Articoli criceto

Articoli su criceto, con la parola criceto

Come scegliere i giocattoli per i criceti
Come scegliere i giocattoli per i criceti (estratti)

...Prima ancora di portare a casa il nostro criceto, sarà indispensabile preparargli una gabbia delle corrette dimensioni, che possa accoglierlo al meglio ma anche permettergli di sfogare liberamente le sue energie correndo; questa gabbia dovrà contenere anche abbeveratoi, ciotoline, e tutti gli altri utensili che sono fondamentali per il nostro criceto...Oltre a questi dettagli che sarà bene non tralasciare, sarà necessario anche inserire qualche giocattolo con cui il criceto potrà divertirsi, correre e magari anche arrampicarsi, facendo attenzione a non puntare all'aspetto, ai colori (la vernice in alcuni casi potrebbe rivelarsi tossica se ingerita, quindi se gli oggetti sono colorati, facciamo caso ai materiali usati), ma più che altro alla sicurezza e al divertimento...E' molto utile, certo, per far svolgere attività fisica al nostro animaletto domestico, ma è indispensabile mettere in sicurezza tutta l'area in cui il nostro criceto girerà, perché (purtroppo molto spesso) avviene che il criceto si fermi all'improvviso mentre ruota, non riuscendo a scendere normalmente e venga catapultato dall'altra parte della gabbia o addirittura fuori, creando gravissimi problemi al criceto...La ruota non dovrà essere l'unico oggetto di svago del nostro criceto, ma dovranno essere presenti anche vari giocattoli diversi...Per "giochi di attivazione mentale" si intende un giocattolo che possa far impegnare il criceto, tenendolo occupato per parecchio tempo: esistono palline piccole dentro le quali inserire degli sfiziosi stuzzichini appositi, in modo tale che il criceto si impegni per far rotolare e cadere i croccantini dalla pallina...Sempre su questa scia ma puntando anche all'attività fisica, potremmo optare per labirinti sia grandi che piccoli dentro cui il criceto dovrà introdursi per tentare di uscire: alla fine di questo labirinto possiamo mettere un premietto commestibile per il nostro roditore domestico, oppure fare in modo che si diverta semplicemente cercando di divincolarsi dalle strade difficili del labirinto...Alternativamente, esistono anche bastoncini di legno o carotine di legno da far masticare al nostro criceto: attenzione alla scelta, perché sarà indispensabile in questo caso scegliere del materiale di qualità, perché il criceto non avverta lo stimolo di ingerire anche piccoli pezzi o perché non rischi di farsi del male in alcun modo...Se invece abbiamo già giocattoli per far fare attività fisica al criceto, non abbiamo bisogno che rosicchi qualcosa o lui non ama quest'attività, ma nemmeno vogliamo ripiegare sulla semplice e talvolta pericolosa ruota, la scelta più adatta potrà essere quella di acquistare un fortino, dentro cui il criceto dovrà arrampicarsi, poi uscire e magari passare all'altra costruzione, oppure veri e propri scivoli ed altalene (molto spesso combinati in un unico parco giochi), che assicureranno divertimento e sicurezza al nostro animaletto...
Criceto di Roborowskij, il più piccolo del mondo
Criceto di Roborowskij, il più piccolo del mondo (estratti)

