramente la scelta delle nostre rose ... Quindi, consultiamo magari una tabella o preferibilmente una statistica e verifichiamo come viene considerato il clima della nostra città: stando alla statistica, qual è la temperatura minima che viene raggiunta d'inverno? Il suolo viene ricoperto di neve, o la neve in queste occasioni neanche riesce a depositarsi? D'estate qual è la temperatura massima che viene raggiunta? Qual è il massimo dei raggi ultravioletti, potrebbero esserci complicazioni per i petali delle rose, c'è il rischio che l'erba o qualche fiore si bruci? Dopo aver stabilito tutto ciò, impariamo a ricordare i nomi di tutte le varietà di rose che possiamo acquistare, e poi rivolgiamoci ad un fioraio o ad un negozio online per fare l'acquisto che più è adatto alle nostre esigenze ... La rosa Floribunda è tra le più diffuse, più facili da gestire, non hanno una temperatura ideale sebbene sarà sempre la temperatura ambiente quella "prediletta" dalle rose, ed è forse la varietà più rigogliosa e gradevole esteticamente, perché può donare davvero un tocco speciale ai nostri giardini a tutti gli altri luoghi della casa (anche se in vasetto non avranno assolutamente lunga vita) ... Le rose miniatura, come si deduce dal nome, non crescono più di tanto e vanno bene anche in appartamento, anche se è preferibile rispettare la vera natura delle rose e scegliere di piantare questo tipo di fiori in giardino ... Queste rose hanno bisogno, generalmente, delle temperature piuttosto alte, con il sole che possa riscaldare i fiori piantati nel nostro giardino ... Dopo aver fatto questo e scelto il tipo di fiore più adatto, è il momento di raggruppare la terra apposita per le rose, che sarà preferibile acquistare direttamente rivolgendoci ad un fioraio o ad un esperto, in modo tale da poter creare già la condizione più adeguata per la coltivazione di questi fiori, in particolar modo le rose ... Innaffiamo seduta stante tutto quanto, e aspettiamo che le nostre rose fioriscano, senza esporre il tutto a fonti eccessive di calore ... Come ultimo aspetto, una volta fiorite le rose, qualora decidessimo di farle crescere in un vaso, togliamole da dentro facendo uscire anche tutto il blocco di terra e poi piantamole in giardino; la procedura potrà essere, in questo modo, di sicuro più semplice e vantaggiosa per tutti ...
Come seccare i petali di rosa
Come seccare i petali di rosa (estratti)

... Le rose hanno un fascino speciale e quando i petali diventano secchi possono essere conservati e custoditi in modo speciale, grazie al quale potremo ricordarci di un regalo che ci ha fatto sognare o alternativamente di una rosa che abbiamo colto durante una vacanza, una passeggiata, o qualunque altra cosa ... Insomma, se vogliamo seccare i petali delle rose, unicamente a scopo decorativo o meglio ancora per ricordare un evento specifico che ci ha fatto davvero molto piacere, non ci resta che imparare alcune cose da tenere presente per fare in modo di seccare le rose nel modo corretto senza che alcune parti diventino raggrinzite o che succedano altre cose sgradevoli, che non ci consentiranno di conservare le rose nel modo corretto ... Come si fa, quindi, a far essiccare le rose in modo tale che possano essere custodite eternamente e poi eventualmente ricontrollate, per rievocare un ricordo o, magari, per traslocare quando arriverà il momento?Se abbiamo ancora la rosa che per esempio ci è stata regalata, scegliamo i petali che siano più rigogliosi, non quelli che stanno già per appassire, stanno per scolorire o che iniziano a cambiare colore gradualmente ... Dopo aver appoggiato tutti i petali, mettiamoli in una posizione tale che prendano sufficiente aria per essiccarsi ed in particolar modo per velocizzare la procedura; sarà più semplice esponendo il tutto a fonti di calore, non eccessive soprattutto se è estate altrimenti si rischierà di far bruciare tutto quanto, impedendo alle rose di portare a termine l'operazione ... Quindi, scegliamo attentamente quale sarà il nostro metodo e pensiamo soprattutto alle rose! ...
Far vivere a lungo le rose
Far vivere a lungo le rose (estratti)

