Articoli cavallo

Articoli su cavallo, con la parola cavallo

Capelli lunghi: sciolti o con coda di cavallo
Capelli lunghi: sciolti o con coda di cavallo (estratti)

... Molte persone con i capelli lunghi, con i quali si può giocare facendo pettinature affascinanti di tutti i tipi, ripetono due pettinature diffusissime senza mai cambiare qualunque sia l'occasione: o i capelli sono sciolti e ricci, solo a volte lievemente ondulati, oppure viene fatta una coda di cavallo ... E' necessario inoltre parlare delle code di cavallo, perché non esiste solo quella dritta, elegante e perfetta: molto carina e adatta anche alle occasioni più formali la cosiddetta coda da spiaggia, cioè quella che raccoglie i capelli come una coda di cavallo classica, ma in questo caso tutti i capelli dovranno essere ondulati o semi ricci ... In questo modo l'effetto sarà quello di una coda di cavallo ondulata ...
Come adottare un cavallo
Come adottare un cavallo (estratti)

... Bisognerà informarsi e decidere se davvero si desidera adottare un cavallo, oppure sarebbe preferibile lasciarlo libero nel posto in cui è, adottandolo a distanza ... Innanzitutto, per dare una risposta al motivo per cui è raro trovare in adozione un animale di questo genere, bisogna farsi un'altra domanda: da quale situazione può provenire un cavallo? Non di certo dall'autostrada, perché questi animali non vengono abbandonati per le strade ... Evitiamo dunque di desiderare a tutti i costi l'adozione di un cavallo se ciò non è possibile e ricordiamoci che, qualora fossero disponibili soltanto cavalli sequestrati da circhi, macelli, allevamenti e altri luoghi, potremo richiedere il cavallo del quale ci siamo innamorati in adozione a distanza ... Dovremo semplicemente versare una quota annuale, mensile, semestrale o trimestrale in favore del cavallo, che può variare da 10 a 30 euro mensili; l'associazione a cui verrà effettuato il versamento garantirà al cavallo del cibo, delle cure mediche nel caso in cui ce ne fosse bisogno, assistenza quotidiana, percorsi da esperti in caso di problemi comportamentali seri o meno, visite veterinarie occasionali per verificare le condizioni di salute, passeggiate e molte altre cose ... Ovviamente, qualora non riponessimo sufficiente fiducia nell'associazione a cui facciamo il versamento, potremo chiedere di andare a trovare di persona il cavallo così da verificare anche le sue condizioni e verificare anche che si tratti realmente di quello che ci è stato mostrato in fotografia ... Nel caso in cui avessimo comunque trovato un cavallo da adottare, dobbiamo tenere presente che il trasferimento da un maneggio all'altro non potrà avvenire mediante staffetta ... Ma come al solito è bene pensare prima di qualunque altra cosa al benessere del cavallo, piuttosto che a soddisfare la propria voglia di possedere questo animale; facciamo selezione, non scegliamo un'associazione qualsiasi e soprattutto facciamo la nostra scelta solo se siamo davvero in grado di occuparci di un animale di questo genere ...
Il cavallo arabo: antichità, bellezza e forza
Il cavallo arabo: antichità, bellezza e forza (estratti)

