Vacanze di Natale nel Salento: uno sguardo a 360°!

Mancano pochi giorni al Natale ed in tanti hanno scelto di passare le proprie vacanze in Puglia, ridente regione del sud del nostro Bel Paese. La Puglia, da tutti conosciuta come rinomata destinazione balneare, offre diverse località dove è possibile trascorrere il soggiorno sia d'estate quanto in inverno. Due tra le destinazioni preferite dal turismo nazionale ed internazionale sono il Gargano, una penisola montuosa facente parte del comprensorio della provincia di Foggia, ed il Salento, un lembo di terra posto al confine della regione, oltre il quale si estende per centinaia di chilometri il mar Mediterraneo sino alle coste del medio-oriente. La penisola salentina durante il periodo natalizio è in grado di offrire eventi, sagre e feste popolari. Ed infatti è possibile visitare i mercatini natalizi in programma durante le feste nel centro storico di Lecce, il capoluogo della omonima provincia, oppure fare visita ai numerosi presepi viventi che si tengono nei piccoli comuni che punteggiano l'entroterra del Salento.

Tra questi meritano un cenno particolare i presepi di Maglie, adibito all'interno di un antico convento del centro storico, di Tricase e di Sanarica, tutti centri posti nel basso Salento. Tuttavia durante il soggiorno pugliese sarà bene anche abbandonare diete e quant'altro per farci conquistare dalla cucina salentina, la cui caratteristica principale è l'utilizzo sapiente di materie prime provenienti da queste zone, come ad esempio l'olio, gli ortaggi e naturalmente il pesce. Durante il periodo natalizio, tuttavia, avrete la possibilità di assaporare nelle case degli amici oppure in qualsiasi ristorante e/o trattoria delle squisite prelibatezze tipiche di questo periodo dell'anno; stiamo parlando delle "pittole" e degli "struffoli", pietanze alquanto versatili in quanto possono fungere sia da antipasto che da dessert. In entrambi i casi si tratta di semplice pasta di pane fritta nell'olio extravergine di oliva e servita calda o fredda. Nel primo caso, ovvero per le "pittole", si utilizza della pasta di pane molto liquida che viene fritta in forma di palline. Le pittole possono essere sia semplici sia farcite con olive, capperi, pomodori, baccalà e tanto altro ancora. Gli "struffoli", invece, sono preparati con della pasta di pane più compatta e caratterizzata dall'utilizzo di grano nero. Anche in questo caso gli struffoli vengono fritti in forma di gnocchi e serviti caldi. Nella versione dolce entrambe le pietanze vengono proposte con dello zucchero a velo oppure con del miele tipico. Tanti hotel e villaggi Puglia servono queste prelibatezze, anche durante l'estate, rivisitandole secondo i moderni canoni culinari.

Tag: durante    periodo    pane    pasta    puglia    centro    forma    fritta    

Argomenti: centro storico,    periodo natalizio,    caratteristica principale,    turismo nazionale

Altri articoli del sito ad argomento Vacanze Italia del canale Italia ed affini:

Offerte Capodanno Porto Rico
Sabato mangio mediterraneo
Vacanze di Natale 2011 a Napoli
Croazia: un soggiorno a Dubrovnik
Offerte Capodanno Varsavia