Articoli lettore

Articoli su lettore, con la parola lettore

Come scrivere un romanzo
Come scrivere un romanzo (estratti)

...Ovviamente non perdendo di vista i propri obiettivi e cercando di non perdersi in descrizioni che potrebbero risultare farraginose al lettore...Se utilizza il tempo presente il lettore può essere più curioso riguardo la storia raccontata...

Certo se narra in prima persona la narrazione risulta più spontanea e verosimile anche se il lettore potrebbe diffidare dalla storia perché sa che il compito del romanziere è quello di raccontare...Meglio iniziare con il canonico C’era una volta oppure no? Se si descrive la scena in cui ci si trova si riesce a far entrare il lettore meglio nella narrazione e a sedurlo sin dalle prime righe...Non bisogna dilungarsi troppo, però, perché il lettore altro non aspetta che l’azione...

Lasciare da parte gli orpelli sarebbe meglio perché forse, così facendo si può ingannare il lettore sprovveduto ma quello avveduto rintraccerà nel vostro libro una misera pomposità...Anche se è difficile, in primo luogo, riuscire anche ad attrarre il lettore con semplicità...

Consigli utili alla stesura di un thriller
Consigli utili alla stesura di un thriller (estratti)

...Insieme al fantasy è uno dei più venduti, in quanto stimola la curiosità del lettore coinvolgendolo a pieno nella narrazione...Il lettore deve rimanere stupito, coinvolto e deve essere sospinto al proseguimento della lettura...Nella descrizione di questi personaggi risulta molto importante definire l’etnia e la lingua parlata, a queste informazioni bisogna cercare di collegare la maggior parte di elementi che possano essere utili al lettore nell’identificazione dell’individuo di cui si parla...Il legame che questi sapranno instaurare con il mondo al di fuori delle pagine sarà la forza che manterrà l’attenzione del lettore elevata e risulterà, sicuramente, un elemento fondamentale per il successo dell’opera...
Delineare i primi pensieri di un’opera letteraria
Delineare i primi pensieri di un’opera letteraria (estratti)

...Lo scrittore deve avere ben chiaro cosa vuole dire, un concetto reale, comprensibile e diretto, che sappia accompagnare il lettore in tutte le pagine del libro attraverso vicende e personaggi unici...Il buon effetto che può indurre la lettura di un libro si ritraccia nel ricordo del lettore, che saprà recuperare quella sensazione emersa dalle pagine del volume e percepirà in sé la voglia di ritornare su quei passi...
Genere Horror e Genere Fantasy
Genere Horror e Genere Fantasy (estratti)

...Il lettore che si introduce in questo genere percepisce paura e repulsione per le situazioni descritte nella scena...Esseri che figurano la paura per la morte e, contemporaneamente, spingono a riflettere il lettore sulla drammatica influenza delle nostre azioni terrene sulla vita nell’aldilà...

La buona riuscita di un romanzo è strettamente legata alla capacità di creare stupore e suspence nel lettore...

La narrazione porta l’instaurarsi della paura nel lettore e, anche questa, si differenzia in diversi generi...Un elemento che si lega a diversi genere, specialmente il giallo, in quanto introduce nel lettore un particolare interesse per la scena, facendo si che egli sia sospinto a continuare la lettura...Solitamente nei romanzi fantasy si decide di non dare spiegazione o riferire della realtà soprannaturale di cui si sta trattando, il lettore potrà conoscere la natura degli elementi descritti sono abbandonandosi alla libera lettura del volume...Nella narrazione deve essere chiara e presente una mappa dei luoghi, attraverso cui il lettore può ritrovarsi e procedere al fianco dei personaggi...

Il lettore deve assumere identità di protagonista, percependo la sensazione di comprendere ciò che sta accadendo, guidato dagli elementi proposti dall’autore che introduce con magia e fantasia ciò che sta accadendo...

