Articoli muso

Articoli su muso, con la parola muso

Come fare ingoiare una pillola al cane
Come fare ingoiare una pillola al cane (estratti)

...Se abbiamo un cane brachicefalo, ossia a muso corto come il bulldog inglese, il carlino o un altro cagnolino di questo genere, dal muso schiacciato, evitiamo di infilare la pillola in bocca perché potremmo causare delle serie complicazioni nella respirazione...Se invece vogliamo mettere la pillola in bocca ad un cane con il muso lungo che respira normalmente, facciamo attenzione a tagliare le unghie perché potremmo raschiare la sua bocca...
I cani brachicefali, razze e patologie
I cani brachicefali, razze e patologie (estratti)

...Semplificando, per "cane brachicefalo" si intende quel cane generalmente molossoide dal muso schiacciato, con gli occhi leggermente o particolarmente sporgenti a seconda della razza, con un apparato respiratorio abbastanza compromesso dalla conformazione del muso...La "battaglia" per l'interruzione dell'allevamento dei cani brachicefali non ha radici molto solide, perché "cane dal muso schiacciato" non significa automaticamente "cane malato"...Viene considerato un cane brachicefalo anche il King Charles Spaniel, variante a muso schiacciato (ma non solo) del più noto Cavalier King Charles Spaniel...Più che altro bisognerebbe fare moltissima attenzione all'allevamento da cui prenderemo il cucciolo, escludendo i negozi per via del traffico di cuccioli malati dall'Est, dato che un cane ipertipico (ovvero con delle caratteristiche troppo esaltate, come il muso 'troppo' schiacciato) naturalmente presenterebbe una moltitudine di problemi in più...Un carlino, un bulldog o un qualunque altro cane brachicefalo con un lavoro di selezione particolarmente accurato alle spalle non soffrirà di tutte le malattie della razza, ma presenterà indubbiamente quei "problemini" del cane a muso schiacciato...
Storia e carattere del carlino
Storia e carattere del carlino (estratti)

...si possono trovare numerose raffigurazioni di carlini, all'epoca leggermente diversi rispetto al carlino attuale: non c'era, ad esempio, la caratteristica del cane molto compatto con il muso schiacciato che non riesce a respirare d'estate, ma semplicemente un cane dai colori uguali a quelli di oggi, che però non aveva la caratteristica del muso schiacciato...Quello che oggi contraddistingue il carlino all'epoca nemmeno esisteva, e questo fa del cane “a muso e zampe corte”, come è stato chiamato per gran parte della sua storia e come in certe occasioni viene ancora chiamato, una delle razze che ha subito maggiore metamorfosi nel corso della sua storia...