... Molte persone credono alla leggenda metropolitana secondo la quale le rose possano vivere soltanto un giorno, ma ovviamente coloro che hanno un giardino e convivono quotidianamente con rose di tutti i tipi sanno che non è affatto vero ... Le rose possono vivere anche molto a lungo, in particolar modo se si adottano alcune misure e se si impara a seguire alcuni trucchetti: ecco quali sono, quindi, le regole della buona convivenza tra il giardiniere le rose, e in quale modo si può fare per far vivere anche solo un anno di più le nostre rose ... Innanzitutto non bisogna dimenticarsi che le prime regole per far vivere a lungo le rose, riguardano soprattutto il cercare di non farle morire ... Detta così potrebbe sembrare una battuta, ed invece è la verità: per far vivere le rose bisogna evitare tutte quelle circostanze che potrebbero danneggiarle ... Prendiamone due ed occupiamoci di pulirlo alla perfezione, anche con un disinfettante che però non rischi di fare del male alle nostre rose una volta che le inseriremo dentro questo vaso ... Inoltre, alcune persone sostengono che mettere un po' di zucchero all'interno del vaso, magari miscelandolo ad altre sostanze come ad esempio la limonata, può davvero fungere da concime per quanto concerne la crescita delle rose e il miglioramento delle loro condizioni di vita ... Per il posizionamento o il trasferimento delle rose che vivono in casa dobbiamo assolutamente scegliere stanze che non siano direttamente esposte alle "peggiori" fonti di calore, come ad esempio il sole, ed invece dobbiamo scegliere un luogo che sia fresco e ventilato, cambiando l'aria molto spesso senza far entrare però il calore dall'esterno ... D'estate, se in questa stanza la temperatura dovesse alzarsi eccessivamente, mettiamo un ventilatore che non emetta però correnti d'aria troppo forti che possano far rovesciare le rose dal vaso, in modo tale che queste ultime vengano rinfrescate nel modo corretto ... Scegliamo uno schema e innaffiamo le rose un certo numero di volte al giorno durante le due stagioni fredde e un certo numero di volte al giorno durante le due belle stagioni ... Come altro punto, non dobbiamo dimenticarci di tagliare le parti che sembrano danneggiare le nostre rose e per essere sicuri di farlo nel modo giusto, facciamoci aiutare da un giardiniere ... Un altro trucchetto non molto conosciuto però molto frequente nel mondo del giardinaggio, riguarda il fatto che le rose non dovrebbero essere mai messe nei pressi dei cestini di frutta ... Insomma, sono pochi gli accorgimenti che però potrebbero davvero fare la differenza nella vita delle nostre amate rose! ...
Il terreno per le rose
Il terreno per le rose (estratti)

... Per chi vuole dare un po' di colore al proprio giardino o alla propria casa, naturalmente le rose sono l'ideale, ma non sempre sono facili da coltivare ... Sia che le compriamo dal fioraio e le lasciamo sempre nello stesso vaso (e non dimetichiamo che questo molto spesso può causare problemi alle rose), sia che invece decididiamo di seminarle, farle nascere e farle crescere, la prima cosa da fare dovrà essere quella della preparazione del terreno, che dovrà essere accogliente e adeguato per far crescere le nostre rose in salute, forti, rigogliose e anche particolarmente colorate ... Come si fa a preparare il terreno? E' una procedura difficile, dovremo acquistare qualcosa di particolare?Innanzitutto, bisogna considerare che alcune persone preferiscono rivolgersi direttamente un fiorario o andare in un ipermercato per acquistare il "terreno per rose", che possiamo trovare in sacchi piuttosto grossi e adatti anche per essere conservati ... Andiamo quindi a scegliere il terreno adatto a tutte le coltivazioni, che troveremo dappertutto e in tutte le taglie che preferiamo, ma scegliamo quello adeguato per le rose, che sarà abbastanza difficile da reperire soprattutto le persone più inesperte in questo campo ... Per le rose, molto spesso, viene scelto il terreno sabbioso, che però assorbe immediatamente l'acqua e questo potrebbe davvero complicare le cose, a lungo andare ma anche subito, perché sarebbe indispensabile innaffiare varie volte al giorno le rose, anche più di tre, e si correrebbe il rischio nel caso in cui non fossimo in casa di far rinsecchire tutte le nostre rose coltivate e causare problemi molto gravi anche ai futuri semi che decideremo di mettere nello stesso terreno ... Il terreno argilloso è abbastanza consigliato, anche se c'è sicuramente di meglio per le nostre rose, perché riesce ad assorbire man mano l'acqua e non è immediato come il terreno sabbioso, perciò è tra i più consigliati per questo tipo di fiori ... Come si dice in questo campo, il terreno argilloso non è capace di drenare nel modo corretto tutti i liquidi, per questo motivo dovrà essere indispensabile intervenire manualmente inserendo tutti i materiali che faciliteranno il drenaggio dei liquidi alle rose; in abbinamento al terreno argilloso, sarà preferibile aggiungere una media quantità di gesso che potremo trovare al fioraio, e forse anche nei centri commerciali più forniti ... Insomma, prestiamo particolare attenzione a queste cose, e acquistiamo direttamente il terreno per rose se non vogliamo perdere tempo a comporre e soprattutto se non sappiamo farlo ...
L'innesto della rosa
L'innesto della rosa (estratti)