Hyperlink
Hyperlink (estratti)

...Egli lo definisce come la possibilità per il pubblico i decidere strade diverse da quelle inizialmente ipotizzate nella narrazione, questo genere di lettura non segue una sequenzialità predefinita, anzi il lettore ha la libertà di affidarsi ai brani collegati per scoprire l’opera che gli viene presentata...In questo Fabrizio Venerandi afferma che talvolta si può assistere ad una reale interazione tra il lettore, narrazione e personaggi...

Questo tipo di romanzo diventa un’opera in divenire, non statica ma in mano alla ricerca del lettore...

Nei romanzi tradizionali una causa produceva un determinato effetto, ora con questa nuova modalità di lettura tutto ciò scompare per fare spazio alla libertà del lettore che sceglie i collegamenti opportuni alla storia...

Possibilità: Il collegamento ipertestuale si identifica nella scelta del lettore che decide di creare un cambiamento nello svolgimento della storia...Questi punti di vista vengono esplicati parallelamente, tanto che sia chiaro al lettore la distanza tra le due entità...

Esiste poi il Groviglio che rappresenta un insieme di collegamenti variegati che il lettore può scegliere e, allo stesso tempo, testare per la prima volta perché non si dispongono informazioni sufficienti per capire quale strada sia meglio intraprendere per proseguire la storia...Il groviglio solitamente è utilizzato nelle narrazioni che intendono divertire o disorientare intenzionalmente il pubblico lettore...I setacci possono essere presentati mediante una grafica particolare (ad esempio riproduzioni ambientali tridimensionali) che indirizza il lettore direttamente al capitolo d’interesse...Questa risulta necessaria nei romanzi interattivi in cui il lettore è il principale fautore del percorso della storia...

Per concludere troviamo l'Anello mancante, che figura una sezione inaccessibile per chi naviga e allo stesso tempo, per sua natura, stimolo di ricerca per il lettore...

Il patto col lettore
Il patto col lettore (estratti)

...Infatti, è proprio attraverso questa idea che il lettore sceglierà un libro decidendo così di accogliere il messaggio che l’autore intende far arrivare...Dalle storie più fantasiose a quelle più curiose, dai racconti più crudi e spietati a quelli concreti e contemporanei alla realtà, ciò che veramente conta è il riuscire a modellare un pensiero attraverso fatti e parole scritte, facilmente percepibili dal pubblico lettore...Questo punto è fondamentale, in quanto proprio in queste decisioni si svolge l’immedesimazione del lettore che entra in contatto con il messaggio dell’autore...

Tra lettore e scrittore deve esserci un silenzioso legame di fedeltà...In questo contesto, risulta molto utile utilizzare particolare registri o stili linguistici che aiutino il lettore a richiamare un certo personaggio alla propria identità...La direzione del messaggio deve essere tesa all’occhio del lettore e deve favorire la corretta percezione di ciò che vuole dire l’autore...

Il romanzo storico e il romanzo realista
Il romanzo storico e il romanzo realista (estratti)

...

Gli obiettivi che si pone questo tipo di opera sono ben differenti da quelli Realistici, infatti lo scopo primario è quello di lasciare evadere il lettore dalla sua realtà contingente per immergersi in un tempo lontano e in epoche storiche che hanno accompagnato l’evoluzione dell’umanità...Manzoni riporta profili di persone veramente esistite nella storia, ad esempio il Cardinale Carlo Borromeo, allineando vicende suggestive inventate, che puntano a far emergere nel lettore dei sentimenti e delle emozioni...

In conclusione i generi letterari Storico e Realistico appartengono alla letteratura narrativa, in particolare il primo riferisce di una storia ben collocata nel tempo, alla quale si può riferire l’attualità del lettore e nutre l’intento educativo per il pubblico...

Incipit
Incipit (estratti)

...Per esempio iniziare un romanzo con un dialogo introduce un livello di attenzione che presagisce un ritmo particolarmente serrato, al contrario può essere utile scrivere una delicata e lenta descrizione per inoltrare il lettore ad una narrazione classica...

