Articoli pesce

Articoli su pesce, con la parola pesce

Adozione e acquisto di pesci sul Web
Adozione e acquisto di pesci sul Web (estratti)

...Ne abbiamo già parlato riferendoci ad altri animali: pari passo con la diffusione di Internet, si diffondono anche i negozi di animali online con tanto di spedizioni dell'esemplare a casa, gratuita o pagamento, oppure annunci di vendita sugli appositi siti da parte di privati che si divertono a fare gli allevatori o che non possono più occuparsi del loro pesce...Troveremo l'acquario e la persona che da i propri pesci in adozione e a quel punto potremo servirci di uno staffettista dell'associazione, nel caso in cui i pesci oggetto del nostro interesse fossero troppo distanti dalla nostra città, oppure ci recheremo direttamente a casa di colui che decide di cedere il proprio pesce d'acquario, sia acqua dolce o acqua salata...A quel punto ci dirigeremo nel luogo dell'allevamento e magari avremo già concordato il prezzo; non è sconsigliato comportarsi in questo modo, dipenderà molto dalla diffusione del pesce che abbiamo scelto, se si tratta di una razza che può essere soltanto esportata dall'estero perché non presente qui oppure esotica...Fidiamoci del privato che vende i pesci soltanto se si trova in Italia o meglio ancora nella nostra città, cosicché sarà possibile per noi visitarlo di persona e ritirare l'acquario o il pesce direttamente dal luogo in cui si trova, senza rischiare spedizioni fasulle o cose di questo genere...
Betta splendens: caratteristiche del pesce combattente
Betta splendens: caratteristiche del pesce combattente (estratti)

...Ma la dimostrazione lampante e vivente che di certo non bisogna basarsi soltanto sull'aspetto del pesce che compreremo è il Betta splendens: la sua bellezza è indiscutibile, è un pesce capace di lasciare con la bocca spalancata anche chi non ama il genere, ma il suo carattere non è di certo adatto a tutti...Così, chi si informa e lo ama davvero potrà apprezzarlo ancora di più per le sue caratteristiche, chi invece ama soltanto l'aspetto dei pesci si sentirà costretto a tirarsi indietro e non comprare un pesce di questo genere...Il Betta splendens, alternativamente chiamato "pesce combattente" o "pesce siamese combattente", è un pesce di acqua dolce domestico, dalla longevità piuttosto contenuta in confronto a quella del più noto pesce rosso...Nonostante questo che per alcuni può essere un difetto e per altri semplicemente una componente delle caratteristiche di un pesce meraviglioso, il Betta è un pesce molto allevato a livello globale, persino in Thailandia, laddove si sono sviluppati i primi esemplari della razza e posto al quale, dunque, risalgono i primi ritrovamenti e le prime domesticazioni...L'aspetto che più va evidenziato di questo pesce, oltre la sua straordinaria belleza che lo rende particolarmente amato da chi non si sofferma e non si informa sulla meraviglia che è il suo carattere per chi lo sa trattare, è appunto il suo comportamento...La prova di questo carattere particolarmente forte è il nomignolo che gli è stato attribuito nelle sue zone d'origine: il pesce combattente verrebbe infatti chiamato "pla kat" in Thailandia, che si potrebbe tradurre in italiano con "pesce che morde" oppure "pesce aggressivo"...Di sicuro, se anteporremo la responsabilità e la consapevolezza, acquisteremo un pesce bello e straordinario...
Come ridurre il colesterolo
Come ridurre il colesterolo (estratti)

...Fra questi cibi troviamo: l'olio d'oliva, l'avena, l'orzo ed i cereali integrali, i fagioli, le melanzane, le noci, la frutta, cibi o integratori con fitosteroli, la soia, il salmone ed il pesce azzurro e le fibre vegetali...Si noti che vi sono delle caratteristiche accomunanti in questi cibi: l'Omega3 (appartenentealla classe dei grassi polinsaturi ovvero non dannosi) ad esempio nel caso del pesce e della frutta secca e le fibre solubili come nel caso dei legumi e della frutta...
Dieta contro il colesterolo alto
Una dieta per contrastare il colesterolo, consigli su come cucinare i cibi e quali condimenti utilizzare nella dieta. (estratti)

