Articoli giardino

Articoli su giardino, con la parola giardino

Come attirare le farfalle
Come attirare le farfalle (estratti)

...Gli appassionati di farfalle non vorranno nient'altro che avere tantissimi di questi insettini svolazzanti in giardino, ma spesso non è facile e le farfalle sembrano addirittura allontanarsi dal nostro giardino...Ovviamente bisognerà puntare quasi tutto sulle piantagioni nel giardino, perché sarà l'unica cosa, assieme ad altri piccoli trucchetti da unire più che altro a questi, capace davvero di attirare le farfalle...Se ci rivolgeremo ad un fiorista o comunque ad una persona esperta avremo maggiori possibilità di coltivare la giusta combinazione di piante e fiori che possano attirare le farfalle, sia per l'odore sia per l'aspetto: se ci rivolgeremo ad una persona veramente esperta, riusciremo a calibrare veramente il colore, l'odore, l'ordine e la disposizione in giardino e tanti altri dettagli che ad occhi inesperti sfuggirebbero...Nel caso in cui ci fosse impossibile rivolgerci ad un vivaio o al nostro fiorista di riferimento, non potrà assolutamente mancare in un giardino per veri amanti delle farfalle, una pianta che si chiama, appunto, l'albero delle farfalle...Questo albero, altrimenti chiamato Buddleia, è una risorsa davvero indispensabile per chi vuole attirare questi fantastici animaletti in giardino e potrà essere veramente utile per avere ospiti le nostre amiche farfalle...In secondo luogo sarà assolutamente necessario scegliere la specie di farfalla che desideriamo attrarre nel nostro giardino, perché pur coltivando l'albero delle farfalle poi potremmo coltivare una pianta che attrae un determinato tipo di farfalla ma ne allontana un altro, e perciò potrebbero esserci parecchi problemi sotto questo punto di vista...Se non conosciamo nessun tipo di farfalla noto nella nostra zona, comunque in linea di massima evitiamo le farfalle monarca, perché in un certo periodo dell'anno non sono più presenti in nessuna città italiana, perciò è sconsigliato per quelle persone che desiderano avere il giardino popolato da insettini praticamente tutto l'anno...Inoltre dovremo anche prepararci a dovere per nutrire la farfalle nel nostro giardino...Se, infatti, gli animaletti troveranno provviste alimentari nel nostro giardino, saranno più propensi a tornare per rifocillarsi e quindi a ravvivare il nostro giardino; faremo anche, in un certo senso, un'opera buona per loro e per i loro piccoli...
Come coltivare i funghi
Come coltivare i funghi (estratti)

...Se abbiamo un giardino dobbiamo saperlo sfruttare al meglio, coltivando delle cose che poi possano tornare molto utili per, chissà, magari evitare di fare la spesa per qualche giorno o per avere la soddisfazione di mangiare cose coltivate e cresciute con molta fatica...Innanzitutto bisogna scegliere la tipologia da coltivare nel proprio giardino, perché non tutte le varietà possono essere coltivate nei giardini o da principianti che non riescono ad occuparsene durante tutto il giorno, ma soltanto poche ore nel tempo libero...Spesso occuparsi delle proprie piante significa anche sacrificare un po' di tempo che in altri casi ci sarebbe servito per fare altro; se per esempio un pomeriggio desideriamo uscire e andare a prendere un gelato, se davvero vogliamo gestire un orto in modo tale da non essere obbligati a comprare tutti gli ortaggi al supermercato e spendere molti soldi, allora dedichiamo un'ora, due ore alla cura del nostro giardino...Dobbiamo tenere in considerazione che queste piante crescono spontaneamente all'aperto e sarà quindi necessario rendere il nostro giardino o la nostra casa perfettamente su misura, in modo che i funghi possano nascere e crescere come crescerebbero all'aria aperta...
Come coltivare il sedano
Come coltivare il sedano (estratti)