... Il cavallo arabo è forse la razza nella quale si identifica lo stesso cavallo ... Quando immaginiamo questo equino, lo vediamo rappresentato proprio dal cavallo arabo, una razza tra le più antiche al mondo, con una storia avvolta nel mistero e nella leggenda, dalle origini molto affascinanti e dal carattere che non ha eguali ... Il cavallo arabo è un animale spettacolare, un vero emblema per chi ama questi animali ... Non tutti però possono pensare di prenderne uno soltanto perché rappresenta "il cavallo" in tutta la sua semplicità e magnificenza: attenzione alla razza che scegliamo, attenzione a quello che possiamo dare al nostro animale e al tempo che possiamo dedicargli ... Come suggerisce il suo nome, il cavallo arabo nasce e viene selezionato in Arabia Saudita, dove occupa ad oggi un posto d'onore rispetto a tutte le altre razze ... E' un cavallo che ad oggi è ancora apprezzato come al principio, quasi come se fosse un animale sacro; viene utilizzato anche dai beduini, che in linea generale prediligono gli esemplari di sesso femminile per la soma e per le battaglie nell'antichità ... Questo cavallo è un animale importantissimo nella storia araba ed è uno degli animali più nominati e più apprezzati nella religione musulmana ... La storia del cavallo arabo ci insegna anche che questo animale veniva considerato sacro a tal punto da considerarlo una creatura capace di scacciare i demoni; si narra che in una tenda o in una stalla nella quale è presente almeno un esemplare di questa razza i demoni non entrano ... Il cavallo arabo ha raggiunto l'Europa molto tempo dopo, di pari passo con la conquista dei Mori; questa razza ha permesso il perfezionamento di molte altre, rendendosi progenitore di vari esemplari e antenato del cavallo inglese ... Il cavallo arabo, di tipo mesomorfo, è un animale utilizzato moltissimo per gareggiare, per la corsa, per il trekking e dunque le escursioni e le semplici passeggiate, ma anche come animale da tiro leggero rapido ... Pur essendo un cavallo molto diffuso non è per tutti, ma ha bisogno di una persona che possa e sappia gestire le sue energie, la sua voglia di svolgere attività fisica, la sua forza caratteriale e il suo essere nevrile ... E' un animale coraggiosissimo, esattamente come ci dice la storia, e si tratta di un cavallo resistentissimo che tende a non ammalarsi facilmente, ma non per questo dovremo evitare di sottoporlo a visite e cure veterinarie periodiche, come con tutti gli altri animali ...
Il Lusitano: origini e caratteristiche
Il Lusitano: origini e caratteristiche (estratti)

... Si tratta comunque di un cavallo che ad oggi viene utilizzato per molteplici scopi, dalle corse ad ostacoli, alla compagnia, alle semplici cavalcate, alla compagnia, o addirittura alla corrida portoghese, di cui parleremo più avanti ... Il Lusitano è un cavallo che tutti gli amanti degli equini devono conoscere, sia per via delle sue origini molto affascinanti sia per via del suo carattere e delle sue capacità ... Il Lusitano è un cavallo che molto probabilmente, stando alle fonti storiche, avrebbe origini berbere o arabe; confrontando le altre storie sembrerebbe che tutti gli equini di questo tipo abbiano più o meno il sangue del cavallo arabo ... Tralasciando questo aspetto della sua non troppo complicata genealogia, il Lusitano è stato portato in Europa dai Mori ed è diventato proprio grazie a questi ultimi un cavallo tra i più amati ... Le sue origini sono comunque europee, al punto da farlo diventare il cavallo simbolo del Portogallo, il più diffuso, il più amato e il più rappresentativo per quel paese; proprio grazie a questa razza è nata, sempre sul suolo portoghese, il corrispondente della corrida iberica, ossia la tourada ... Il bovino avrà comunque le corna coperte da una protezione apposita per evitare qualunque complicazione, anche se un tempo le cose erano ben diverse, dato che il toro poteva essere ucciso senza problemi dal torero della tourada e talvolta, non esistendo alcuna protezione che garantisse la sicurezza al cavallo, quest'ultimo veniva ucciso o gravemente mutilato ... Il Lusitano è dunque un animale famosissimo e molto importante per quanto concerne la storia portoghese e si tratta di un cavallo dalle straordinarie capacità anche intellettive, come possiamo dedurre dagli impieghi che gli vengono affidati ... La sua diffusione come cavallo della tourada e la sua estrema importanza storica non gli hanno garantito un grande futuro: difatti ora non si tratta di una razza né molto diffusa né molto allevata, sebbene si parli sempre di lui e venga ammirato da tutti gli amanti del genere ... Questo cavallo mesomorfo, allevato in Italia più che in moltissimi altri paesi, ha un carattere particolarmente paziente, docile, socievole, ma come al solito non bisogna sfruttare queste sue caratteristiche positive ... E' un cavallo molto abile dalle zampe lunghe, è sempre scattante ed elegante in tutti i suoi movimenti, ed è consigliatissimo come compagno nella corsa ad ostacoli, nonostante sia lo stesso un brillante ed ottimo compagno di cavalcate e simpatiche passeggiate ... E' un cavallo domestico che veniva utilizzato per i ricevimenti e per le feste proprio a causa della sua classe nei movimenti; si tratta di un cavallo particolarmente buono e sensibile, ed è per questo e per tutti gli altri motivi elencati finora che dovremo valutare la sua razza ...
Il purosangue inglese: carattere e particolarità
Il purosangue inglese: carattere e particolarità (estratti)