... Il pesce può essere consumato se intendiamo aggiungere nella nostra alimentazione il pesce magro, come quello azzurro, o il merluzzo, la sogliola...Sono vietati i gamberoni, i crostacei ed i calamari ed il pesce fritto...
Gastronomia e alimenti principali
Gastronomia e alimenti principali per una corretta alimentazione: pasta, riso, carne e pesce (estratti)

...Pesce Ottimo nelle diete, particolarmente digeribile, il pesce, da ricercare il più possibile fresco, è un alimento ricco di proteine, sali minerali e vitamine...Oltre ad essere un alimento eccellente in quanto a bontà strettamente culinaria, il pesce vanta importantissime proprietà preventive in ambito medico, riducendo il rischio di problemi cardiovascolari...Grazie a sperimentazioni, si è appurato che la sindrome metabolica si presentava molto più raramente nei consumatori abituali di pesce, probabilmente a causa della presenza in grande quantità, nell'alimento, dei grassi Omega-3, ma non solo: gli Omega-3 contribuiscono, infatti, anche all'aumento delle difese immunitarie dell'organismo ed hanno proprietà anti depressive agendo sulla vitalità del sistema nervoso centrale...Insomma, mangiare pesce piuttosto regolarmente, almeno 2-3 volte a settimana, non solo placa i desideri di bocche affamate, ma è anche un'ottima pratica salutare, a partire dalla regolazione dell'umore e finendo con l'agire come potente sussidio preventivo addirittura nella prevenzione del cancro al seno e anche con il favorire un corretto sviluppo del cervello nei nascituri...
Il buonumore a tavola
Come ritrovare il buonumore a tavola, elemento principale la frutta come i kiwi, ananas, prugne. Ma anche il miele e la pappa reale servono a regolare l'umore. (estratti)

...Anche il pesce, grazie agli omega tre, tiene lontana la depressione...Mentre gli alimenti da limitare sulla tavola del buonumore sono: i salumi, i formaggi, stagionati, il pesce in scatola, anche l'assunzione di alcolici, non aiuta a regolare il buonumore a tavola...
Il guppy: carattere, origini e prolificità
Il guppy: carattere, origini e prolificità (estratti)

...Il guppy, il cui nome scientifico è Poecilia Reticulata, è un pesce domestico che si riconosce facilmente per via della grossa coda a ventaglio...Si tratta di un pesce di acqua dolce particolarmente amato sia per il carattere, sia per le varie caratteristiche sia per le grandiose capacità di riproduttive e "genitoriali"...Il guppy è un pesce domestico che gli acquariofili devono per forza conoscere...Il guppy, molto più raramente chiamato Lebistes, è un pesce dalle origini sudamericane che quasi da subito è diffuso come pesce domestico di acqua dolce, ed è dunque stato apprezzato per la vita in acquario e come pesce da riproduzione...In America, agli albori della sua diffusione, era molto molto apprezzato perché ritenuto un ottimo deterrente per le zanzare e dunque un loro ottimo cacciatore; con il passare del tempo è stato decretato che l'unico pesce davvero in grado di portare dei risultati in caso di "caccia alla zanzare" è il pecillide Gambusia...Difatti non c'è bisogno di prestare particolari attenzione agli avannotti, nome per indicare i "cuccioli di pesce", dato che sin dai primi giorni di vita sono già indipendenti e non hanno bisogno dunque di essere assistiti sotto qualunque aspetto...E' un pesce molto vivace, che ama anche giocare...
Intossicazioni estive
Intossicazioni estive (estratti)

...Un occhio di riguardo va soprattutto ai crostacei ed ai molluschi oltre che al pesce crudo evitiamo di fermarci in un locale qualsiasi chiediamo piuttosto consiglio ad una guida, ad altri turisti o a qualcuno che parla la nostra lingua se lo incontriamo, le intossicazioni alimentari estive più facili sono per lo più imputabili a pietanze come il sushi...Evitiamo poi certe specie rare come il Fuku, o pesce palla, che contiene una dose di veleno che se non lavorato correttamente può comportarci seri problemi...
Involtini di pesce spada
Involtini di pesce spada (estratti)