...Per quale motivo spendere tanti soldi per comprarlo fresco al supermercato, quando, se abbiamo un giardino, possiamo coltivarne enormi quantità e farcelo bastare per i nostri piatti? Il sedano non è una pianta facilissima da gestire, soprattutto per le temperature di cui ha bisogno, ma con della buona volontà, un po' di nozioni di base e con un pizzico di passione per ciò che si sta facendo, sarà facile coltivare il sedano così tanto apprezzato in cucina!Il primo punto da considerare, riguarda, appunto, la temperatura...Qualunque siano le temperature, facciamo attenzione a scegliere un'area del nostro giardino particolarmente soleggiata, in modo tale che comunque la piantagione abbia modo di essere riscaldata dai raggi del sole quando le temperature si abbassano eccessivamente...Se abbiamo paura che il sedano si bruci o che i raggi solari causino altre complicazioni, scegliamo una zona comunque molto calda del nostro giardino, prestando sempre cura al fatto che il sedano avrà in qualsiasi occasione bisogno del sole...
Come coltivare l'anguria
Come coltivare l'anguria (estratti)

...L'anguria non è soltanto la golosità dell'estate, ma è anche un'ottima scelta per decorare e abbellire il nostro giardino in modo semplice e funzionale, che possa anche servirci per mangiare qualcosa di buono e anche di molto salutare...Nonostante non sia una cosa molto facile per alcuni motivi in particolar modo, coltivare l'anguria può essere una saggia decisione per trasformare il proprio giardino un orto gradevole dal punto di vista estetico e ricco di frutta di stagione, utile a seconda del periodo dell'anno...Nel caso in cui non ne avessimo la possibilità, scegliamo un punto del giardino, osservandolo già dai giorni precedenti all'immissione dei semi nel terreno, dove arrivi il sole molto a lungo e cerchiamo di trovare una soluzione nel caso la pioggia fosse più frequente del sole nella nostra zona, o comunque arrivi molto spesso...Sarà necessario anche avere un grande giardino, in modo tale da poter sistemare le zolle e l'area dedicata alle nostre angurie con un trattore o con una zappa, così da formare cumuli di terra significativi e in seguito far tornare stabile tutta la terra...
Come coltivare le fragole
Come coltivare le fragole (estratti)

...Le fragole, il frutto di inizio estate, possono essere anche un'ottima decorazione per il nostro giardino e al contempo una brillante scelta se vogliamo formare un orto con frutta e verdura...I cespugli di fragole sono belli da vedere, sanno di primavera e quindi possono dare un aspetto allegro al nostro giardino ma allo stesso tempo rendersi particolarmente utili...Se viviamo in una città dove non fa esageratamente freddo d'inverno, ma comunque le temperature si abbassano di un po', cerchiamo in tutti i modi di mettere le fragole nel posto più soleggiato di tutto il nostro giardino...
Come coltivare le mimose
Come coltivare le mimose (estratti)

...Le mimose, il fiore delle donne, quel classico e bellissimo fiore che si regala l'otto marzo alle colleghe, le amiche, alle nostre mamme e a qualunque altra donna! Per rendere il nostro giardino davvero bello e anche funzionale, nel caso in cui decidessimo di regalare direttamente le mimose coltivate da noi, allora occupiamoci della cura e di tutti i modi per coltivare questo fiore dai mille volti...Basta tanta voglia di mettersi in gioco, sperimentare, approfondire, anche studiare tutto ciò che concerne la mimosa, ed ovviamente le competenze di base ed un semplice giardino, per poter avere parte delle carte in regola per coltivare correttamente la mimosa...Dovremo seguire alla lettera i suggerimenti del fiorista, magari chiamando un giardiniere esperto da lui consigliato all'occorrenza, per trapiantare se è il caso o per coltivare, dovremo informarci acquistando enciclopedie sui fiori e dovremo essere davvero disposti a fare il bene del nostro giardino...Chi ha un giardino, generalmente, desidera piantare subito le piante più diffuse e la mimosa è quella che ha il più grande significato simbolico dopo la rosa...
Come fare fiorire le orchidee
Come fare fiorire le orchidee (estratti)

...La fretta di tutte le persone dal pollice verde: far fiorire in fretta le proprie orchidee, che quando sbocciano definitivamente sono davvero bellissime e sono capaci di incantare tutte le persone che visitano il giardino...Se vogliamo quindi occuparci al meglio delle nostre orchidee, magari facendo in modo di avere il giardino o la casa pieno di fiori ornamentali il prima possibile, non dimentichiamoci di mettere in pratica dei piccoli trucchi che potranno rivelarsi davvero molto utili nella crescita di questi straordinari fiori...Potrebbe trattarsi di un'orchidea domestica del genere più diffuso, Phalaenopsis, oppure potrebbe invece essere un'orchidea che abbiamo colto mentre camminavamo in un prato, o che abbiamo acquistato in semi da un fiorista e che abbiamo scelto di coltivare nel nostro giardino...
Come piantare le rose
Come piantare le rose (estratti)

