La figura avvolta nella pelliccia si grattò. Un tintinnio...


Autore: Nigel Kneale

La figura avvolta nella pelliccia si grattò. Un tintinnio di gioielli. Fumo dalla sua bocca. Kapp aspettò la conclusione logica, che non si fece attendere.— Scienziato, se vuoi venire con noi, devi toglierti tutto questo dal cervello.— Togliermi dal cervello?— I tuoi peccati. Le porcherie che hai imparato qui.Kapp tremò. Per quanto non volesse, quelle teorie balorde lo tenevano come prigioniero.— Non si può... disimparare — disse.— Si può, si può! Basta con le parole!— Devi tirartele fuori! — sibilò Bee.— Tirartele fuori!— sorrise Caraway.— Le parole?Kickalong annuì. — Perfetto. Cominci a capire.— E come? — chiese Kapp.Kickalong depose il candelabro, rivolse a lui tutta la sua attenzione. — Nella stessa maniera in cui sono entrate. Sulle ginocchia della mamma. È lì che hai cominciato a sbagliare, fin dall'inizio. Mamma, come si chiama questo? Mamma, questo è un cucchiaio? E questo un braccio? Questa è una gamba?Kickalong fece un cenno.Afferrarono Kapp, lo trascinarono avanti. Kickalong si diede un colpo sul braccio. — Cos'è questo? — chiese.Kapp aveva la bocca secca.— Non voglio!— Dillo!— Dillo, dillo! — urlarono gli altri.Kickalong batté ancora sul braccio, fissò Kapp in viso. Con aria d'attesa.— Un braccio — disse Kapp. Ma Kickalong scosse la testa. Un altro colpo sul braccio. Terrorizzato, Kapp scoprì di voler sentire la risposta esatta. La risposta che non era una risposta.— Leh-leh-leheh-leheh! — gemette Kickalong.Tutti si unirono a quel canto, a quell'ululato che mozzava il fiato. — Leh-leh-leheheh-lehehe! (pp. 235-236)


Citazione di una frase tratta dall'opera Quatermass: la Terra esplode di Nigel Kneale.


<- indietro a Frasi celebri