Allo stesso modo iniziare un racconto poco chiaro, abbozzato e noioso, porterà il lettore a disincantarsi e abbandonare presto la lettura del romanzo...L’incipit è l’arma che lo scrittore deve utilizzare per catturare il lettore...

Talvolta si opta per un incipit che introduca immediatamente chi legge nella scena attiva, questa scelta prevede l’instaurarsi di numerose domande nel lettore che, inconsapevolmente, si trova coinvolto nella storia e avvolto dall’interesse nello scoprire il proseguo si essa...Questa tecnica permette al lettore l’immediata immedesimazione che rende vivo il personaggio, facendo emergere tutti gli aspetti personali ed emotivi che lo muovono...Il rischio che incorre in questa opzione è di annoiare il lettore, che facilmente percepirà la sua estraneità ai fatti...

La Letteratura del Crimine
La Letteratura del Crimine (estratti)

...

Questo genere è uno dei più amati dal pubblico in quanto il lettore si rende protagonista della scena, proseguendo nelle indagini e nel gioco dei personaggi...L’omicidio è il reato per eccellenza e, sicuramente, l’attenzione del lettore verrà colta da questo atto tanto folle quanto meticolosamente studiato...

La morte della persona non può mai essere stata frutto di un incidente o di un banale suicidio, queste infatti possono essere iniziali ipotesi per distrarre il lettore ma non possono mai essere conclusione di una vicenda romanzata...

Per mantenere vivo l’interesse del lettore è necessario creare un detective o un poliziotto principale, che diriga le indagini e che non generi rotture nello svolgimento del percorso investigativo...La presenza di più figure indagatorie potrebbe far sentire il lettore in minoranza, ricavandone una sensazione di disinteresse...Si evitino banali coincidenze o casi, che graverebbero sulla fiducia del lettore in quanto scritto, generando la necessità di creare nel finale si può un “colpo di scena” che sicuramente confonderebbe il pubblico...

Il fautore del crimine deve essere un soggetto che il lettore, nel corso della vicenda, ha imparato a conoscere e scoprire...

Nel romanzo Poliziesco, invece, l’assassino può essere svelato sin dal principio, il lettore di questo genere  risulta più interessato allo svolgimento delle indagini e alla scoperta degli indizi che portano alla conclusione della scena...Attraverso questi passi il protagonista svolge la sua ricerca insieme al lettore...

La letteratura digitale
La letteratura digitale (estratti)

...Assistiamo allo svolgimento di incontri e riflessioni che richiamano l’attenzione e l’inventiva del lettore, che si sente chiamato a parteciparvi...Il richiamo grafico è fondamentale, in quanto il lettore digitale suscita interesse per ciò che vede...La proposta figurativa assume importanza anche nel contesto dell’attenzione che si vuole suscitare e mantenere, il lettore infatti ha bisogno di informazioni veloci e chiare per essere catturato e coinvolto nella narrazione scritta, che deve fornire ritmo e tensione nell’attenzione del lettore...La celerità di reclutamento notizie, la chiarezza e la comprensione integrale sono la base della ricerca del lettore, per questo motivo i contenuti dovrebbero essere anche facilmente accessibili...

Una recente teoria afferma che il lettore visualizza la schermata compiendo una sorta di “z”, mediante la quale compone nella sua mente una veloce organizzazione dei contenuti di essa...

Leggere insegna a scrivere
Leggere insegna a scrivere (estratti)

...Tutte le scuole e i migliori maestri danno come indirizzo quello di applicarsi in questa attività, che inconsapevolmente crea nel lettore una capacità inventiva e esplicativa notevole...Il lettore è curioso di scoprire cosa deve accadere nello svolgersi delle pagine, per questo chi scrive deve avere la capacità di far intravedere gli eventi ma celare il risultato finale, lasciando questo compito conclusivo ai suoi personaggi...

