Articoli bambino

Articoli su bambino, con la parola bambino

Affrontare una gravidanza da adolescente
Affrontare una gravidanza da adolescente (estratti)

... Le ragazzine adolescenti anche molto giovani sono sempre preoccupate all'idea di star aspettando un bambino: se c'è il sospetto, molto probabilmente la preoccupazione è fondata e quindi potremmo anche venire a conoscenza del fatto che siamo realmente in stato di gravidanza ... Non aspettiamoci di certo festeggiamenti e gioia di vario tipo per la notizia: non ci sarà, perché se siamo adolescenti non siamo assolutamente nelle condizioni economiche per mantenere un eventuale bambino, oltre al fatto che sarà comunque troppo presto per convolare a nozze con il padre, trovare una casa ... La nascita di un bambino è un'esperienza davvero bellissima ma va vissuta, anche nel rispetto di un neonato che non sarà un bambolotto ma una persona vera che avrà dei sentimenti e della sensibilità, in modo consapevole, prudente e serio ... Oltre ai nostri genitori dovrà venire a conoscenza della situazione anche il padre del bambino, chiunque sia: dobbiamo farlo sapere subito, magari con l'appoggio dei nostri parenti ... A questo punto, assieme a tutte queste persone, dovremo decidere se tenere il bambino ed in che modo farlo ...
Allattamento al seno ed allattamento artificiale
Allattamento al seno ed allattamento artificiale (estratti)

... Questi sono solo alcuni motivi per cuil'allattamentoal seno è preferibile a quello artificiale pensiamo anche al rapporto mamma-bambino: nell'allattamento al seno il bambino ha un contatto tattile e visivo con la madre elementi fondamentali per lui che non ha in questo periodo grandi capacità cognitive ma anche sensoriali, difatti può vedere solo ciò che gli sta molto vicino al viso ... In questo momento il bambino impara a riconoscere la madre si lega a lei in quel rapporto di bisogno-affetto che per lui è fondamentale per la sopravvivenza ... Certo esistono delle controindicazioni all'allattamento materno perchè tramite il colostro vi è il rischio che la mamma trasmetta al bambino alcune malattie infettive presenti nell'organismo di quest'ultima ... Il parere è sempre fondamentale anche per scegliere la tipologia del latte artificiale che deve adattarsi alle esigenze o ai problemi del bambino ...
Come reagire ad un annuncio di gravidanza
Come reagire ad un annuncio di gravidanza (estratti)

... Percepiamo che la nostra fidanzata o nostra moglie molto presto ci annuncerà di aspettare un bambino, per questa ragione ci stiamo preparando a questa evenienza e dobbiamo fare attenzione ad avere una reazione civile, altrimenti rischieremmo di scatenare i rancori di tutti quanti e di litigare in un momento che dovrebbe essere di gioia ... Dobbiamo metterci in testa che non è colpa di nostra moglie o della nostra fidanzata se aspetta un bambino, anche perché, se la scienza non ci mente da secoli, i figli si fanno in due ... Se non abbiamo cercato questo bambino, molto probabilmente l'annuncio sarà anche del tutto inaspettato, ed è per questo che bisogna imparare a mantenere la calma ... Chiediamoci se possiamo permetterci di mantenere il bambino qualunque cosa accada, informiamoci degli aspetti legali della cosa, soprattutto se non c'è un matrimonio, e comportiamoci in modo tale da supportarla e dimostrarci ricchi di iniziativa ... Abbiamo cercato questo bambino e la nostra fidanzata ci sta facendo un annuncio tanto atteso? E allora festeggiamo! ...
Come rimanere incinta dopo i quarant'anni
Come rimanere incinta dopo i quarant'anni (estratti)