... Il cavallo tra i più amati che esistano ... E' tra le uniche razze a cui si attribuisce anche l'anno preciso di nascita: si sostiene infatti che questo cavallo sia nato ufficialmente nel 1793, anno nel quale venne pubblicato il libro ufficiale genealogico dei cavalli da corsa, definito in Europa anche come libro dei cavalli da corsa e vero punto di riferimento per tutti gli appassionati ... Sebbene nel suo nome venga fatto esplicitamente riferimento all'Inghilterra, stiamo comunque parlando di un cavallo dalle origini mediorientali che sarebbe però stato selezionato scrupolosamente per renderlo di gran lunga più capace, più atletico e più adatto alle corse in Inghilterra, terra a cui comunque si attribuisce la paternità ... Stiamo parlando di un cavallo velocissimo, indipendente, che ama e deve svolgere attività fisica, che vive in simbiosi con il suo proprietario specialmente se è il suo fantino ... Non può essere acquistato e utilizzato per gareggiare da persone alla prima esperienza che cercano il cavallo da modellare a proprio piacimento e che sappia insegnare come si fa; è comunque un equino docile e mansueto, forte, che sarà un compagno straordinario per il galoppo ma anche per la semplice condivisione della vita come ce ne sono davvero pochi ...
L'alimentazione del cavallo
L'alimentazione del cavallo (estratti)

... Il cavallo è un animale che necessita delle giuste attenzioni, né troppe ed eccessive né poche ... Uno degli aspetti a cui dovremo senza dubbio fare caso quando ci occuperemo di un cavallo è la sua dieta, che non potrà essere soltanto a base di fieno come spessissimo si crede ma dovrà essere bilanciata e varia ... Per i cavalli come per tutti gli altri animali dev'essere il veterinario l'unica figura di riferimento e, oltre ad aiutarci qualora dovessero insorgere problemi sia di salute sia comportamentali, sarà lui la nostra guida in fatto di alimentazione e ci spiegherà al meglio cosa dobbiamo dare al nostro cavallo e cosa sarebbe preferibile evitare di mettergli nel piatto ... Innanzitutto domandamoci quello che fa il nostro cavallo e gli sforzi fisici a cui viene sottoposto: si tratta di un animale che partecipa a gare, che pratica la corsa o il salto degli ostacoli a livello agonistico, che galoppa soltanto nello spazio che ha disposizione (cosa sbagliata in linea generale), che fa delle passeggiate, oppure qualcos'altro? Rispondendo a questa domanda già avremo molte risposte per quanto concerne la sua alimentazione ... Un cavallo che svolge molta attività fisica quotidiana o settimanale ha un gran bisogno di rimanere in forma e di sentirsi sempre energico; non possiamo costringere un cavallo svogliato e stanco a galoppare o addirittura gareggiare ... Il nostro cavallo, che senza dubbio amerà svolgere l'attività fisica per cui è destinato, dovrà quindi essere sempre nel pieno delle sue capacità e dovremo dargli cibo che gli permetta di rimanere sempre energico ... Ad un cavallo di età adulta, che svolga moltissima attività fisica o che svolga solo quella di cui ha bisogno per stare bene, possiamo dare l'avena, la crusca, le carote (non tutti i giorni), l'anguria, un po' di frutta in generale, il mais in fiocchi (anche questi non dovranno essere l'abitudine) ... Come premio occasionale o semplicemente come bocconcino che possa far piacere al nostro cavallo, possiamo senza dubbio consigliare le zollette di zucchero, note per essere apprezzatissime dai cavalli ... Insomma, la dieta del cavallo va bilanciata ma soprattutto va fatta seguire con molta diligenza dal veterinario di fiducia ...