Scendesse ora l'arcangelo, il pericoloso, dagli astri | solo...


Autore: Rainer Maria Rilke

Scendesse ora l'arcangelo, il pericoloso, dagli astri | solo un passo a noi incontro: – battendo | alto abbatte noi il nostro cuore. Chi siete? || Primi perfetti, favoriti voi del creato, | gioghi di colli, crinali all'aurora purpurei | dell'universo novello – polline della fiorente | divinità, voi membra della luce, scale, ànditi, troni | spazi d'essere, scudi voi di delizia, tumulti | di tempestoso tripudio e d'improvviso | specchi voi, solitari, cui la scaturita bellezza | rifluendo perenne ripullula nel proprio viso.


Citazione di una frase tratta dall'opera Elegie duinesi di Rainer Maria Rilke.


<- indietro a Frasi celebri