... Vogliamo dargli un fratellino, o per qualunque altro motivo scegliamo di avere un bambino superata una certa età ... Per questa ragione, dopo un ragionamento molto attento, potremo prendere la decisione di cercare un bambino ... Inoltre, prima di impegnarci per il concepimento, prendiamo l'abitudine di segnare sul calendario tutte le date del nostro ciclo perché dopo circa 10-12 giorni dall'inizio delle mestruazioni inizia il periodo dell'ovulazione, che dovremo sfruttare al meglio per concepire il nostro bambino ... Dovremo inoltre ricordare che per poter affrontare nel modo migliore possibile una eventuale e possibile gravidanza dovremo metterci in forma, frequentando quasi quotidianamente la palestra e alimentadoci in modo sano, perché il nostro eventuale bambino non subisca nessun colpo quando inizierà a formarsi ... Potrebbero consigliarci di prendere pastiglie per stimolare gli ormoni o provvedimenti di questo genere, questo è il motivo per il quale dovremo obbligatoriamente rivolgerci ad uno specialista che possa aiutarci e condurci sulla giusta strada per avere finalmente un bambino tutto nostro ...
Come scegliere le scarpe per i bambini
Come scegliere le scarpe per i bambini (estratti)

... Specialmente nelle occasioni speciali bisognerà scegliere scarpe eleganti in grado di abbinarsi al nostro abbigliamento, ma comunque dato che si sta parlando di un bambino bisognerà puntare soprattutto alla comodità che venga combinato all'eleganza e alla raffinatezza ... Dovremo puntare alla comodità, perché sarà a quella che baderà un bambino un po' più piccolo, e soprattutto scegliendo delle scarpe che permettano senza problemi di correre, camminare, anche arrampicarsi nel caso in cui l'occasione lo permetta o lo richieda, e che insomma lasci libero il bambino di muoversi senza problemi ... Per le semplici passeggiate, non c'è bisogno di focalizzarsi eccessivamente sull'eleganza e sulla bellezza delle scarpe, soprattutto se la bambina è piccola: niente scarpe fastidiose, niente piccolo tacchetto né altre cose, un sandalo semplice che permetta la totale libertà di movimento alla bambina e che permetta anche al bambino di correre ... Per una bambina o un bambino molto piccoli, e soprattutto nel corso delle passeggiate e della stagione calda, non scegliamo assolutamente sandali di gomma perché accaldano molto il bambino e in particolar modo favoriscono lo sviluppo delle infezioni e della micosi delle unghie ... Non bisogna credere che il bambino debba sentirsi elegante mentre passeggia: sono le bambine un po' più grandi a tenerci a queste cose, ma in linea generale non se ne occupano eccessivamente e preferiscono poter sgambettare liberamente, correre se vanno in aree aperte e avere la massima libertà ... Scegliamo proprio per questo la suola flessibile, che garantisca comodità al bambino e, rivolgendoci ad un negozio specializzato e senza puntare al risparmio, potremo anche chiedere scarpe e suole apposite per i bambini che sudano molto o che non sopportano il caldo ... Nei migliori negozi si possono trovare scarpe adatte a qualunque esigenza, soprattutto per quanto concerne le suole, che si possono scegliere in base a tutti i problemi e le preferenze del bambino: basti pensare alla suola estraibile, che è molto comoda anche nel corso delle misurazioni della grandezza del piede del bambino ... Per misurare, appunto, basterà recarsi in uno dei negozi di cui sopra dove sono presenti tappetini su cui far mettere (in piedi) il bambino: appoggiando il piede nell'apposito riquadro, che ovviamente sul tappetino si vedrà, avremo modo di scoprire immediatamente la taglia giusta ... Oppure, come cosa più complicata ma comunque da poter fare a casa, si potrà far mettere il piede del bambino su un foglio di carta e tracciare, parallelamente al piede, una riga con la matita e successivamente misurarla con il righello o con l'apposito centimetro ...
Cosa regalare per la nascita di un bambino
Cosa regalare per la nascita di un bambino (estratti)

... Che ad aver avuto un bambino sia stata una nostra parente oppure una nostra grande amica, o semplicemente conoscente, la nascita è sempre un lietissimo evento da festeggiare, ragion per cui bisogna assolutamente impegnarsi per scegliere un regalo che possa soddisfare le esigenze della neomamma e che soprattutto possa essere anche molto utile ... Se vogliamo pensare al futuro piuttosto che acquistare un regalo utile solo al neonato, allora acquistiamo un primo libro: senza scritte, oppure pochissime, preferibilmente illustrato e che faccia usare al bambino il tatto ... Può essere un regalo molto intelligente da fare e particolarmente utile per il futuro del bambino, anche perché la neomamma sarà subissata di regali per il neonato, ma non avrà più nulla di bello quando il neonato inizierà la fase di transizione, ad esempio quando avrà uno o due anni ... Esistono numerose tradizioni che prevedono l'acquisto di ciondoli portafortuna beneauguranti per il bambino ... Se pensiamo di fare questi regali, poco utili nel concreto ma comunque molto belli e affascinanti, possiamo optare per un acchiappasogni da far poi installare sulla culla del bambino, oppure per una bola messicana, molto meno conosciuta del primo dono ... Questo tipo di regalo può essere molto apprezzato perché un bambino potrà portarlo con sé per tutta la sua vita, a ricordo del regalo che gli è stato fatto da piccolo ...
Educazione alimentare
Educazione alimentare (estratti)

