Cefalù, una delle perle di Sicilia

A 60 km da Palermo, dominata da un monte scosceso sorge Cefalù, una delle perle di Sicilia. Il centro storico è schiacciato tra la mole della montagna e il piccolissimo porticciolo. Il modo migliore per arrivare a Cefalù è il treno, vista anche la scarsità di posteggi in centro; ma la cittadina è servita anche dall'autostrada Palermo-Messina. Il centro urbano antico ha una trama viaria estremamente regolare tra Corso Ruggero e via Vittorio Emanuale, al contrario, tra il Corso e la montagna la trama è estremamente irregolare. Percorrendo Corso Ruggero si incontrano una serie quasi ininterrotta di bellissimi palazzi nobiliari fino a quando si incontra, improvvisa, la piazza della Cattedrale, dominata dall'imponente mole della chiesa, capolavoro dell'architettura normanna, fondata nel 1131 che presenta una caratteristica facciata stretta tra due torri campanarie.Il Duomo conserva, all'interno, splendidi mosaici a fondo oro e la sua grande mole, quasi sproporzionata rispetto ai minuti edifici circostanti, domina il centro storico. Dall'altra parte del paese si trova l'altra interessante attrazione turistica: il lavatoio medievale. Un luogo estremamente suggestivo: una struttura incastonata tra alti edifici medievali composta da una serie di vasche ripiene d'acqua che sgorga da una serie di bocche rappresentanti teste di animali e che scende verso il mare che si trova a pochi metri.

A Cefalù è presente anche un piccolo ma interessante museo che conserva, tra le altre, l'importante "Ritratto d'ignoto marinaio" di Antonello da Messina. Ma Cefalù non è solo città d'arte, è soprattutto, città di mare. Ad ovest del paese, nel golfo compreso tra la Torre di Santa Lucia e il porticciolo di Cefalù si estende una bellissima, grande, piacevole spiaggia. Dalla parte opposta, verso il promontorio della Kalura, dopo il porto moderno, la costa invece è più impervia.

Come in tutti i piccoli paesi la vita sembra scorrere più tranquilla rispetto alla frenesia delle grandi città, il che fa di Cefalù una meta molto adatta alle famiglie che apprezzeranno sicuramente le colazioni offerte dai bar storici della piazza (ottima la granita al gelsi) o le prelibatezze dei ristoranti locali (ci sentiamo di consigliare "La botte", in pieno centro), il tutto a prezzi più che ragionevoli.

Essendo il paese relativamente piccolo, se si è interessati ad una visita di tipo prettamente culturale, la visita di una giornata è sufficiente, ma consigliamo almeno un paio di giorni per apprezzare le bellezze del luogo e godere degli splendidi scorci offerti dalle strade cittadine. Se invece si è alla ricerca di una vacanza rilassante che comprenda anche parecchie visite alla spiaggia ci si può fermare anche di più. Segnaliamo in particolare il B&B "La dolce vita" che possiede una meravigliosa terrazza che si apre direttamente sul mare aperto.

Tag: centro    mole    paese    corso    mare    serie    visita    trova    

Argomenti: centro storico,    centro urbano

Altri articoli del sito ad argomento Vacanze Italia del canale Italia ed affini:

Forlì
Barcellona, la capitale della Catalogna
Vacanze Estate Trapani
Residence La Rostagne
Isola D'Elba, le migliori spiagge d'Italia