Dicendo

Tag dicendo, informazioni sul vocabolo dicendo e giochi di parole, frasi, immagini, articoli e libri su dicendo, che contengono la parola di dizionario dicendo, originali e gratis

Informazioni sulla parola dicendo e giochi di parole


Parola di vocabolario dicendo, costituita da sette lettere, di cui quattro consonanti e tre vocali.

Le lettere che costituiscono la parola sono: d, i, c, e, n, d, o, ossia due d, una i, una c, una e, una n e una o.

Parola con le lettere invertite: odnecid.

Parole che contengono la parola dicendo:


Parole che contengono all'interno la parola data: nessuna parola disponibile.

Parole che iniziano con la parola data: dicendoti (dicendoti).

Parole che finiscono con la parola data: nessuna parola disponibile.

Parole contenute nella parola dicendo:

Nessuna parola contenuta nella parola data disponibile.

Anagrammi della parola dicendo:

Anagrammi semplici, ottenuti permutando le lettere che compongono la parola, ossia scambiandole di posizione: nessuna parola disponibile.

Anagrammi complessi, ottenuti permutando le lettere che compongono la parola ripetendole un diverso numero di volte: codione, conoide, edenico.

Parole ottenute sostituendo una sola lettera della parola dicendo:

Nessuna parola ottenuta per sostituzione di una sola lettera della parola data disponibile.

Parole ottenute eliminando una sola lettera della parola dicendo:

Nessuna parola ottenuta per eliminazione di una sola lettera della parola data disponibile.

Parole ottenute aggiungendo una sola lettera alla parola dicendo:

Nessuna parola ottenuta per aggiunta di una sola lettera alla parola data disponibile.

Sciarade con la parola dicendo:

Sciarade semplici, ottenute giustapponendo alla parola altre parole: nessuna parola disponibile.

Nomi di persona e di animali associabili alla parola dicendo


Nomi di persona e di animali costituiti da sette lettere, di cui quattro consonanti e tre vocali:

Aanchal, Aaralyn, Ab-owen, Abaddon, Abagtha, Abarran, Abarron, Abboley, Abdalla, Abderus, Abdhija, Abdukar.

Nomi di persona e di animali costituiti soltanto dalle lettere della parola dicendo:

Nessun nome contenente soltanto le lettere della parola data disponibile.

Nomi di persona e di animali costituiti dalle lettere della parola dicendo e da altre lettere:

Acrisioniades, Caledonia, Candelario, Caoidhean, Chelidon, Chloelinda, Clarimonde, Codiane, Codin Lee, Condalie, Coriander, Danicole, DeConseio, DeCorian, DeCornick, DeCorrian, Devondrick, Domenic, Domenica, Domenick, Domenicka, Domenico, Faulconbridge, Intercidona, Nichodrew, Nicholander, Nicholden, Nicodeme, Nicodemeus, Nicodemo, Nicodemos, Nicodemus, Nicoder, Nicodeus, Nicomedo, Providence, Providenci, Prudencio.

Città associabili alla parola dicendo


Nomi di città costituiti da sette lettere, di cui quattro consonanti e tre vocali:

Albenga (in provincia di Savona), Alghero (in provincia di Sassari), Alleghe (in provincia di Belluno), Alliste (in provincia di Lecce), Alpette (in provincia di Torino), Ampezzo (in provincia di Udine), Andrano (in provincia di Lecce), Andrate (in provincia di Torino), Andreis (in provincia di Pordenone), Annicco (in provincia di Cremona), Antillo (in provincia di Messina), Ardenno (in provincia di Sondrio), Argegno (in provincia di Como), Argenta (in provincia di Ferrara), Argusto (in provincia di Catanzaro), Armento (in provincia di Potenza).

Nomi di città costituiti soltanto dalle lettere della parola dicendo:

Nessuna città contenente soltanto le lettere della parola data disponibile.

Nomi di città costituiti dalle lettere della parola dicendo e da altre lettere:

Acquaviva delle Fonti (in provincia di Bari), Alessandria del Carretto (in provincia di Cosenza), Alessandria della Rocca (in provincia di Agrigento), Arlena di Castro (in provincia di Viterbo), Auronzo di Cadore (in provincia di Belluno), Azzano Decimo (in provincia di Pordenone), Baldissero Canavese (in provincia di Torino), Barcellona Pozzo di Gotto (in provincia di Messina), Bardonecchia (in provincia di Torino), Belforte del Chienti (in provincia di Macerata), Borgofranco d'Ivrea (in provincia di Torino), Cadegliano-Viconago (in provincia di Varese), Caerano di San Marco (in provincia di Treviso), Caldaro sulla strada del vino (in provincia di Bolzano), Calderara di Reno (in provincia di Bologna), Campione d'Italia (in provincia di Como), Campo di Trens (in provincia di Bolzano), Campoli del Monte Taburno (in provincia di Benevento), Camporotondo di Fiastrone (in provincia di Macerata), Candia Lomellina (in provincia di Pavia), Capo di Ponte (in provincia di Brescia), Capodimonte (in provincia di Viterbo), Capriano del Colle (in provincia di Brescia), Caraffa del Bianco (in provincia di Reggio Calabria), Carmignano di Brenta (in provincia di Padova), Carobbio degli Angeli (in provincia di Bergamo), Carpineto della Nora (in provincia di Pescara), Casalbuttano ed Uniti (in provincia di Cremona), Casalecchio di Reno (in provincia di Bologna), Casaletto Lodigiano (in provincia di Lodi), Casali del Manco (in provincia di Cosenza), Caslino d'Erba (in provincia di Como), Cassinetta di Lugagnano (in provincia di Milano), Castagneto Carducci (in provincia di Livorno), Castel Condino (in provincia di Trento), Castel d'Aiano (in provincia di Bologna), Castel del Piano (in provincia di Grosseto), Castel di Sangro (in provincia di L'Aquila), Castel Guelfo di Bologna (in provincia di Bologna), Casteldelfino (in provincia di Cuneo), Casteldidone (in provincia di Cremona), Castelfranco di Sotto (in provincia di Pisa), Castelfranco Piandiscò (in provincia di Arezzo), Castelguidone (in provincia di Chieti), Castellar Guidobono (in provincia di Alessandria), Castelleone di Suasa (in provincia di Ancona), Castelletto di Branduzzo (in provincia di Pavia), Castellinaldo d'Alba (in provincia di Cuneo), Castellino del Biferno (in provincia di Campobasso), Castello di Annone (in provincia di Asti).