...Chi ha un giardino vuole vederlo bello, rigoglioso, gradevole esteticamente, e l'unico modo per farlo (oltre che potando l'erba e concimando tutte le piante che generalmente sono già presenti, come vuole la natura) è seminare non solo piante che possano tornarci utili, come quelli di basilico, dei pomodori, della verdura che più utilizziamo e che è più facile gestire, ma anche fiori...Ed è inutile dire qual è il fiore più bello, amato e semplice ma allo stesso tempo particolare da gestire: stiamo parlando della rosa, comunemente definito anche il fiore dell'amore, diffusissimo da fare come regalo alle persone amate ma in linea generale assolutamente perfetto anche come fiore da giardino...Le rose miniatura, come si deduce dal nome, non crescono più di tanto e vanno bene anche in appartamento, anche se è preferibile rispettare la vera natura delle rose e scegliere di piantare questo tipo di fiori in giardino...Queste rose hanno bisogno, generalmente, delle temperature piuttosto alte, con il sole che possa riscaldare i fiori piantati nel nostro giardino...Come ultimo aspetto, una volta fiorite le rose, qualora decidessimo di farle crescere in un vaso, togliamole da dentro facendo uscire anche tutto il blocco di terra e poi piantamole in giardino; la procedura potrà essere, in questo modo, di sicuro più semplice e vantaggiosa per tutti...
Come pressare i tulipani
Come pressare i tulipani (estratti)

...Come si fa, quindi, a pressare i tulipani, che sono tra i fiori più delicati e difficili da trattare che possano esistere?Innanzitutto, se vogliamo pressare dei fiori direttamente dal nostro giardino, dovremo coglierli prestando attenzione che abbiano raggiunto il loro momento di massimo splendore: i petali dovranno essere ben aperti, il colore più vivo del solito...Dal momento che cogliere e tagliare i fiori da pressare direttamente dal nostro giardino potrebbe rivelarsi un'impresa molto lunga, che potrebbe anche non coincidere con determinate festività per le quali desidereremmo decorare la casa in particolar modo con questi splendidi fiori tipici della primavera, dovremo quindi andare in un campo dove riusciremo a trovarli o semplicemente acquistarli già nati dal nostro fioraio di fiducia...Dopo aver preso i fiori, sia dal campo, sia dal nostro giardino o da qualunque altra parte, prestiamo attenzione che non siano assolutamente bagnati, dalla pioggia o da qualunque altra cosa...
Gli eleganti giardini Royal Botanic Gardens Victoria
Gli eleganti giardini Royal Botanic Gardens Victoria (estratti)

...Si ebbe una svolta abbastanza significativa quando Ferdinand von Mueller venne nominato direttore direttamente dal governatore: l'uomo accettò di buon grado la posizione che gli venne offerta e mise in piedi grandi cambiamenti, come piantare una moltitudine di conifere per tutto il giardino, come dimostrazione nei confronti di Victoria...Proprio per rendere più noti questi giardini, Mueller fece in modo che nel'area venissero fatti spettacoli di vario genere, come di teatro o di altro genere, invitò celebrità piuttosto note e cercò disperatamente di rendere sempre più noto a livello internazionale il giardino che oggi viene definito “dell'eleganza”...Non fu Mueller a portare l'agognata notorietà al giardino botanico, nonostante tutti i tentativi e i progressi andati a buon fine, ma il suo successore William Guilfoyle, che venne definito “il maestro del paesaggio”...William Guilfoyle divenne particolarmente famoso per i processi di coltivazione che avviò e in particolar modo perché all'epoca il budget era molto ridotto e non si poteva superare un certo limite di investimenti; nonostante tutto però riuscì a rendere il giardino una vera e propria opera d'arte, quella che ad oggi conosciamo e che in molti hanno visitato o visiteranno...Nell'ulitmo periodo il giardino botanico è diventato particolarmente noto per via del fatto che ospita anche alcune speci molto rare perché esotiche e non adatte al clima e all'ambiente dell'Australia; insomma, i Royal Botanic Gardens Victoria sono anche piuttosto inusuali rispetto a quanto si possa immaginare...All'interno dei Royal Botanic Gardens Victoria vengono anche messe in pratica varie attività di beneficenza e ricerche scientifiche per quanto cocnerne le piantagioni tanto diversificate che sono presenti all'interno del giardino...Non mancano anche i falchi pellegrini, i pesci che sguazzano dentro le poche lagune presenti nel giardino botanico e gli animali selvatici che però vengono soltanto avvistati dai visitatori...
I giardini di Kirstenbosch in Sudafrica
I giardini di Kirstenbosch in Sudafrica (estratti)