...L'amore per le taglie piccole non riguarda soltanto i gatti o i cani, ma anche i criceti: in questo caso però non si tratta di una razza selezionata, che magari presenta anche problemi fisici per via di una taglia troppo ridotta, ma di un criceto amatissimo, diffusissimo e antico...Il criceto di Roborowskij non è soltanto un cricetino piccolissimo, il più piccolo, ma una razza dalle mille peculiarità e potenzialità, che gli amanti dei roditori domestici devono assolutamente conoscere e perché no, inserire anche all'interno della propria gabbietta!Si tratta di una razza scoperta in Asia nel corso del 1894, all'epoca ancora selvatica e non domestica, successivamente battezzata Roborowskij dal nome dell'esploratore asiatico, anche se esistono ancora moltissime varianti e moltissimi altri modi di chiamare questo criceto; si sostiene che ce ne sia soltanto uno corretto, ed è appunto Roborowskij...E' un criceto dalla taglia ridottissima, che può variare tra i quattro e sei centimetri, anche se è successo che qualche volta sfiorasse i sette: non è soltanto il criceto più piccolo che si possa possedere, ma è anche quello più longevo poiché, se generalmente questi roditori domestici raggiungono i due anni, i Roborowskij arrivano senza alcun tipo di problema nemmeno di salute ai tre anni, talvolta ai quattro e sfiorando i cinque...Malgrado ciò, il criceto Roborowskij raggiunge la maturità sessuale molto precocemente: non per questa ragione dovremo decidere di farlo procreare, in particolar modo se non siamo esperti, se non siamo disposti a farci aiutare da una persona esperta...Viene sconsigliato per i bimbi che adorano giocare con i loro roditori domestici, che amano il contatto con l'animale e non sopportano l'aggressività (giustamente); il criceto Roborowskij non ama essere preso sulla mano, non sopporta il contatto, anzi, potrebbe dimostrarsi addirittura mordace o terrorizzarsi...Dunque il proprietario ideale del Roborowskij è una persona che adora guardare il criceto muoversi e correre all'interno della gabbia (si tratta di un roditore che ama svolgere attività fisica, purché non intervenga il suo proprietario), che sa trattare l'animale, ha occhio per l'acquisto della gabbia ed è disposto a mettersi in gioco senza pensare che un animale piccolo e non considerato come gli altri abbia meno bisogno di attenzioni e di esperienza...Attenzione anche ad occuparsi dell'educazione di questo roditore domestico, in particolar modo se desideriamo costruire un buon rapporto con lui, piuttosto che limitarci a guardarlo mentre corre o gioca con i suoi conspecifici: occupandoci di quest'aspetto dal principio, dal primo momento in cui entreremo in contatto con lui, potremo favorire l'affetto del criceto nei nostri confronti ottenendo l'annullamento totale della sua aggressività nei confronti di ciò che lo spaventa, e rendendolo un roditore che è possibile toccare, tenere sulla mano e, perché no, accarezzare...
Storia e carattere del criceto comune
Storia e carattere del criceto comune (estratti)

...Il criceto comune, meglio noto e più diffuso con il nome di criceto europeo, è il roditore che generalmente viene ospitato più frequentemente nelle case...Si tratta quindi del cricetino più diffuso in assoluto a livello mondiale, definito criceto comune o criceto europeo, ma è sicuramente un animale da scoprire e che bisogna necessariamente conoscere se si decide di inserirlo all'interno del nostro nucleo familiare...Perché, al contrario di quello che pensano tutti, anche un animale piccolo come il criceto entrerà a far parte della nostra famiglia, dato che dovremo occuparci di lui...Innanzitutto quando si parla di questo animale è indispensabile sapere che, forse proprio a causa della sua estrema diffusione, possiede non uno ma tre nomi, ossia criceto comune, criceto europeo (come viene più frequentemente chiamato appunto in Europa) e criceto dorato, che forse si potrebbe definire il nome più tecnico di questo roditore domestico...Si tratta di un animaletto da compagnia dal carattere particolarmente mansueto, che si dimostra aggressivo soltanto in rarissime occasioni in cui viene stuzzicato o deve impegnarsi per difendere i suoi cuccioli da ciò che crede essere una minaccia; la loro taglia è discreta, il loro peso finito (si definisce "finito" il peso di un criceto o di qualunque mammifero che abbia raggiunto l'età adulta e concluso lo sviluppo) si aggira attorno ai 150 grammi...La piena fiducia del criceto è fondamentale per evitare che dimostri aggressività anche nei confronti dei bambini di casa, con i quali può assolutamente vivere...La maturità sessuale avviene abbastanza presto, subito dopo lo svezzamento o, in alcuni rari casi, anche nel corso di quest'ultimo; non facciamo riprodurre il nostro criceto se non siamo pronti ad occuparci della cucciolata, se non sappiamo come comportarci in presenza della madre, se non possiamo salvaguardare la vita dei cricetini né dei loro genitori...Il criceto europeo ha i sensi molto sviluppati, in particolar modo l'udito, quindi non è raro che si spaventi con le grida o con i rumori forti...Anche con lui è indispensabile prestare molta attenzione alla scelta della gabbia, così come con tutti gli altri criceti: è bene che non sia troppo grande per un solo criceto né troppo piccola, e che non ci sia troppo spazio tra le sbarre ma nemmeno troppo poca...Se non ne siamo in grado, semplicemente non adottiamo e non acquistiamo un criceto...