Argomenti e tag correlati alla parola dicendo


Argomenti che contemplano il tag dicendo:

Nessun argomento che contempla il tag disponibile.

Tag correlati al tag dicendo:

Nessun tag correlato al tag dato disponibile.


Frasi, immagini, articoli e libri contenenti la parola dicendo


Frasi che contengono la parola dicendo

Alcune frasi che contengono la parola dicendo:

Ti auguro una notte piena di sogni
Ti auguro la più bella notte che possa esistere, oggi, come domani, come dopodomani e così via dicendo. Ti auguro una notte piena di sogni ogni volta che chiuderai gli occhi per dormire



Libri che contengono la parola dicendo

Alcuni libri che contengono la parola dicendo:

Confessioni di un Italiano (pagina 8)
di Ippolito Nievo (estratti)

... Il Partistagno aizzava quei manigoldi dicendo di tratto in tratto: — Sì, da senno; son pronto ad obbedire! Dagliene, Natale! Giù, giù su quel muso di cartapecora! Venir qui nel mio castello a portarmi cotali imbasciate! ... — No, non sei morto, ninino — gli veniva dicendo il Partistagno ... Or va' — e così dicendo lo conduceva fuor della porta ...
Confessioni di un Italiano (pagina 175)
di Ippolito Nievo (estratti)

... Ella lesse due o tre di quelle lettere, le passò ad Ettore dicendo: — Leggete anche voi! — e mentr'egli le scorreva in fretta dando segno di maraviglia e di dispiacere, ella andava dicendo fra i denti: — Mi hanno tradita! ... Carafa aveva scorso intanto alcune delle lettere e me le rese dicendo: — Perdonate; m'ingannò la voce pubblica, ma non ebbi intenzione d'ingannare ...
Il fiore (pagina 3)
di Dante Alighieri (estratti)

... Que' non finava né notte né giorno A suon di corno gridar: «Guarda, guarda!»; E giva per le mura tutto 'ntorno Dicendo: «Tal è putta e tal si farda, E la cotal à troppo caldo il forno, E l'altra follemente altrù' riguarda» ... XXXVI L'Amante Quand' i' udì' Ragion che 'l su' consiglio Mi dava buon e fin, sanza fallacie, Dicendo di trovarmi acordo e pace Con quella che m'avea messo 'n asiglio, I' le dissi: «Ragion, vecco ch'i' piglio! Ma non ch'i' lasci il mi' signor verace, Ched i' son su' fedel, e sì mi piace Tanto ch'i' l'amo più che padre figlio ... Tu va' dicendo ch'i' no·mi diletti, Mad i' per me non posso già vedere Che sanza dilettar uon vi s'asetti, A quel lavor, per ch'io ferm' ò volere Di dilettar col fior no·me ne getti ...
La strega ovvero degli inganni de' demoni (pagina 7)
di Giovan Francesco Pico Della Mirandola (estratti)

... Confermollo ancora più chiaramente dicendo d'aver ritenuto sotto la forma d'asino la mente, e lo ingegno di Lucio: e non è da credere che gli fusse venuto per la fantasia una tale imaginazione di trasmutare la forma, se non fusse stato publichissimo grido tal cosa essere propria delle donne di Tessaglia ... Affermò dipoi questo medesimo ancora quel Platonico che imitò Luciano, dicendo essere andato in Tessaglia, dove che innanzi che lassasse la prima forma finse averne presa un'altra, tolto (s'io mi ricordo bene delle sue parole) un poco più unto che non dovea, e fatto molte altre cose ... Correvano velocissimamente infuriate con serpi ravvolti attorno a bastoni, chiamati poi Tirsi, dicendo certe parole magiche e furno aute in tanto grandissima venerazione, che Olimpiade, madre del grande Alessandro, magno imperadore, volse sacrificare con le loro medesime cerimonie; onde quelle cose che paiono bugie, credo che sia più ragionevole che le favole abbino avuto origine e principio e augumento da questi prodigi de' demonj (non senza qualche poco di adombramento di vero mescolatovi insieme di molte vanità) piuttosto che da' sogni (come dicea Sinesio); perciocchè a colui che gli fusse parso di vedere qualche cosa maravigliosa in sogno, non sarebbe corso così tosto a divolgarla, come se l'avesse vista fuora non dormendo ... Fu appresso de' Greci uno (se io mi ricordo bene) chiamato Palefato il quale giudicò essere cosa degna e di grandissimo pregio mostrare in che modo la maggior parte delle favole avesseno principio e fondamento in sul saldo di qualche storia: tirata poi dalla opinione e falsa credenza del volgo a cose più grandi e maravigliose, come sempre suol fare, il che come io penso accennò Virgilio, dicendo: Mostralo il dotto Palefato in carte ...