...Tra i più celebri al mondo e considerati patrimonio dell'umanità, questi giardini sudafricani hanno un aspetto spettacolare e una flora vastissima, che è bello visitare e tentare di ricreare nel proprio giardino (impresa impossibile...E' tra i giardini maggiormente ricchi di piante tutte differenti fra loro, è un giardino naturalmente ricchissimo così come la flora africana in generale, ed è meta dei principali studiosi, ma anche di semplici turisti che vogliono ammirare lo splendore della natura all'interno di semplici giardini botanici...Tra le piante più diffuse all'interno del giardino possiamo menzionare le protee, caratteristiche piante originare dell'Africa australe però diffuse all'incirca su tutto il territorio; le brughiere, che sono nonostante tutto assai diffuse e conosciute in tutto il mondo; i puntaspilli, piante somiglianti al cactus esattamente come suggerisce il nome insolito...Chi va in Sudafrica e conosce questo splendido giardino, non vuole quasi mai rinunciare a vederlo...
Il giardino di Ninfa
Il giardino di Ninfa (estratti)

...Gli amanti del giardinaggio senza dubbio sapranno alla perfezione com'è fatto questo giardino, ma chi semplicemente ama osservare le coltivazioni, i prati e adora il verde, non potrà evitare di visitare il Giardino di Ninfa, all'insegna delle distese verdi e delle vaste valli tutte da osservare...Come prima cosa, nel caso in cui decidessimo di visitarlo, dovremo assolutamente ricordare che nonostante l'apparenza del giardino botanico e tutti i tratti distintivi di un semplice giardino celebre splendido da visitare, il Giardino di Ninfa viene definito monumento naturale, esattamente come se fosse un patrimonio culturale italiano dal punto di vista della botanica...Ada, con ammirevole determinazione, piantò diverse speci botaniche acquisite durante i suoi viaggi in tutto il mondo, rendendo il giardino tra i più diversificati al mondo...Lelia Caetani, ereditiera, trasformò il giardino di un ambiente del tutto somigliante a quello inglese...Nel periodo in cui Ada, Marguerite Chapin (moglie di Caetani) e Lelia si unirono per portare a termine l'impresa, il giardino raggiunse il suo massimo splendore e fu grazie alla passione per la botanica di queste tre donne che ad oggi possiamo osservare il giardino di Ninfa come se fosse un vero e proprio prodigio, ed è grazie a loro che questo luogo attira turisti non solo da tutto il territorio italiano ma anche dal mondo intero...
Il giardino giapponese Kenroku-en Garden
Il giardino giapponese Kenroku-en Garden (estratti)

...I giardini giapponesi in generale sono davvero spettacolari, esattamente come parchi e altri luoghi verdi di questo genere: ce n'è uno particolarmente bello, che affascina turisti da tutto il mondo e che ha aspetti che non sono in ocmune con nessun altro giardino botanico a livello mondiale...Tutti conoscono le bellissime distese verdi pieni di ciliegi, piantagioni tipiche del Giappone, ma forse in pochi, anche chi in Giappone ci sono stati, hanno sentito parlare del miglior giardino botanico giapponese: Kenrou-en...La superficie del giardino non è molto grande ma in quel poco spazio risiede certamente tutta la bellezza della botanica e del giardinaggio in generale...Stiamo parlando di 11,4 ettari, pochi per essere un giardino di questo livello...Molto spesso viene considerato il giardino confinante con questo castello, ed è un altro motivo per cui i turisti passano frequentemente per il giardino, rendendolo il più famoso come meta turistica...Anche la storia del giardino botanico, debitamente raccontato da una guida turistica che naturalmente assiste i viaggiatori con dettagliate spiegazioni, attrae molto perché è davvero antica, particolare e incantevole...Riguarda la famiglia Maeda, che governò il Kada Clan nell'epoca feudale, creò il giardino perché fosse davvero bellissimo, contattando i più importanti giardinieri dell'epoca, e scelse di mantenerlo seguendo un determinato stile e occupandosi delle piantagioni talvolta anche personalmente...La storia, raccontata in modo molto più dettagliato dalle guide turistiche di cui Kenrouku-en è pieno, è un'altra delle cose che contraddistinguono questo giardino in confronto a moltissimi altri sparpagliati per il mondo...Questo giardino è arrivato tra i primi tre per quanto concerne la bellezza in Giappone, ed è anche e soprattutto ricco di flora e fauna e di aspetti che riescono davvero a renderlo diverso rispetto a molti altri giardini...Nel giardino sono anche presenti piccole villette ed abitazioni che aggiungono un aspetto davvero particolare all'ambiente circostante, rendendolo più incantevole ed affascinante, anche perché in questo modo si possono avere degli scambi di opinione con gli abitanti del luogo e si potranno richiedere informazioni sulla vegetazione, da chi, questa vegetazione, la vive ogni giorno e sa anche come tenerla in vita...Nel giardino sono anche presenti molteplici coltivazioni di ciliegi e per qunanto riguarda i fiori possiamo osservare anche alcune mimose, le splendide azalee, i gelsomini, i gigli e moltissime altre tipologie che altrimenti sarebbe raro trovare...Anche in questo caso, se passate per queste zone splendide del Giappone non dimenticate di visitare questo spettacolare giardino!...
Il Jardin Majorelle di Marrakech
Il Jardin Majorelle di Marrakech (estratti)