I sono alcuni elementi che hanno un ruolo fondamentale per la riuscita del libro, questi possono diventare armi a doppio taglio e per questo motivo sta all’autore di ponderare i termini e le tecniche così da lasciare spazio all’immaginazione del lettore...

L’esercizio della lettura arricchisce non solo il gusto stilistico bensì consente all’autore di immedesimarsi nel lettore, questa opportunità frutta ottimi risultati nel momento in cui bisogna attuare la rilettura dello scritto, operazione mai facile ma di fondamentale importanza...Le numerose opere che si possono scegliere hanno valori stilistici ben diversi, tutto sta all’obiettivo che si pongono, all’effetto che vogliono creare nel lettore...

La presenza di un obiettivo portante nella narrazione e nella stesura del romanzo è fondamentale, in quanto a questa, sia l’autore che il lettore, possono ricondursi, generando, nel primo, una tensione alla produzione, che permette anche di valicare eventuali blocchi, mentre nel secondo instaura una direttrice importante per proseguire senza indugi la lettura...

Per concludere non si può eludere la necessità di essere veritieri e reali rispetto alle proprie idee e ai pensieri, in quanto solo in questo modo si potrà accedere al mondo interiore del pubblico lettore...

Mostrare non raccontare
Mostrare non raccontare (estratti)

...

Il lasciare spazio alle interpretazioni del lettore permetterà che egli si possa identificare maggiormente nei personaggi e nelle vicende che sta leggendo; inoltre, in questo modo potrà farsi una propria opinione rispetto ad entrambi questi elementi e ciò aumenta sicuramente l'interesse e l'attenzione di chi legge...Non è necessario che siano particolarmente lunghi ed articolati, ciò che più conta è che permettano al lettore di comprendere meglio i personaggi, il loro modo di fare e di essere e ciò che li porta ad agire a quel modo...

Il rimando a percezioni sensoriali di uno o più dei cinque sensi (come ad esempio l'odore o il suono) è un'altra strategia molto utile al fine di coinvolgere il lettore...La descrizione del calore del sole sulla pelle e di un intenso profumo di gelsomino renderà molto più semplice per il lettore pensare all'estate, in quanto fa leva sull'esperienza personale che chi legge ha rispetto a quella particolare stagione dell'anno, e il poter riconoscere elementi noti favorirà sicuramente l'immedesimazione e l'attenzione per ciò che sta leggendo...

Da quanto è stato presentato sino ad ora emergerà con maggiore chiarezza quanto sia poco utile e produttivo mettere in atto una strategia opposta, ovvero il non permettere al lettore di sviluppare un proprio pensiero e una propria opinione in merito alle vicende che vengono raccontate...Questo metterà infatti il lettore sul chi va là e ne incentiverà il ragionamento e la riflessione, in quanto potrebbe essere molto in dubbio la veridicità dell'ottica con cui vengono raccontati gli avvenimenti...

Pubblicare un romanzo sul proprio blog
Pubblicare un romanzo sul proprio blog (estratti)

...Al contrario, se un lettore è già a conoscenza della storia presentata dal blogger può selettivamente condurre il proprio interesse su alcuni post...

La categoria indirizza il lettore, facilitando la scelta dei post interessanti da leggere...Cliccando su una categoria, inoltre, il lettore verrà automaticamente indirizzato ad una lista di post che trattano uno stesso argomento, velocizzando quindi l’utilizzo dei contenuti utili...

Scrivere un buon thriller
Scrivere un buon thriller (estratti)

...In questo modo il lettore potrà dare una cornice ed un contesto alle informazioni che gli verranno fornite in seguito...

Ovviamente tutti questi elementi dipendono dall'autore e dal modo in cui decide di articolare la storia, in ogni caso è sempre bene valutarli attentamente e riflettere sulle conseguenze a cui porteranno: se la voce narrante è il carnefice stesso, ad esempio, la vittima (le sue emozioni, le sue azioni ed i suoi pensieri) saranno presentati al lettore secondo la prospettiva del carnefice e non secondo quella della vittima stessa (al contrario di quanto potrebbe invece accadere con un narratore onnisciente)...