... Gli amanti del giardinaggio sanno benissimo come si fa ad innestare i fiori, in particolar modo le rose, ma coloro che iniziano a cimentarsi nella questione e possono vantare un buon pollice verde potranno imparare con grande facilità a innestare le prime rose ... Come prima cosa bisogna imparare il vocabolo più importante quando si parla di innesti di rose e di fiori in generale: portinnesto ... Le tipologie di rose che vengono usate più frequentemente per fare gli innesti sono soprattutto la rosa multiflora e la rosa canina, ma se pensiamo di esserne capaci diamo libero sfogo alla nostra fantasia e scegliamo la rosa che ci sembra più adeguata ... In seguito, scelta la tipologia e prese le rose, dovremo anche scegliere il portinnesto; nel caso in cui farlo ci risultasse impossibile, non dobbiamo dimenticare che gli esperti di questo campo consigliano anche di utilizzare, se impossibilitati a intraprendere altre vie, proprio la stessa semina ... Per quanto invece concerne la rosa canina e la rosa multiflora, specialmente la prima è adatta a qualunque tipo di esigenze essendo un fiore molto versatile che può adeguarsi a vivere anche in determinate condizioni che per altre rose potrebbero risultare letali ... Ad ogni modo, se desidereremo effettuare il portinnesto mediante la semina, sarà indispensabile inserire due semi di due tipologie di rose differenti all'interno dello stesso medesimo vaso e aspettare soltanto che la natura faccia il suo corso, fermo restando che i semi siano stati posizionati nel modo corretto ... In caso di seri dubbi sul nostro lavoro e quindi sulla crescita dei fiori, potremo semplicemente mostrarli ad un esperto, a un giardiniere o una qualunque altra persona con l'occhio allenato, che saprà dirci sin da subito se sono rose destinate ad innestarsi e a dare i risultati sperati ...
La marmellata di rose
La marmellata di rose (estratti)

... Chi l'ha detto che i fiori non possono essere commestibili? In verità esistono molteplici modi per cucinarli, prestando ovviamente attenzione che non siano tra quelli velenosi o che possono causare altri disturbi; la marmellata di rose, soprattutto in alcune zone, è estremamente diffusa e dal gusto davvero speciale, adatto a tutte le circostanze, perfetto anche per le festività ... Quindi mettiamo da parte i pregiudizi, informiamoci a fondo in modo tale da non causare problemi né a noi stessi né a chi serviremo le rose, e in particolar modo mettiamo impegno nel trovare la ricetta più adeguata alle nostre esigenze ... Come primo punto bisogna specificare che non tutte le rose sono commestibili, per questa ragione bisogna rivolgersi ad un fiorista o portare i petali di rosa che abbiamo selezionato da un esperto serio e specializzato, che possa aiutarci e consigliarci dicendoci se i petali che abbiamo scelto appartengono ad una tipologia di rosa edibile ... Tutto ciò sarà indipendente dal colore: sia le rose bianche, sia quelle rosa sia quelle rosse possono essere mangiate, poiché non dipende di certo dalle tonalità dei petali ma dalla tipologia ... Quindi la nostra priorità dovrà essere quella di comprendere se il tipo di rosa che abbiamo scelto può essere commestibile; in linea generale tutte le rose possono essere mangiate, le eccezioni sono molto poche, ma non possiamo basarci su una statistica ove è in gioco addirittura la vita di chi si nutrirà della nostra marmellata ... Le rose dalle origini francesi, come ad esempio le Caprice de Meilland, hanno un odore e un aroma molto potente, adatto da utilizzare a scopi culinari e molto usate anche a scopo ornamentale e decorativo per gli esterni ...
La rosa arcobaleno
La rosa arcobaleno (estratti)