...Il giardino botanico tra i più celebri al mondo è quello che ha sede in Marocco, più precisamente a Marrakech, perché attira gli amanti dell'arte in generale ma anche gli amanti del giardinaggio, della flora e che adorano osservare i giardini botanici di tutto il mondo...E' forse il giardino dove l'arte si fonde perfettamente con la botanica e la coltivazione di fiori in generale, ed è per questo che attira turisti di diverso genere da tutto il mondo...Per dare l'idea di quanto attragga turisti da tutto il mondo il giardino Majorelle, opera del noto pittore francese Jacques Majorelle (portata a termine negli anni '20, molti anni prima del suo decesso avvenuto nel 1962), questo giardino boranico viene considerato tra i luoghi più visitati di tutto il Marocco, che è, come tutti sanno, meta di moltissimi turisti per via degli incantevoli villaggi, della bellezza del mare e delle spiagge e ovviamente per la stessa popolazione, che si rivela accogliente e piena di tradizioni...Per quanto concerne il giardino in sé, i fiori sono distribuiti in modo tale da apparire come vere e proprie opere d'arti: all'interno del giardino botanico sono presenti numerose costruzioni che entrano in contrasto con i colori dei fiori circostanti...Molto note anche le composizioni floreali presenti nel giardino, con piccoli micro-giardinetti all'interno del Majorelle stesso, ricchi di piante dai colori differenti che si fondono alla perfezione con l'ambiente circostante dando vita ad un paesaggio davvero magico, che non attira solo turisti ma anche pittori e fotografi...Nonostante sia più che altro un giardino botanico artificiale, al contrario di molti altri, il Jardin Majorelle ospita molti animaletti e molti insetti e, sebbene si noti che molte costruzioni e molte composizioni floreali siano opera dell'uomo, è anche un luogo dove trascorrere le giornate facendo picnic e scattando foto...Nella descrizione ufficiale del Jardin Majorelle, si dice che il giardino sia "hors du temp", fuori dal tempo: è in effetti così, poiché all'interno di questo magico luogo il tempo sembra non trascorrere mai, non avere epoca, non essere ambientato in nessun decennio, ma semplicemente vivere e trascorrere su binari differenti rispetto alla vita movimentata del centro di Marrakech...Osservando il giardino si nota che moltissimi orticelli sono in particolar modo composti da bonsai e cactus di piccole dimensioni, preferibilmente tondeggianti; questa scelta artistica rende alcune composizioni molto belle e particolari, soprattutto capaci di rispecchiare il continente...
Il matrimonio in casa
Il matrimonio in casa (estratti)

