Forte La Carnale

forte la carnaleNei pressi della foce del fiume Irno, si trova il Forte la Carnale, una torre cavallaria che si trova a Salerno, sulla costa. La roccaforte comprendeva un sistema di difesa che fu costituito a partire dal 1563, con l'unico scopo di poter difendere la città dagli attacchi dei Saraceni.



Il Forte La Carnale è stato al centro della difesa di Salerno, al tempo, fino all'ultimo respiro e fino all'ultimo sangue, con a capo quello che gli storici definiscono come il "Masaniello salernitano", quell'Ippolito da Pastena che si ribellò, attivandosi, contro le angherie degli Spagnoli.




Curiosità: nel contesto delle frasi belle, parte di questi concetti viene trattata nel libro L'amore che torna con la seguente bella frase:

"Torre Guelfa, la rocca dei Materdomini, difesa un tempo con molta rupe e molto ferro, non era più che una confortevole casa di campagna, sorgente in mezzo a prospere fattorie, sovra un alto colle, presso le cascatelle del fiume"


Durante la Seconda Guerra Mondiale il fortino fu rinforzato con un bunker da parte dei tedeschi, ma subì molti danni durante lo sbarco di Salerno. Il Forte La Carnale porta un nome che deriva da una strage di Saraceni, avvenuta nell'anno 872 intorno al promontorio dove vi sorge proprio il Forte; inoltre, il forte ha anche un secondo nome, "La Polveriera".




Questo perché nell'Ottocento è stato adibito dai Borboni come deposito militare di munizioni. Ad oggi il forte è stato totalmente ristrutturato con due livelli provvisti di saloni che ospitano mostre, esposizioni culturali, ed anche locali di ristoro dotati di ascensori e belvedere. Il Forte fa parte al giorno d'oggi di un immenso e molto attrattivo complesso turistico sul litorale nel centro di Salerno, dove ci sono anche degli impianti di hockey, di tennis e la piscina coperta comunale.



Tag: forte    carnale    centro    oggi    parte    trova    nome    difesa    hockey    

Argomenti: guerra mondiale,    carnale porta,    deposito militare

Altri articoli del sito ad argomento Vacanze Italia del canale Italia ed affini:

Forlì
Città Vecchia di Varsavia
Lisbona, città da vedere e da sentire
Vacanze in Nuova Zelanda: alla scoperta di Christchurch
Genova

Libri consultabili online del sito affini al contenuto della pagina:

I nuovi tartufi di Francesco Domenico Guerrazzi (pagina 13)
L'Olimpia di Giambattista Della Porta (pagina 19)
Le femmine puntigliose di Carlo Goldoni (pagina 19)
Le smanie per la villeggiatura di Carlo Goldoni (pagina 14)
Confessioni di un Italiano di Ippolito Nievo (pagina 255)