Il ritmo del racconto deve poi essere adeguato a ciò che si sta raccontato, e divenire via via sempre più rapido; questo deve essere avvertito chiaramente in modo tale che, dopo l'arrivo del finale, il lettore possa percepire chiaramente che la tensione si sia spezzata e possa prepararsi alla risoluzione della storia...Ciò che sarebbe opportuno ottenere è una sensazione di stupore in chi legge, deve esserci un colpo di scena che meravigli il lettore e non gli faccia rimpiangere di aver letto tutto il resto del libro...Se il lettore ha avuto la costanza di arrivare fino a quel punto non può e non deve essere deluso affinchè il libro sia un successo...

Scrivere un libro di successo (parte prima)
Scrivere un libro di successo (parte prima) (estratti)

...Ciò che generalmente un lettore cerca è una storia che li emozioni, che trasmetta loro qualcosa che li incentivi ad andare avanti con la lettura ed a vedere come va a finire quella particolare storia...Non è raro, infatti, che un lettore si riconosca in un personaggio e/o nelle sue scelte, e per questo può essere incentivato a proseguire con la lettura in modo da poter scoprire se le vicende si sono evolute in modo analogo a come è successo a loro stessi nella realtà...
Scrivere un libro di successo (parte seconda)
Scrivere un libro di successo (parte seconda) (estratti)

...Il linguaggio che va utilizzato è piuttosto quello che permette al lettore di visualizzare nella propria mente ciò che viene raccontato, in modo tale che il lettore possa calarsi totalmente nelle vicende che vengono narrate...

Rispetto alle informazioni da fornire al lettore all'interno del racconto, è bene che esse siano adeguate affinchè il lettore possa comprendere ciò che sta accadendo e, per questo motivo, è necessario che non siano né in più (in questo modo non si otterrebbe altro che annoiare il lettore) né in meno (per cui ciò che rimarrebbe al lettore sarebbe piuttosto un senso di incomprensione e dubbio)...

Scrivere una storia
Scrivere una storia (estratti)

...

Il ritmo della storia è cadenzato dai passi della narrazione, che definisce il tempo e gli elementi principali sui quali il lettore dovrebbe concentrarsi...Una caratteristica, un luogo, un oggetto o un personaggio sono parti integranti della trama, per questo necessitano di esplicazioni adeguate, chiare e dirette alla comprensione del pubblico lettore...Il lettore più che mai ha bisogno di immaginare dove si trova, quando si immerge nelle pagine di un volume, per questo motivo la descrizione dell’ambiente dovrebbe essere il più dettagliata e curata possibile...L’autore dovrà saper intervallare i dialoghi con le parti narrate, di modo da non annoiare il lettore introducendolo come protagonista della scena...

Consigliamo, inoltre, di leggere il giapponese Haruki Murakami, autore che preferisce dedicarsi a descrizioni realistiche e molto concrete concentrarsi, che tendono a non focalizzarsi su espressioni metaforiche, bensì su elementi facilmente comprensibili al lettore...

Sinossi
Sinossi (estratti)

...Questi tra snodi, di solito, conducono l’attenzione del lettore, alla conclusione del volume...

Lo scrittore deve porre molta attenzione riguardo all’intromissione nel racconto di giudizi personali, questa ipotesi introdurrebbe nel lettore una sensazione di presunzione da parte dell’autore che non gioverebbe alla narrazione stessa...Tutti gli aspetti devono essere puntualizzati in una chiara descrizione, che colga l’interesse e la curiosità del lettore...

Per quanto concerne lo stile è necessario presentare nella sinossi quello che si vorrà utilizzare, questo espediente introdurrà il lettore nella lettura, facendolo sentire subito a suoi agio...Da questo punto il lettore inizia a fare conoscenza della storia e lo scrittore, attraverso queste poche righe, inizia a farsi conoscere...