...Abbiamo a disposizione un giardino o qualcosa all'interno in caso di brutto tempo, ottimo per far entrare tutti gli invitati? O semplicemente speriamo che non piova, facendo stare i nostri ospiti all'aperto comunque vada? Nel caso in cui lo spazio all'interno non fosse sufficiente, ma noi non fossimo intenzionati a rinunciare all'insolito e gradevole matrimonio in casa, possiamo allestire (ovviamente facendoci aiutare da qualche esperto, che poi smonterà la costruzione alla fine del matrimonio) una struttura all'esterno, anche solo un piccolo tetto, sotto il quale far riparare gli ospiti...Attenzione, però, nel caso in cui nel nostro giardino ci fosse qualche costruzione in legno, agli incendi!Non dimentichiamo che in moltissimi paesi esteri le nozze in casa sono davvero frequenti: è per questo motivo che potremo trovare delle agenzie specializzate inglesi o americane in Italia, che potranno preparare il nostro matrimonio occupandosi anche di sbrigare le pratiche necessarie...Si occuperanno dell'erba del giardino e delle decorazioni, evitando che nascano degli ostacoli nel corso della preparazione del matrimonio...
Il ruolo e le razze dei cani da pastore
Il ruolo e le razze dei cani da pastore (estratti)

...Ama le corse, la vita in una casa con giardino (anche se non c'è nessun problema per l'acquisto in un appartamento, se lo si porterà a spasso abbastanza di frequente); il border collie avrebbe inoltre delle origini inglesi, ma è una delle poche razze sulle quali non si conoscono con certezza i luoghi di origine e di selezione...Proprio nelle regioni del Lazio e dell'Abruzzo il pastore maremmano abruzzese è tra i cani da pastore più diffusi ed impiegati per svolgere il compito per cui sono nati; è tra i pochissimi cani che sarebbe preferibile non adottare od acquistare in caso di vita in appartamento, ma unicamente in presenza di giardino o grande terrazzo...Questo non significa lasciare il cane tutto il giorno in giardino: significa dargli la possibilità di poter entrare e uscire quando vuole, od altrimenti lasciarlo vivere là ma entrare spessissimo in contatto con lui, per evitare di farlo sentire abbandonato a se stesso e per farlo socializzare...Il cane è un animale appunto molto sociale, abituato a vivere in branco sin da quando è stato addomesticato e quand'era ancora un lupo, e non può assolutamente vivere da solo e in un giardino tutto il giorno...
Perché il cane scava e cosa fare quando succede
Perché il cane scava e cosa fare quando succede (estratti)

...Per quale motivo lo fanno? Può essere un vero e proprio disturbo ossessivo, o un semplice divertimento che però bisogna frenare in particolar modo se abbiamo un giardino che non vogliamo venga rovinato dal nostro cagnolino? Non è tutto bianco o nero, al contrario è necessario valutare gli atteggiamenti in generale del nostro cane...Si tratta di un instinto predatorio che è impossibile tenere sotto controllo, salvo rari casi e dopo lungo addestramento, e neanche si dovrebbe tenere a freno un comportamento così naturale che però è comprensibile possa causarci disagi in giardino...I modi più semplici per evitare che il cane tenga questi comportamenti distruttivi quando esce in giardino o quando va al parco (in alcune proprietà si potrebbe anche essere sgridati, oppure quando siamo ospiti a casa di qualcun altro, o semplicemente a casa nostra) riguardano soprattutto tenere impegnata la mente del cane prima che compia l'azione sbagliata...Ad esempio, se iniziamo a giocare con lui per distrarlo mentre sta scavando, penserà che questi momenti di divertimento, gioia e condivisione siano un premio perché sta distruggendo il giardino; se invece giochiamo durante il giorno, lo facciamo correre, divertire, passiamo del tempo assieme a lui, probabilmente non avvertirà più il bisogno di scavare...
Perché regalare un tulipano e quando farlo
Perché regalare un tulipano e quando farlo (estratti)

...Dobbiamo individuare una persona che non sia 24 ore su 24 al lavoro, ma che abbia tempo di gestire il bulbo se il tulipano non è ancora sbocciato, che sappia sostituire terreno, innaffiare correttamente il tulipano quando c'è bisogno, che abbia qualche minuto al giorno da dedicare al proprio giardino...Se invece sappiamo che la festeggiata apprezza il giardinaggio, ancora meglio possiede un giardino, ha il pollice verde, sa occuparsi davvero delle sue piantagioni e sa quello che fa perché si documenta approfonditamente su una passione che può svilupparsi davvero tanto...Se decidiamo di regalare un tulipano che possa vivere molto a lungo nel giardino della persona che lo riceverà in dono, allora dobbiamo scegliere una festività primaverile, scegliendo il periodo in cui i tulipani fioriscono e nelle fiorerie ne troviamo già sbocciati...