Articoli orchidea

Articoli su orchidea, con la parola orchidea

Come coltivare le orchidee Cymbidium
Come coltivare le orchidee Cymbidium (estratti)

... Abbiamo ampiamente discusso delle diverse tipologie di orchidea esistenti, e abbiamo molto spesso parlato della Phalaenopsis come se fosse l'unica variante: sebbene sia la più diffusa, apprezzata e scelta come fiore ornamentale e domestico, non è affatto l'orchidea migliore o l'unica, ma è semplicemente una delle più amate ... L'orchidea Cymbidium è certamente un tipo di fiore che ha bsiogno di determinate attenzioni e di cui bisogna sapersi occupare ... Bisogna tenere in considerazione alcuni dettagli davvero fondamentali per far crescere al meglio la nostra orchidea, ed è questo il motivo per il quale la Cymbidium non è assolutamente un fiore adatto a tutti, da tenere in casa giusto per decorazione ... La nascita di questi fiori è davvero complicata e travagliata, non sbocciano come fanno tutti gli altri fiori ma hanno un processo che bisogna saper distinguere in base alla posizione e all'aspetto degli steli (alternativamente definiti gambi), perciò bisogna chiedere informazioni al fiorista di fiducia per poter comprendere davvero se questo tipo di orchidea, forse esteticamente più gradevole per alcuni, può essere il fiore adatto alle nostre esigenze e compatibile con tutti i nostri impegni, dunque compatibile anche con il tempo che avremo da dedicare al nostro giardino ... Se vogliamo davvero essere precisi ed essere sicuri al 100% di star creando un ambiente adeguato per i nostri fiori, appoggiamo anche un termometro nel punto esatto dove vogliamo piantare le Cymbidium e controlliamo che la temperatura sia quella adeguata per far crescere un'orchidea ... Come ultimo punto, non dimentichiamoci di calcolare bene di quanta acqua ha bisogno la nostra orchidea ...
Come coltivare le orchidee nel migliore dei modi
Come coltivare le orchidee nel migliore dei modi (estratti)

... Come primo punto, dobbiamo come al solito comprendere a che tipologia di orchidea appartiene il nostro fiore ... Osserviamo le foglie, confrontiamo le fotografie con altre e poi cerchiamo di capire a che specie appartiene la nostra orchidea ... Generalmente basterà guardare il numero e il tipo di foglie per riuscire a capire la specie alla quale la nostra orchidea appartiene; le foglie dell'orchidea Phalaenopsis sono piuttosto grosse e pendono verso il basso, tutto il contrario invece delle foglie delle altre speci ... Dobbiamo fare attenzione anche ai più piccoli dettagli per poter comprendere davvero le origini e la tipologia della nostra orchidea, e perciò se pensiamo di non avere modo di osservare nel dettaglio le foglie della nostra pianta, confrontiamo semplicemente la sua immagine con quella delle varie tipologie, osservando le foto su un'enciclopedia che tratti di orchidee ... Ad ogni modo, se riusciamo a decretare che la nostra orchidea è quella appartenente al tipo Phalaenopsis ossia il genere più diffuso e adatto a scopi ornamentali e di coltivazione in casa o in giardino, possiamo proseguire e decidere come comportarci per occuparci della coltivazione ... Spesso, infatti, le persone credono che bagnando molto di frequente la pianta la si renderà più forte e si migliorerà il processo di coltivazione, magari velocizzandolo; nel caso dell'orchidea in particolar modo, questa diceria non è affatto vera e rischia di rovinare in modo irrimediabile i nostri fiori ... Dopo aver inserito i semi o i bulbi nel vaso, oppure dopo aver comprato un'orchidea sbocciata da poco dal nostro negoziante di fiducia, per proseguire nel processo di coltivazione dovremo fare in modo di non esporre la nsotra orchidea ad eccessiva corrente fredda ma al contempo neppure alla fonte di calore diretta ... Facendolo rischieremmo di compromettere la crescita dell'orchidea e di conseguenza tutta la sua vita; appassirebbe oppure si brucerebbero i suoi petali o il suo gambo, cosa che, logicamente, non le permetterebbe più di crescere in modo naturale ... Valutiamo a che punto è la crescita e il processo di coltivazione e fioritura della nsotra orchidea, e successivamente cerchiamo di dedurre quante volte al mese dovremo mettere il concime: generalmente, si sceglie di diluire quest'ultimo in poca acqua e in seguito darlo in pasto alle nostre orchidee solamente una volta al mese ...
Quando e come innaffiare le orchidee
Quando e come innaffiare le orchidee (estratti)

... Sono numerose le tecniche usate dagli amanti del giardinaggio per mantenere in vita l'orchidea senza neanche qualche goccia d'acqua, ma non è necessario passare da un estremo all'altro: non dovremo innaffiare quotidianamente come spesso si dice, ma dovremo soltanto prestare la dovuta cura, assecondando le esigenze di un fiore domestico ma comunque molto delicato come l'orchidea ... Come al solito bisogna distinguere la tipologia di orchidea, che generalmente appartiene alla tipologia Phalaenopsis, che è quella ornamentale, domestica, e maggiormente diffusa all'interno di tutte le case ... Questo tipo di orchidea non è molto delicata ma semplicemente non tollera specifiche condizioni, così come, per esempio, delle temperature troppo rigide o troppo alte, le correnti d'aria sia calde che fredde che soffiano sui loro petali, e l'acqua eccessiva nel terreno ... Ci sono delle speci di orchidea con le quali bisogna prendere delle precauzioni differenti e, ad ogni modo, non è necessario innaffiare tutti i giorni queste piante, che non ne avvertono affatto la necessità ... Se vogliamo avere il terreno sempre idratato o pensiamo che la nostra orchidea ne abbia la necessità, prendiamo un cubetto di ghiaccio dal nostro frigorifero e, ammesso che le temperature siano adeguate, lasciamolo nel terreno e lasciamo che si sciolga ... Se non sappiamo dosare correttamente l'acqua e non sappiamo come comportarci in casi come questo, per ridurre la necessità dell'orchidea di avere acqua cerchiamo di esporla ad una temperatura piuttosto bassa e tentiamo di non far prosciugare tutti i liquidi esponendo la pianta all'eccessiva luce del sole ... Insomma, usando l'immaginazione riusciremo a capire quando e di quanta acqua ha bisogno la nostra orchidea, ed in questo modo riusciremo senza dubbio ad occuparci di una pianta di questo genere, delicata ma senza dubbio straordinaria! ...