... Per chi ama più le decorazioni che il giardinaggio (e le decorazioni insolite, che non tutti possiedono, ancora di più), o chi ama a tal punto il giardinaggio da giocare con i fiori rendendoli persino decorazioni meravigliose, le rose arcobaleno sono un ottimo modo per conciliare la passione per il design dell'abitazione e la passione per il giardinaggio ed i fiori ... In particolar modo negli Stati Uniti e in Cina, le rose arcobaleno sono estremamente diffuse, soprattutto quando sono finte, ma quando sono vere sono speciali decorazioni per la casa, adatte a tutte le stagioni e bellissime da vedere, e per chi è amante di questo stile ancora di pù ... Questo è il motivo per il quale molti amanti del giardinaggio preferiscono comprare o coltivare delle rose al solo scopo di pitturarle in modo da trasformarle in "rose arcobaleno" e spargerle per tutta la casa ... Le rose bianche vengono predilette per quest'operazione, perché naturalmente assumeranno i colori in un modo molto più evidente delle rose rosse o rosa, e i petali dovranno essere davvero molto grossi e spessi proprio perché in questo modo potremo applicare con maggiore precisione il colore e soprattutto potremo anche sfoggiare le nostre rose, che appariranno più belle e più colorate ... Bisogna anche aggiungere che alcuni negozi online, tendenzialmente cinesi o americani, vendono delle rose arcobaleno da piantare direttamente, ma non sempre succede quello che si spera e spesso queste rose sono delle semplici rose adatte ad essere pitturate; prestando attenzione alle truffe e ragionando un po' su come si possa aver raggiunto un risultato così stupefacente, allora potremo procedere all'acquisto ... Attendiamo 24 ore, 48, 72 e diamo del tempo alle nostre rose finché i colori non si irradieranno e riempiranno per tutti i petali: dopo al massimo una settimana, la non troppo difficoltosa operazione potrà dirsi terminata e potremo sfoggiare le nostre bellissime rose arcobaleno ...
Le rose a stelo lungo
Le rose a stelo lungo (estratti)

... Le rose a stelo lungo sono articolarmente affascinanti e sono quelle che vengono predilette per essere estirpate e successivamente regalate; sono bellissime a scopo ornamentale soprattutto per gli interni, e sono piuttosto facili da saeguire ... Per coloro che amano il giardinaggio possono rivelarsi ottime rose da piantare e da crescere, ma anche per chi non vuole prestare una grande cura ai propri fiori, e preferisci seguirli poco ma allo stesso tempo non vuole rinunciare allo stile e al design ... Come si curano, come si piantano e come si fa ad occuparsi delle rose a stelo lungo? Innanzitutto dobbiamo scegliere se metterle in giardino, inserendole in un cespuglio o creando proprio il cespuglio da zero, oppure se piantarle in un vaso da lasciare in casa, bellissimo da vedere e soprattutto ottimo se sappiamo che poi questa rosa dovrà essere regalata ... Non dimentichiamo che le rose a stelo lungo sono le rose delle dichiarazioni per eccellenza, sono quelle che vengono date in regalo dai fidanzati alle fidanzate, quindi si possono trovare con estrema facilità in tutti i negozi appositi, ed anche in quelli di giardinaggio ... La Mabella è tra le varietà più diffuse delle rose a stelo lungo, e sono molto facili da seguire e da piantare ... Le rose a stelo lungo sono molto più sensibili al calore, perciò dovremo fare attenzione a non metterle nei pressi delle eccessive fonti di calore, come per esempio vicino alle finestre dove entra il sole e nei vasi all'esterno ... Bisogna tenere in considerazione anche il fatto che queste rose necessiteranno di meno attenzioni, ma sicuramente sarà più complicato scegliere e piantare ... Non bisogna dimenticare che molto spesso gli altri fiori si allungano quindi potranno essere tagliati e successivamente anche regalati; gli esperti di giardinaggio però si accorgeranno che non si tratta della rosa principale, quindi attenzione alle brutte figure! Come altra cosa, queste rose a stelo lungo vengono spesso inserite nei cespugli del proprio giardino, oppure i cespuglietti che vengono tenuti in casa a scopo decorativo: come dicevamo, queste piante non necessitano di moltissima attenzione ed è questo il motivo per il quale possono essere innaffiate anche una volta ogni due giorni ...
Le rose del deserto
Le rose del deserto (estratti)