.../include/uploads_bellezza/2012/11/involtini-di-pesce-spada...jpg"> Ingredienti per 4 persone - 400 g di fettine sottili di pesce spada - 200 g di pangrattato - 2 acciughe deliscate - 1 cucchiaio e mezzo di parmigiano grattugiato - 1/2 cucchiaio di pinoli - 1/2 cucchiaio di uvetta - 1 cipolla - 1 spicchio d'aglio - 1 cucchiaio e mezzo di prezzemolo tritato - qualche foglia di alloro - olio - sale - pepe Preparazione Togliere la pelle dei bordi delle fettine di pesce e battere una parte delle fettine, circa 300 grammi, in modo tale da assottigliarle un po', fino a farle raggiungere lo spessore di circa mezzo centimetro...Iniziare a rosolare in un pentolino, per pochi minuti, l'aglio assieme ai 100 grammi di pesce rimanenti e al prezzemolo...Imbottire le fettine di pesce con l'impasto facendo attenzione a non riempire i margini, in modo tale che l'impasto non fuoriesca dai bordi...
L'acquario del pesce rosso
L'acquario del pesce rosso (estratti)

...Abbiamo deciso che adotteremo o acquisteremo un pesce di acqua dolce (in questa sede parleremo più specificatamente del pesce rosso)...Un pesce rosso, così come qualunque altro pesce, non può stare in una boccia e meno che mai in un acquario di due, cinque, quindici litri: le vaschette rettangolari, seppur certamente migliori della boccia che può causare problemi molto gravi al nostro pesce rosso, non garantiscono immediatamente il benessere all'animale, anzi, è tutto il contrario...Non dimentichiamo nel modo più assoluto che il pesce rosso resta un pesciolino di pochi centimetri quando non ha sufficiente spazio per svilupparsi, poiché in realtà questo animaletto acquatico può arrivare ai 25 centimetri di lunghezza e superarli...Sulla base di questo, dobbiamo prendere coscienza delle condizioni in cui dovremo far vivere il pesce rosso: per un unico Carassius Auratus, se non desideriamo occuparci di un acquario numeroso oppure di un eventuale nascita, dobbiamo acquistare un acquario che sia come minimo di 35 litri, ma andrà benissimo 50 litri e se volessimo in futuro inserire altri esemplari dovremo comprare un altro acquario che sia più spazioso, oppure prenderne un altro di 50 litri per inserire pesci rossi separatamente...Purtroppo si sentono molto spesso persone sostenere che il proprio pesce rosso "vive bene" in una boccia piccolissima o in una vaschetta rettangolare che non può assolutamente ospitare nessun tipo di pesce: il fatto che il pesce sembra vivere normalmente o sembra in salute non deve farci credere che TUTTI i pesci rossi vivranno apparentemente bene, ed il fatto che sembra stiano in salute non significa con certezza che lo sono...Una volta inserito l'indispensabile con l'aiuto del negoziante, dovremo assolutamente decorare l'acquario, sia dal punto di vista dei giochi che saranno senza dubbio utili per far svagare il nostro pesce rosso, sia dal punto di vista delle decorazioni che i pesci rossi amano...Per far assomigliare il più possibile all'ambiente naturale l'acquario, sarà necessario innanzitutto inserire nell'acquario uno strato di sabbia che non crei alcun tipo di problema alla digestione del pesce se ingerita; inseriamo sassi ma soprattutto tubi spaziosi, finte navi, cunicoli e caverne di qualunque genere dato che i Carassius Auratus amano inserirsi negli spazi chiusi per rifugiarsi o riposare...Insomma, diamo libero sfogo alla nostra fantasia e certamente il nostro pesce rosso ci ringrazierà!...
L'alimentazione del pesce rosso
L'alimentazione del pesce rosso (estratti)