... Per una dieta corretta a misura di bambino è fondamentale tenere sotto controllo le calorie secondo questi parametri: 20% a colazione, 30% a pranzo, 15% a merenda e 25% a cena ... Bisogna inoltre non cercare di tener in conto i nostri gusti e non cercare di trasmetterli al bambino ma far sì che sia lui stesso a formare i suoi scegliendo ciò che gli piace e che non gli piace inoltre è fondamentale non usare ma il cibo come ricatto o come punizione e non usare i dolci come premio ... Fondamentale è anche la regolarità dei pasti, l'armonia a tavola, possibilmente si parli e non si accenda la tv non si demonizzi un cibo per esaltarne un altro e si metta nel piatto del bambino una giusta quantità tenendo anche conto dello stimolo di fame che è più alto del nostro per via della fase dello sviluppo evitiamo comunque di far mangiare al bambino più di un cibo che di un altro ...
I primi segnali di una gravidanza
I primi segnali di una gravidanza (estratti)

... E' normale che si abbia fretta di scoprire se si aspetta un bambino o meno, perché si vuole celebrare il prima possibile questo lieto evento, oppure per dissipare dubbi assillanti su una gravidanza non cercata e magari neppure voluta ... Se non è da molto che potremmo aver concepito, allora la nostra missione sarà ancora più complicata: non solo capire se aspettiamo un bambino, ma capirlo dai primissimi segnali, quelli a cui, in condizioni normali, neanche si notano ... Altro aspetto molto importante che può rivoluzionare le carte in tavola riguarda i capogiri e la respirazione: se improvvisamente, magari appena alzati dal letto, ci inizia a girare la testa, oppure perdiamo i sensi per qualche secondo, o non riusciamo a respirare come prima, potrebbe essere che il nostro bambino si stia facendo sentire ...
Regalare un cane ad un bambino
Regalare un cane ad un bambino (estratti)

... Il canile è anche pieno di regali non più desiderati, di tutti quei cani che sarebbero dovuti essere compagni di vita di un bambino che li aveva tanto voluti, ma che poi si sono rivelati inadatti per la convivenza, o semplicemente con un carattere diverso rispetto a quello che il bambino aveva immaginato ... Probabilmente faremo promettere al bambino di occuparsi del cane o quantomeno di ricordarsi gli orari in cui dovrà essere portato a passeggio, di dargli il cibo, le medicine, di accorgersi se starà male, di educarlo e giocare con lui; il bambino quasi certamente prometterà e potrà anche essere davvero convinto della sua scelta e della sua promessa, ma non è detto che riesca a mantenerla, anzi, molto probabilmente non sarà così ... Questa non è certo una colpa: non è detto che un bambino, in particolar modo se molto piccolo, si renda conto dell'impegno che comporta avere un cane e di che cos'è realmente un cane, anche se glielo spieghiamo e se lui sembra comprenderlo ... Per questa ragione, piuttosto che regalare un cane al bambino, valutiamo assieme a lui se c'è davvero la possibilità di adottarne uno e vivere con lui: ma in tutto questo dovremo essere consapevoli del fatto che il bimbo potrà anche fare la sua parte, ma saremo sempre noi a dargli da mangiare, a portarlo dal veterinario e ad occuparci di lui ... L'adozione o l'acquisto di un cane non dovrà essere un regalo, ma una scelta ben ponderata da parte di entrambi, una cosa voluta e desiderata, una scelta compiuta con estrema consapevolezza anche e soprattutto da parte nostra, piuttosto che del bambino ... Decidiamo con molta attenzione, anche in compagnia del nostro bambino, e non lasciamoci trascinare dall'emozione (comprensibile) del momento ...