... Le rose del deserto, pur avendo storia e origini del tutto diverse rispetto alle rose da noi conosciute, come si può dedurre dal nome sono realmente rose, per alcuni anche dal punto di vista estetico ... Nemmeno le stesse rose, ad ogni modo, necessitano di poche attenzioni, perciò iniziamo subito ad impegnarci per capire come si curano e come si coltivano le rose del deserto ... Se non riusciamo a trovare determinati composti per le rose del deserto, scegliamo misti sabbiosi o la vermiculite, tra le più consigliate dagli esperti di giardinaggio ... Prendiamo un contenitore lungo, in seguito, riempiamolo di sassi e di acqua, e successivamente sovrapponiamoci sopra il bacile di plastica; è questa, generalmente, la procedura più semplice e più giusta per crescere e coltivare le rose del deserto ... In seguito, dovremo certamente prestare attenzione alla crescita delle rose, ma la parte più difficile sarà superata ...
Le rose orientali
Le rose orientali (estratti)

... I veri amanti del giardinaggio e dell'Oriente apprezzeranno davvero moltissimo le tipologie orientali delle rose, che non sono molto diffuse in Europa ma che potremo trovare senza troppe difficoltà nelle fiorerie più fornite ... Potremo vederle crescere acquistando dei semi e godendoci i loro cambiamenti, oppure potremo acquistarle già nate ma pur sempre giovani anche negli ipermercati che hanno un reparto di vendita di fiori e rose di vario genere ... Quali sono, dunque, le rose orientali? Possono crescere anche in Europa o necessitano delle temperature asiatiche? Come si chiamano e dove possiamo trovarle?Come prima cosa, bisogna nominare la rosa più complicata da trovare in Europa e in particolar modo in Italia, ma soprattutto forse la più difficile da far nascere e da far crescere ... E' esteticamente tra le più belle che si possano desiderare, e la piantagione non è composta soltanto da rose ma da un fogliame molto alto, fitto e ben distribuito tra tutti i rami ... Sono state fatte crescere sottocategorie di questo fiore anche in Inghilterra, dove è forse tra le rose orientali più diffuse ... Non c'è soltanto lei, però, a dare lustro alle rose cinesi, asiatiche e comunque orientali: tra le più importanti ricordiamo la Chinensis, nata in Cina e ancora molto diffusa in quelle zone, dove, soprattutto in alcune regioni dove viene apprezzata in modo particolare, possiamo trovare interi giardini ed intere coltivazioni con arbusti alti "fino al cielo", come spesso vengono definiti, ossia dell'altezza anche di tre metri ... Non ha grandi limiti di altitudine, può crescere benissimo anche ad oltre 1500 metri di altezza, perciò gli amanti del giardinaggio che nello stesso tempo non possono rinunciare a coltivare le proprie piante in montagna non dovranno assolutamente evitare di far crescere le bellissime rose orientali ... E' tra le rose più belle dal punto di vista estetico e per chi ama le storie antiche può essere anche una rosa della quale parlare, un fiore tutto da scoprire e da raccontare ... Però, invece di quanto si possa pensare, queste rose fanno nascere dei frutti di un rosso intenso ... Insomma, libero sfogo alla nostra fantasia e scegliamo le rose orientali che più, secondo noi, rappresentano la bellissima e variegata Asia! ...
Ouarzazate, la porta del deserto
Ouarzazate, la porta del deserto (estratti)

... Meraviglioso poi sarà camminare lungo la riva del fiume ed arrivare alla Valle delle Rose, qui si coltivano rose per l'industria cosmetica, l'acqua di rose ed i profumi ...
Potare le rose
Potare le rose (estratti)

... In seguito sarà il momento di scegliere le rose più adatte ad essere potate, perché bisogna tenere sempre in considerazione che quelle germogliate da poco vivranno più a lungo se taglieremo le parti giuste ... Non dimentichiamo che possiamo anche rivolgerci ad un giardiniere se temiamo di rovinare irrimediabilmente la vita delle rose e l'aspetto del nostro giardino ... Dopo aver mosso i primi passi, dovremo distinguere le varie tipologie di rose per determinare quale è quella che necessita di essere tagliata e, nuovamente, a quale altezza ... Le tipologie delle rose che hanno bisogno più frequentemente di potatura sono quelle a stelo lungo, che crescono e si biforcano: ci sono delle differenze in base alla numerosità dei petali, perché per esempio le Moonstone ne hanno in grandi quantità e quindi sarà indispensabile attendere che il germoglio sia particolarmente in stato avanzato e non appena nato ... Un altro aspetto da tenere in considerazione è che le rose vanno obbligatoriamente tagliate agli orari giusti, quando ossia non sono ancora schiuse o l'hanno già fatto: come al solito dipende dalla tipologia di rose che abbiamo scelto e acquistato ... Insomma, dobbiamo fare attenzione agli orari e soprattutto alla tipologia delle rose: non tagliamo a caso, ma facciamoci aiutare se riteniamo di averne bisogno! ...