...Sulla dieta e sui cibi che bisogna somministrare ai pesci rossi si sono scatenati da sempre dibattiti (anche le leggende non sono mai mancate), ma ci sono ugualmente dei punti da prendere in considerazione quando si stabilisce l'alimentazione del proprio pesce rosso...Alcune persone preferiscono dare ai propri pesci rossi le scaglie e le inseriscono anche nel dispenser, che ovviamente non può far oscillare la ruota in questo caso e dunque non può far cadere in acqua il cibo per il pesce rosso...Nella dieta del pesce rosso dovranno esserci anche piccoli insetti, per quanto non ci piaccia l'idea, esattamente come avverrebbe nella sua vita selvatica: non ci sarà bisogno per i proprietari di uccidere insetti e metterli nell'acquario dei propri pesci, naturalmente, ma si potranno trovare miscelati ad altri ingredienti (come piccolissimi pesci) all'interno delle classiche scaglie, dei granuli o delle palline...Non dimentichiamo anche che sul mercato sono presenti moltissimi tipi di cibo, da alternare alle verdure di cui parleremo in seguito, che servirebbero a far diventare più rosso il nostro pesce: se alcuni cibi di questo tipo hanno davvero delle vitamine che oltre a rafforzare l'animale acquatico possono anche fargli avviare una sostituzione del manto a scaglie, altri invece (per non generalizzare si potrebbe dire la maggioranza) contengono sostanze nocive per il proprio pesce, soprattutto se la somministrazione è continuata e non interrotta da una dieta varia, ed ovviamente non contribuiscono affatto a migliorare l'aspetto del pesce...Sarebbe inoltre bene specificare che, in linea generale, è davvero preferibile informarsi sulla marca che si sceglie e soprattutto non comprare prodotti che migliorino unicamente l'aspetto del pesce senza magari dargli delle vitamine di cui ha bisogno...Indipendentemente da questo, possiamo dare al nostro pesce rosso le mele, ovviamente riducendole in piccolissimi pezzi in modo tale che possa ingerirle senza complicazioni, oppure le carote, le zucchine o i piselli come detto prima...Insomma, prestiamo un po' di attenzione a quest'aspetto della vita con il nostro pesce rosso e non lasciamoci coinvolgere dai bassi prezzi o dalle promesse di certi prodotti: magari facciamoci aiutare a bilanciare correttamente la dieta dell'animale!...
Martedì mangio italiano
Martedì mangio italiano (estratti)

...Fra i secondi ci sisbizzarriscescegliendo tra pesce o carne: sono deliziosi gli involtini di vitello ripieni di menta e formaggio rosolati con poco olio, aglio e cipolle, sfumati con il vino bianco a cui si aggiungono sugo ed olive oppure l'orata ripiena al cartoccio che si prepara eviscerando il pesce e riempiendo il vuoto con prezzemolo, aglio, olive epezzettidi patate volendo, si adagia in un foglio d'alluminio, lo si insaporisce con gli aromi e vi si aggiungono le patate tagliate a pezzi...
Omega 3, salmone e noci fonti naturali
Gli acidi grassi Omega 3 sono essenziali per l'alimentazione, ma sono contenuti in pochi alimenti tra i quali il salmone e le noci. (estratti)

...Gli omega 3, acidi grassi essenziali sono contenuti in pochi alimenti; una delle fonti maggiori è il pesce, soprattutto quello grasso come le sardine, il tonno, il salmone e lo sgombro...In quali alimenti sono contenuti gli omega 3? Gli omega 3 sono contenuti nel grasso dei pesci, salmone, sgombri, tonno e sardine, e nell'olio di pesce...
Sabato mangio mediterraneo
Sabato mangio mediterraneo (estratti)

...Costruiamo la nostra dieta, ovvero il nostro regime alimentare perciò avremmo: durante la settimana un menù depurativo ossia un giorno per liberarci da scorie e tossine, un giorno di menù magro ossia via libera a legumi e verdure, un giorno dedicato al pesce, un giorno libero in cui ci premiamo per esser stati diligenti ma senza esagerare...Dunque un sabato concediamoci della pasta e legumi con un bel pesce per secondo e a cena del pane integrale con carne e insalata, giusto per citare un esempio...
Vitamina B12, ingrediente d'obbligo nel piatto
Vitamina B12, ingrediente d'obbligo nel piatto (estratti)

...Un cibo inaspettato ricco di vitamina B12 sono le uova di pesce e le uova di gallina...Anche il polipo è una miniera di questa vitamina ed il pesce in generale in particolare sgombro, aringa, tonno, trota, pesce azzurro e salmone...